Categoria1__Sito del Comune
Data__27/11/2017
Data__2017

Servizio Civile a Roma Capitale, da vent’anni per la città

Nasceva nel 1997 il Servizio Civile al Comune di Roma e con esso, per la prima volta, l’opportunità per i giovani allora obiettori di coscienza di scegliere un’alternativa alla leva militare, dando un contributo a progetti culturali, ambientali e sociali di immediato interesse per la città.

 

Alcuni anni dopo, con la nascita del Servizio Civile Nazionale, l’attività diviene una vera e propria forma di volontariato per la comunità, aprendo anche alla partecipazione delle donne. Una grande esperienza umana e professionale in cui si sono cimentati, in questi vent’anni, circa cinquemila giovani volontari coordinati dall’Ufficio Servizio Civile di Roma Capitale.

 

L’attuale rete del nostro Servizio Civile – principalmente presso le biblioteche comunali, la Sovrintendenza Capitolina, la Protezione Civile, i Municipi – offre oggi a molti giovani un’importante opportunità di crescita culturale e formazione professionale. E rappresenta per l’amministrazione una piccola ma preziosa risorsa di buone pratiche e di cittadinanza attiva.

 

Per raccontare e celebrare questa esperienza ventennale, martedì 28 novembre si tiene in Campidoglio un evento al quale partecipano la sindaca Virginia Raggi, Francesco Rutelli – già sindaco di Roma, firmatario della convenzione con il Ministero della Difesa nel 1997 –, l’assessore capitolino Daniele Frongia (Sport, Politiche Giovanili e Grandi), l’assessora della Regione Lazio Rita Visini (Politiche Sociali, Sport e Sicurezza), il capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, Calogero Mauceri. All’incontro prendono parte anche ex obiettori di coscienza, volontari del servizio civile in attività, funzionari di Roma Capitale che hanno svolto il ruolo di tutor dei volontari. Appuntamento alle 9.30 nella Sala della Protomoteca.



Torna su
Roma Capitale - Piazza del Campidoglio 1 Amministrazione trasparente