Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Dipartimento Sviluppo Economico Attività Produttive e Agricoltura
Categoria2__Dipartimento Sviluppo Economico Attività Produttive e Agricoltura
/ Affissioni e pubblicità / Pubblicità sui ponteggi Maxi Pubblicità

Pubblicità sui ponteggi Maxi Pubblicità

 

Pubblicità su Ponteggi/Recinzioni di Cantiere.

 

La pubblicità sui ponteggi può essere effettuata in occasione della esecuzione di opere civili, laddove sia necessario collocare su tutta la facciata degli immobili le previste strutture di ponteggio. La regolamentazione vigente in materia di pubblicità consente di presentare una domanda per l'installazione di un impianto pubblicitario a carattere provvisorio, la cui dimensione varia in funzione dell'estensione della facciata di riferimento, dell'ubicazione dell'immobile e della proprietà dello stesso (pubblica o privata).
Allo stesso modo, qualora per i lavori sia necessario realizzare una recinzione di cantiere, è prevista la possibilità di utilizzare ai fini pubblicitari una percentuale di superficie delle stesse strutture, mediante la presentazione di un progetto che abbia altresì requisiti di arredo urbano.
Queste forme di pubblicità sono consentite su tutto il territorio Comunale previo rilascio di una autorizzazione amministrativa da parte del competente Dipartimento Sviluppo Economico  Attività Produttive e Agricoltura, secondo le modalità di seguito indicate.

 

Iter della domanda 
 

La richiesta di autorizzazione per gli impianti pubblicitari provvisori da installare su ponteggio e/o recinzione di cantiere, deve essere redatta dal richiedente in conformità al modello di domanda predisposto, completa del progetto e dei documenti previsti, e consegnata presso l'Ufficio Protocollo del Dipartimento Sviluppo Economico  Attività Produttive e Agricoltura, sito a Roma in via dei Cerchi, 6 nei seguenti giorni ed orari: Lunedì 9.00 -12.30, Martedì 9.00 -13.00 e 14.00 -17.00, Mercoledì 9.00 -12.30, Giovedì 9.00 -13.00 e 14.00 -17.00, Venerdì 9.00-12.30.

La domanda va indirizzata al Dipartimento Sviluppo Economico  Attività Produttive e Agricoltura - Unità Organizzativa Affissioni e Pubblicità.

Dopo le verifiche preliminari effettuate da questo Dipartimento, la domanda viene sottoposta all'esame della Commissione di cui alla Deliberazione Giunta Comunale n. 37/03. In conformità alla normativa vigente, ai fini dell'accettazione, la Commissione può richiedere delle modifiche al progetto presentato. Viene espresso un parere negativo in presenza di particolari vincoli che impediscano l'installazione di esposizioni pubblicitarie sull'area e/o sul sito richiesto.

Ottenuto il parere favorevole della Commissione ed ultimata la presentazione di tutta la documentazione prevista, viene rilasciato il titolo autorizzativo per l'effettuazione della pubblicità, a fronte del contestuale pagamento del canone per le iniziative pubblicitarie.
 

Variazione del bozzetto pubblicitario


Il soggetto autorizzato ad esporre la pubblicità sui ponteggi/recinzioni di cantiere può modificare il messaggio pubblicitario entro i termini temporali indicati nella Determinazione Dirigenziale autorizzativa. In questo caso la richiesta di autorizzazione alla variazione del contenuto va presentata sia al Dipartimento Sviluppo Economico  Attività Produttive e Agricoltura - Unità Organizzativa Affissioni e Pubblicità, che alla Sovraintendenza Comunale di Roma ed a tutti gli eventuali Enti detentori di vincoli sull'immobile e/o sull'area (Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio etc.), in data antecedente a quella prevista per l'esposizione del nuovo messaggio. Alla domanda vanno allegati il bozzetto a colori e l'indicazione delle date di inizio e di fine dell'esposizione. L'autorizzazione viene rilasciata in presenza di tutti i necessari Nulla Osta, pervenuti in data antecedente a quella prevista per l'esposizione del nuovo messaggio.

 

Documentazione necessaria per la presentazione delle istanze


La domanda, da compilare secondo il facsimile (allegato A) completa di marca da bollo, dovrà essere personalizzata con l'intestazione dell'azienda e corredata di tutta la documentazione elencata nell'Allegato B, come da D.D. n. 872/2013.


Scarica il           facsimile della domanda           Consulta l'Allegato B

 

 In riferimento a modalità operative relative a:
 

a) Immobili costituiti in condominio
b) Immobili di proprietà di Enti privati/ecclesiastici ecc.
c) Immobili privati non costituiti in condominio
d) Situazioni diverse dai punti a), b), c)

 

Scarica Disposizione di Servizio prot. LRC/18488 del 16/03/2015  e

 

           Allegato C “Dichiarazione ai sensi del D.P.R. 445/2000”

 

 

Linee Guida


Consulta linee guida art.20 Deliberazione A.C. n. 50/2014 - nota prot. LRC/72781 del 5/11/2014

Per conoscere gli estremi delle autorizzazioni rilasciate dall'Ufficio collegarsi a
http://www.comune.roma.it/servizi2/art23net/jsp/common/Home.jsp , identificare l'anno di interesse ed in "Struttura Responsabile" ricercare il Dipartimento Attività Economiche e Produttive - Formazione Lavoro; avviare la ricerca.
 

 

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO


Servizio tecnico affissioni e pubblicità del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive Via dei Cerchi 6, martedì e giovedì dalle ore 09.00 alle ore 13.00

 

 

PER CONTATTARE GLI UFFICI


Ufficio Maxi Pubblicità 06 67104048/4057/9962

 

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

Deliberazione Consiglio Comunale n. 260/97
Deliberazione Giunta Comunale n. 37/03
Deliberazione Giunta Comunale n.262/03 (rettifica della Deliberazione G.C. n.37/03)
Deliberazione Giunta Comunale n.372/04 (integrazione della Deliberazione G.C. n.37/03)

Deliberazione dell'Assemblea Capitolina n. 45/2014  (estratto deliberazione nuove tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale)

Deliberazione dell'Assemblea Capitolina n. 50/2014  (modifiche ed integrazioni alla deliberazione consiliare n. 37/09)

Deliberazione dell'Assemblea Capitolina n. 11/2015 (estratto deliberazione nuove tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale)

 

 

ultimo aggiornamento  2 gennaio 2017