Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Dipartimento Attività Culturali
Categoria2__Dipartimento Attività Culturali
/ Biblioteche di Roma / Le Biblioteche ed i Centri specializzati / Biblioteca Romana Sarti

Romana Sarti

Municipio Roma I (ex I e XVII) - Trevi
Mappa Sarti

Mappa - Come arrivare


info indirizzo info accesso disabili

indirizzo 
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
accesso ai disabili Parziale


info contatti

contatti
responsabile della biblioteca
 
telefono (0039) 06 6791155 - 06 6798850 (centralino)
fax (0039) 06 69924362
e-mail
sarti@bibliotechediroma.it
biblioteca.segretariogenerale@accademiasanluca.it
siti
www.accademiasanluca.eu/it/biblioteche/informazioni_e_contatti

Orario

 apertura (chiuso festività nazionali/locali)

 

lunedì 9-19
martedì 9-19
mercoledì 9-19
giovedì 9-19
venerdì 9-19
sabato 9-14

Norme per l’accesso


L’accesso alla Biblioteca è libero e gratuito, dopo l'iscrizione e il rilascio della tessera personale.  

A partire da gennaio 2017 l'accesso e il tesseramento saranno consentiti solo ed esclusivamente per ricerca e consultazione dei testi della biblioteca.
In fase di iscrizione sarà necessario comunicare al personale lo scopo e l'ambito della ricerca che si intende svolgere. 

Non sarà permesso accedere alla sala lettura con volumi propri.

Per iscriversi è necessario presentare un documento di identità valido e due foto formato tessera identiche.
La tessera di ammissione è custodita dall'interessato e va consegnata al personale addetto prima di accedere in sala di consultazione.
Non è consentito introdurre in sala borse o altri contenitori che possono essere lasciati negli armadietti messi a disposizione degli utenti.
La Direzione non risponde per la custodia degli oggetti depositati (ex art. 1803 c.c.)

See more at: www.accademiasanluca.eu/it/biblioteche/informazioni_e_contatti#sthash.fOgBrn67.dpuf

Cosa offre

La Biblioteca Romana Sarti fu inaugurata il 21 aprile del 1881 per volontà dell'architetto Antonio Sarti da Budrio, Presidente della Accademia dal 1860 al 1863, che volle offrire alla cittadinanza la propria raccolta di libri rendendola patrimonio del Comune di Roma e affidandone la tutela perpetua alla stessa Accademia di San Luca.
 

Fu istituita così una prima biblioteca pubblica a Roma, recente Capitale d’Italia, prefigurandone una apertura libera che anticipava genialmente un concetto di “pubblico” definito e affermato soltanto verso la fine del Novecento.


La raccolta è lo specchio fedele degli interessi variegati e raffinati del Sarti, e ne riflette chiaramente l’animo d’artista e di erudito mosso dalla passione del ricercatore.
 

Tutto il fondo originario, circa 10.000 volumi, si denota per il pregio e la ricercatezza dei testi a stampa e manoscritti, con un nucleo di opere antiche dal XVI al XIX secolo concernenti lo studio dell'arte, dell'architettura, dell'archeologia, le antichità classiche, le vite di uomini illustri, le storie di città e paesi d'Italia. Lo stesso Sarti ha lasciato alla Biblioteca un pregevole album di incisioni di proprio pugno che raffigurano gli interni delle maggiori basiliche romane, a fronte dei relativi disegni preparatori.
Di grande rilievo è anche un corpo di circa 200 titoli di opere provenienti dalla raccolta del suo maestro, Raffaele Stern, che il Sarti recuperò a sue spese da una vendita all’asta del 1824, tutte “rarissime” già all’epoca, come si volle definirle. Suggestivi anche i quattro album di schizzi a china e acquerelli del pittore Carlo Labruzzi, attivo tra Settecento e Ottocento, che nelle immagini ricreano un viaggio d'altri tempi lungo l’antica Via Appia, dalle porte di Roma fino a Benevento, tra ruderi romani e scorci di vedute campestri.
Tra i fondi speciali, quello dell’archeologo Giuseppe Lugli, che annovera testi sulla materia con approfondimenti di topografia romana e le note manoscritte del suo archivio privato.

Oggi la Romana Sarti, all'interno dell'Amministrazione capitolina, fa parte dell’Istituzione Biblioteche di Roma che coordina e gestisce il circuito comunale delle biblioteche di pubblica lettura.

patrimonio

Per la consultazione in linea dei cataloghi comuni, a seguito dell’adesione al Servizio Bibliotecario Nazionale, è attivo il collegamento con il Polo SBN RMR del Comune di Roma presso l’Archivio Capitolino (opacapitolino.caspur.it) e con il Sistema delle biblioteche aderenti al Polo (sibibrmr.caspur.it).
See more at: www.accademiasanluca.eu/it/biblioteche/informazioni_e_contatti#sthash.fOgBrn67.dpuf

Bacheca


Archivio Attività - Biblioteca Romana Sarti


  • XHTML 1.0 Valido
  • CSS Valido