Sezioni del portale

Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Struttura Organizzativa
Categoria1__Struttura Organizzativa
/ Ufficio Stampa
Categoria2__Ufficio Stampa
/ La Sindaca informa

La Sindaca informa

Trasparenza e partecipazione sono la nostra stella polare. Per questo ho deciso di inaugurare questo spazio ed informarvi personalmente di quanto stiamo facendo in Campidoglio.

 

Virginia Raggi


Primo Piano

È iniziato un nuovo percorso per Acea. Un’azienda, un’eccellenza dove i romani tornano ad essere il punto di riferimento. Giovedì sono intervenuta all’assemblea degli azionisti, portando la voce dei cittadini, membri a pieno titolo del Consiglio di Amministrazione attraverso Roma Capitale. Un momento che aspettavamo da tempo. Tutela dell'ambiente, salute e diritti dei cittadini, innovazione, valorizzazione dei dipendenti. È la rivoluzione positiva che abbiamo avviato presentando il nuovo cda. Acea cambia per migliorare ancora, attraverso un cammino ambizioso che punta a farla diventare esempio virtuoso, a livello europeo, di crescita sostenibile ed inclusiva nell’erogazione dei servizi pubblici. Ho sottolineato che l’acqua è una risorsa pubblica sempre più preziosa e va salvaguardata. La proprietà dell’infrastruttura non deve pregiudicare la pubblicità della risorsa idrica che era e, a maggior ragione per effetto del referendum del 2011, deve essere accessibile a tutti e non può sottostare esclusivamente a logiche di mercato o speculative.
 


Ad Ostia, la commissione prefettizia, con la quale abbiamo da subito iniziato a lavorare, sta avviando una nuova stagione, riportando normalità e legalità nella gestione amministrativa. Con un lavoro quotidiano, anche silenzioso, fatto di azioni concrete, per mettere alle spalle una pagina troppo oscura per il Municipio X, dopo anni segnati dalla cattiva politica e da mafia Capitale. In settimana ci siamo nuovamente incontrati con la commissione prefettizia guidata dal prefetto Vulpiani, per fare il punto su quanto fatto fino ad oggi e sulle prospettive per questa importante area di Roma, il mare della nostra città. Vogliamo che le spiagge tornino ai romani. Abbatteremo il lungomuro, dando così un doppio prezioso segnale: buttare giù una barriera fisica tra la città e la spiaggia ed eliminare il muro simbolico che divide la parte sana ed onesta della nostra comunità ed il mondo dell’illegalità. Perché i romani devono tornare a sognare guardando l'orizzonte ora coperto da quel lungomuro. Siamo, inoltre, al lavoro per realizzare un nuovo skatepark disegnato dai ragazzi delle scuole di Ostia, mentre per l’estate anche il X Municipio avrà #stradenuove, con interventi sulla viabilità secondaria per 1,2 milioni di euro. Abbiamo firmato, inoltre, l’ordinanza balneare che apre la stagione estiva del litorale.
 
Il nostro impegno deve essere rivolto anche alla valorizzazione delle eccellenze, patrimonio inestimabile sul quale puntare per far ripartire Roma. Proprio ad Ostia ho visitato il Polo Natatorio gestito dalla Federazione Italiana Nuoto. Ho conosciuto i medagliati olimpici Rachele Bruni, Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri e gli atleti della nazionale italiana di nuoto. È motivo di orgoglio e di gioia aver constatato che questo centro sportivo, oltre ad ospitare gli allenamenti di grandi campioni, sia punto di riferimento per tanti cittadini e studenti e luogo per attività sportive dedicate alle persone con disabilità.
 
Tempi certi, trasparenza e responsabilità ispirano la nostra azione di governo, un’attenzione che deve essere ancora più decisa e rigorosa nella gestione dei conti comunali. Anche in questo abbiamo invertito la rotta rispetto al passato e possiamo proiettarci con maggiore fiducia alle prossime sfide. Dopo aver approvato il bilancio di previsione già nel mese di gennaio, in settimana l’Assemblea Capitolina ha dato il via libera anche al Rendiconto 2016. Un documento che ha confermato che Roma Capitale è un ente stabile, riuscendo a ridurre il disavanzo e ad accantonare adeguate risorse per fronteggiare eventuali criticità, contenziosi ed emergenze.
 
Va avanti l’iter per l’approvazione del progetto del nuovo stadio dell’As Roma a Tor di Valle. Giovedì ho effettuato un sopralluogo sui terreni dove è prevista la realizzazione dell’impianto sportivo. Nel frattempo è stata presentata dai proponenti la variazione del precedente progetto. Noi siamo stati chiari: vogliamo uno stadio fatto bene, moderno, ecocompatibile e rispettoso dell’ambiente. E fissiamo tempi precisi. Per metà maggio, infatti, la Giunta approverà una memoria che individuerà il perimetro delle opere di interesse pubblico, i volumi e le tipologie costruttive. Sarà la base per una delibera integrativa che sarà poi portata in Assemblea capitolina, entro il termine del 30 giugno.
 
Il verde urbano, che con i suoi parchi, giardini, ville storiche e le aree protette fanno di Roma uno dei comuni più verdi d’Europa, è un patrimonio senza pari da difendere e rilanciare. Per troppo tempo è mancata la programmazione degli interventi e la manutenzione ordinaria. Per troppo tempo si è solo proceduto per emergenze contingenti lasciando molte aree in stato di abbandono.  Nel frattempo il servizio giardini del Comune di Roma si è depauperato e non può far fronte da solo ad un così grande impegno. Stiamo cambiando pagina. E lo facciamo riorganizzando la gestione e progettando una pianificazione del verde urbano secondo i principi di legalità e trasparenza con un investimento complessivo di 12,5 milioni. La pubblicazione questa settimana sulla Gazzetta Ufficiale dei due bandi europei per l’affidamento del servizio di manutenzione del verde orizzontale e per la manutenzione delle alberature, per un impegno economico complessivo di 9 milioni di euro, ne è l’esempio più evidente. A cui va aggiunto l’intervento, che a seguito del definitivo affidamento alle ditte aggiudicatrici di un altro bando di gara europeo di 3 milioni e mezzo di euro, porterà al monitoraggio e alla messa in sicurezza di 80mila alberature cittadine operativo già dal 1 luglio prossimo.   
 
La mobilità sostenibile è uno dei cardini della nostra azione di governo. Puntiamo su un nuovo sistema di trasporto cittadino che rispetti l’ambiente e migliori la qualità della vita di tutti. Già da questa settimana la città diventa più green grazie agli oltre 200 scooter elettrici che sono a disposizione di romani e turisti. È infatti pienamente operativo, dopo un periodo di prova, il servizio di scooter sharing elettrico eCooltra che permette di muoversi a Roma in maniera pratica, economica ed ecologica. Una forma intelligente di mobilità condivisa che non produce inquinamento acustico e ad emissioni nocive zero.
 
In tema di sicurezza, in particolare nelle zone dedicate alla movida, gli uffici capitolini stanno completando la mappatura delle aree che saranno incluse nell’ordinanza anti-alcol. Un lavoro puntuale, effettuato in stretta sinergia con Municipi, Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale. Saranno identificate tutte le zone, piazze e vie, più sensibili. Roma è città dell’accoglienza e del divertimento notturno per migliaia di giovani, ma è necessario che l’abuso di alcol non porti a fenomeni pericolosi e di inciviltà. L’ordinanza, quindi, conterrà prescrizioni precise per la vendita ed il consumo di alcol, con l’obiettivo di garantire decoro e vivibilità dei quartieri.
  
Roma non può essere ostaggio di centurioni e risciò. Il cambiamento va avanti. La lotta all’abusivismo continua senza soste. Il divieto di esibizione di figuranti nei pressi del centro storico serve a preservare il decoro dei monumenti e dell’area archeologica. E’ per questo che valuteremo le motivazioni che hanno indotto il Tar a sospendere la nostra ordinanza, ma al tempo stesso siamo già impegnati per arrivare ad una regolamentazione definitiva per tutelare il decoro e l’immagine turistica della città.

Il 25 ho partecipato alle celebrazioni del 72esimo anniversario della Liberazione d'Italia. Sono stata alle Fosse Ardeatine, all'Altare della Patria, a via Balbo e a Porta San Paolo. E' stato un giorno molto importante perché abbiamo celebrato quelle donne e quegli uomini che hanno lottato per la nostra libertà. Il 25 aprile non è solo la data che segna la vittoria contro il fascismo e il nazismo, è anche un simbolo di uno dei momenti più significativi della storia della nostra Repubblica che si fonda sui valori della Resistenza. Proprio la Resistenza fu un germoglio di mille sfumature che ha dato vita a una bellissima pianta chiamata democrazia. Nutriamola ogni giorno partecipando direttamente alla vita della città cercando di dare dignità ad ogni cittadino. Facciamolo affinché il 25 aprile non sia retorica ma un giorno di festa della democrazia in cui insegnare alle giovani generazioni il valore inestimabile della pace.
 
È nostro dovere custodire la memoria storica, anche attraverso il ricordo dei momenti più significativi e dei suoi protagonisti, donne e uomini che con il loro impegno e sacrificio hanno contribuito a rendere unica Roma. Sono grata ad Aurelia Sergi Petroselli che ha deciso di donare il materiale fotografico e documentario prodotto da suo marito Luigi Petroselli nel corso della sua attività di sindaco di Roma (1979-1981). È stato un uomo ed un amministratore da cui trarre ispirazione sia per quel che riguarda le politiche, in particolare l’attenzione ai più deboli e alle periferie, sia per il legame forte che ha saputo stringere con i cittadini i cui interessi devono sempre essere il faro per l’amministrazione capitolina.
 
Riciclo intelligente della carta ed opere d’arte convivono nell’iniziativa “Giornali Luminosi”, al Macro, in collaborazione con Comieco ed Ama. Una vera raccolta dei vecchi giornali che possono trovare nuova vita, nuova forma  e luce in strutture artistiche. Rientra nell’ambito dell’evento nazionale “RicicloAperto”, per sensibilizzare i cittadini in campo ambientale e alle buone pratiche di raccolta differenziata.
 
Voglio ricordare a romani e turisti che questo fine settimana per l’arte si anima si è svolto ieri l’ultimo appuntamento con l’apertura straordinaria serale dei Mercati di Traiano, al costo simbolico di 1 euro. Una serata animata da alcuni giovani talenti del Teatro dell’Opera di Roma che hanno proposto al pubblico Le grandi arie d’Opera incontrano la Storia, un ricco programma di arie dei grandi maestri del passato come Rossini, Verdi e Bizet.
 
Proseguono oggi gli appuntamenti di animazione nei piccoli musei a ingresso gratuito con concerti al Museo Pietro Canonica e al Museo Napoleonico. Come non mancherà la promozione speciale per “L’Ara com’era”, in programma al Museo dell’Ara Pacis tutte le sere dal 21 aprile al 30 ottobre.
 
Arriva, invece, una nuova ed interessante proposta per scoprire gli spazi e gli allestimenti artistici romani, attraverso i Curatori museali, i veri protagonisti del “dietro le quinte” dei musei comunali. Dal 2 maggio, e fino al 3 agosto, va in scena il ciclo di incontri “Curatore in sala” con un calendario fittissimo  di offerte all’interno di alcuni dei musei del Sistema Musei Civici di Roma Capitale.
 
Infine, vi informo che in occasione della giornata del primo maggio e degli eventi in programma a Roma, il servizio di trasporto pubblico seguirà l’orario di un normale giorno festivo, senza alcuna interruzione. Il servizio delle linee della metro A, B e C sarà prolungato fino all’1.30 del mattino per consentire il deflusso dal concerto in piazza San Giovanni. E dal 1 maggio, sarà potenziato il trasporto pubblico per garantire maggiore accessibilità al litorale e per migliorare l'interscambio con la linea ferroviaria regionale Roma-Lido. Riguarderà le linee 07, 062, 070 e, dal 10 giugno, il nuovo collegamento 068.

Buon weekend!

Virginia Raggi

30 aprile 2017