Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale
Categoria2__Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale
/ Oggetti Smarriti

logoPRCsezione

Oggetti Smarriti

Reparto Oggetti Rinvenuti
Circonvallazione Ostiense, 191 CAP 00154
tel. 06 67693214  - fax 06 67693219
e-mail: oggettismarriti@comune.roma.it



Orario di apertura al pubblico dell'ufficio 
lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: dalle ore 8.30 alle 13.00 
giovedì dalle ore 8,30 alle 17,00

 

Dal 25 giugno al 5 settembre di ogni anno: lunedi, martedi, mercoledi, giovedi e venerdi dalle ore 8.30 alle ore 13.00

 

Il Reparto Oggetti Rinvenuti gestisce le attività relative alle cose ritrovate nell'ambito del territorio di Roma Capitale secondo quanto disposto dagli artt. 927 e seguenti del Codice Civile.


Modalità di ritiro
Per poter ritirare un oggetto in custodia, del quale non sia stata accertata la proprietà, è necessario fornire tutti gli elementi e gli eventuali documenti utili per l'individuazione esatta del bene e per l'effettiva proprietà dello stesso; un documento d'identità valido ed eventuale denuncia di furto o smarrimento contenente la descrizione dettagliata dell'oggetto. La denuncia non è necessaria nel caso in cui l'oggetto sia senza valore o privo di interesse commerciale.

 

L'elenco degli oggetti, la cui proprietà sia riconducibile a cittadini stranieri, viene invece comunicato alle  Ambasciate e/o rappresentanze consolari  del paese di appartenenza di questi ultimi.

 

I documenti d'identità o di riconoscimento sono restituiti senza alcun onere.

 

Il ritiro di un oggetto è subordinato al pagamento delle spese definite con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri dell'Assemblea Capitolina  n.9/2016.


L'oggetto può essere restituito anche a persona diversa dal proprietario purché munita di:

documento d'identità valido, originale della delega, copia del documento del delegante ed eventuale copia della denuncia di smarrimento e/o furto (fac-simile delega ritiro).

Qualora il proprietario decida di rinunciare al ritiro dell'oggetto in giacenza, deve inviare via fax una  dichiarazione di rinuncia (fac-simile rinuncia).

 

Qualora il proprietario intenda ricevere presso il proprio domicilio quanto rinvenuto, potrà avvalersi a proprie spese di un corriere da lui prescelto, previo pagamento dei diritti dovuti, ed inviando a mezzo fax al Reparto Oggetti Rinvenuti comunicazione scritta corredata della copia del documento di identità in corso di validità e copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento dei diritti (fac-simile delega corriere).

I versamenti possono essere effettuati secondo le seguenti modalità:

Assegno circolare non trasferibile intestato a Tesoreria Roma Capitale;
Bonifico Bancario IBAN IT69P0200805117000400017084 C/C presso UNICREDIT BANCA DI ROMA, Filiale 52, Tesoreria Roma Capitale intestato a Roma Capitale;

Nella causale si dovrà indicare:

il numero di centro di costo: E.3.05.8000.01RD.0PM N.653/2011;
il motivo del versamento: Ritiro Oggetti Rinvenuti  Reperto n.   ____/__;
la dicitura: POLIZIA ROMA CAPITALE.



Costi
Chi ritira l'oggetto deve pagare:

per i diritti di custodia  € 4,00;  

per i diritti di istruttoria e ricerca € 5,00;

per il deposito (nel caso l'oggetto venga ritirato oltre  30 giorni  di acquisizione)  € 15,00.

 

 


Gli elenchi degli oggetti e dei documenti rinvenuti viene periodicamente pubblicato nell'Albo Pretorio online.

Gli elenchi di seguito riportati, già pubblicati presso l'Albo Pretorio online, restano visibili in queste pagine per un anno.

 

Data ultima modifica: 22/09/2017