Categoria1__Sito del Comune
Data__17/09/2014
Data__2014

Nuovo stadio giallorosso, si farà

Forma ovale che evoca il Colosseo, struttura trasparente e leggera di vetro e acciaio, tre gradinate per contenere 52.500 spettatori aumentabili a 60mila nelle grandi occasioni, una curva sud da 14mila posti, dieci ingressi contro i sette dell’Olimpico: così, da progetto, il nuovo stadio della Roma che sorgerà a Tor di Valle (vedi le immagini con i rendering della struttura).

 

Ora, con il via libera della Giunta capitolina al riconoscimento di pubblico interesse per il progetto preliminare, la riserva è sciolta: lo stadio giallorosso si farà e porterà con sé opere di interesse cittadino, nuova viabilità e un nuovo tronco della metro B, oltre a un grande parco fluviale. E con la sua costruzione arriveranno tremila posti di lavoro, altrettanti dopo per la gestione e la manutenzione.

 

Uno stadio-gioiello, dunque, e opere pubbliche strategiche: come il prolungamento della metro B da Magliana a Tor di Valle; come l’unificazione della via Ostiense con la via del Mare; come le nuove strade tra quest’ultima e la Roma-Fiumicino. E come il parco sul Tevere: 34 ettari di verde con attracchi e pista ciclabile che arriverà in pieno centro.

 

“Ritenevamo imprescindibile che l'opera fosse servita dal ferro e che almeno il 50 per cento dei tifosi potesse arrivare con i mezzi pubblici”, ha detto il sindaco Ignazio Marino. Bello e all’avanguardia sotto il profilo architettonico, il futuro stadio romanista nasce nel segno di un’idea di fondamentale importanza per il Campidoglio: l’integrazione tra le nuove cattedrali dello sport e il ‘sistema città’, la ricaduta di benefici sulla collettività come condizione sine qua non per dire sì a progetti e cantieri. Per saperne di più, leggi la notizia sul sito istituzionale.
 



Torna su
Roma Capitale - Piazza del Campidoglio 1 Amministrazione trasparente