Categoria1__Sito del Comune
Data__13/02/2017
Data__2017

Santa Cecilia all’aeroporto… e la musica decolla

Seconda edizione per Santa Cecilia al volo, la rassegna di Santa Cecilia all’aeroporto di Fiumicino dopo il successo dell’anno scorso. Mini-concerti estemporanei con la musica classica – suonata bene, da talenti in erba e da professionisti a tutta prova – in confezione easy, da ascoltare in attesa dell’imbarco, col bagaglio a mano accanto (dunque “al volo”). Sei mesi di note, un concerto a settimana fino a tutto giugno, avendo ogni volta come cassa armonica una diversa zona dello scalo tra gate, punti d’imbarco, terminal.

 

Protagonisti della stagione “aeroportuale” gli allievi dei corsi di alta formazione dell’Accademia, in particolare quelli della classe di pianoforte e gli allievi di JuniOrchestra e Cantoria. Con loro i professori d’orchestra e i membri del coro di santa Cecilia. Come l’anno scorso per i concerti – ma anche per i fuori programma dei viaggiatori che sanno suonare – ci sono i pianoforti forniti da Ciampi e collocati dalla società Aeroporti di Roma al terminal T1 (imbarco B) e al T3 (aree d’imbarco D-E e area riconsegna bagagli).

 

Il 16 maggio il clou, con l’esibizione straordinaria di Antonio Pappano. Novità della nuova stagione, i mini-laboratori di primo approccio al pianoforte per i passeggeri, a cura dei musicisti dell’Accademia. Un bel modo di dare il benvenuto ai turisti e di salutare chi parte, riempiendo i tempi morti con lo stimolo della buona musica. Il programma dei venti concerti “al volo” è sul sito dell’Accademia di Santa Cecilia.



Torna su
Roma Capitale - Piazza del Campidoglio 1 Amministrazione trasparente