Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Storia e Monumenti
Categoria1__Storia e Monumenti
/ Il Campidoglio
Categoria2__Il Campidoglio

Data__15/09/2008
Data__2008
STAMPA ANTICAridotto

Nel 1538 papa Paolo III Farnese (1534-1549) fece trasferire al centro della "platea" capitolina l'antica statua equestre di Marco Aurelio, affidando a Michelangelo Buonarroti l'incarico di predisporre un nuovo basamento per la scultura. La sistemazione del gruppo bronzeo di Marco Aurelio portò alla definizione del progetto michelangiolesco della Piazza del Campidoglio, conferendo unità architettonica al difforme complesso degli edifici capitolini. I lavori per la sua realizzazione, iniziati intorno al 1540, proseguirono per più di un secolo con l'intervento successivo degli architetti Giacomo della Porta, Girolamo e Carlo Rainaldi. I due palazzi preesistenti, sedi delle magistrature cittadine, il Palazzo Senatorio e il Palazzo dei Conservatori, pur mantenendo consistenti testimonianze della struttura originale, furono rivestiti da una nuova facciata, caratterizzata da elementi architettonici comuni: un ordine gigante di paraste corinzie, con una trabeazione rettilinea e balaustre coronate da statue antiche. La realizzazione della monumentale cordonata di accesso progettata da Michelangelo, i cui lavori iniziarono nel 1561, segnò il definitivo ribaltamento di prospettiva della piazza verso la città rinascimentale. Il suo asse prospettico è studiato in relazione a questo nuovo accesso. La piazza è racchiusa da tre edifici monumentali: Palazzo Senatorio sul fondo con la scalinata michelangiolesca ornata di sculture, Palazzo dei Conservatori e Palazzo Nuovo come quinte simmetriche, leggermente divergenti a formare uno spazio trapezoidale. Nell'apparato decorativo della piazza trovarono definitiva collocazione le monumentali sculture antiche già presenti in Campidoglio. Con la costruzione di Palazzo Nuovo, realizzato tra il 1603 e il 1674, il progetto michelangiolesco poté dirsi compiuto.
Il Palazzo Senatorio, che fin dal XII secolo ha ospitato le magistrature civiche, è ora la sede del Sindaco di Roma. Il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo accolgono i Musei Capitolini, un complesso di straordinaria importanza per la ricchezza delle collezioni archeologiche e storico-artistiche. Con un unico percorso, attraverso una galleria sotterranea di grande suggestione, è possibile visitare il Palazzo dei Conservatori, il Palazzo Nuovo e l'antico Tabularium che si affaccia sul Foro Romano.