Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Municipi
Categoria1__Municipi
/ Municipio XII
Categoria2__Municipio XII

Coordinamento Amministrativo Servizi Sociali

Coordinamento Amministrativo Servizi Sociali - Sede Via Paola Falconieri, 38
 

Ufficio Accoglienza - Ufficio Adulti - Ufficio Amministrativo Servizi Sociali e Ufficio Piano Di Zona - Ufficio Anziani - Ufficio Disabili - Ufficio Minori

 

Direttore: Marcello Visca

Tel. 0669616639 - 640
e-mail: marcello.visca@comune.roma.it

 

Ufficio Coordinamento Amministrativo Servizi Sociali
Posizione di Responsabilità di Ambito Organizzativo
: Cristiano Ottavi

Tel. 0653272971
e-mail: cristiano.ottavi@comune.roma.it

 

Milone 
Carla

Istruttore Amministrativo 0653272935 carla.milone@comune.roma.it
Pastore 
Carmela
Istruttore Amministrativo 0653272996 carmela.pastore@comune.roma.it
Di Falco 
Carmela 
Istruttore Amministrativo 0653272944 carmela.difalco@comune.roma.it
Olivieri 
Roberta
Istruttore Amministrativo 0653272944 roberta.olivieri@comune.roma.it

Ruggiero

Adele 

Istruttore Amministrativo 0653272944 adele.ruggiero@comune.roma.it


 

Ufficio amministrativo progetti  Ufficio di Piano, fondi 285/97, Centri Anziani, Soggiorni Anziani
Posizione di Responsabilità di Ambito Organizzativo: Luigi Rotunno
Tel. 0653272996
e-mail: luigi.rotunno@comune.roma.it

 

Scordino Salvatore Istruttore
Amministrativo
0653272944 salvatore.scordino@comune.roma.it
Gaudio 
Angela 
Istruttore
Amministrativo
0653272996

angela.gaudio@comune.roma.it

 

Chicarella Monica Operatore Servizi Ambientali 0653272996 monica.chicarella@comune.roma.it
Petrucci 
Maria Rita
Istruttore
Amministrativo
0653272996 mariarita.petrucci@comune.roma.it




Ufficio Contributi Economici, Prestazioni Agevolate, RSA, Prestazioni Riabilitative, Assistenza non residenziale, Sia
Posizione di Responsabilità di Ambito Organizzativo: Giovanna Nicolai

Tel. 0653273004
e-mail: giovanna.nicolai@comune.roma.it

 

Petruccioli Maria Cristina Insegnante Scuola Infanzia 0653272996 mariacristina.petruccioli@comune.roma.it
Petrucci 
Maria Rita
Istruttore
Amministrativo
0653272996 mariarita.petrucci@comune.roma.it
De Luca 
Valentina
Istruttore
Amministrativo
0653272935 valentina.deluca@comune.roma.it



Svolge le seguenti attività

- Supporto amministrativo per l’erogazione di tutti i servizi e prestazioni richiesti dai cittadini:
assistenza domiciliare, ISEE e contribuzione costo servizi, assistenza indiretta disabili, servizio di Assistenza Educativa e Culturale agli alunni disabili (AEC), sostegno economico, contributi case di riposo, soggiorni estivi per persone anziane, Centri Anziani, Centri diurni anziani fragili, contributi per le case di riposo (maggiori informazioni sui singoli servizi sono disponibili sul sito del Municipio).
- Programmazione economica, bandi di gara e affidamento di servizi a soggetti terzi,controllo e liquidazione fornitori,programmazione economica piano di zona;
- Specifici settori di intervento: autorizzazione e vigilanza strutture anziani e minori, gestione centri anziani, organizzazione servizio AEC, segreteria amministrativa e banca dati GIL (Gruppo Integrato Lavoro Autorità Giudiziaria), progetto sicurezza piazza Biondo, contributi case di riposo;
- Trasparenza e pubblicità degli atti.
 

(Data ultimo aggiornamento 23 Novembre 2017)



Ufficio Accoglienza

 

Garantisce agli utenti le informazioni di base per accedere agli uffici.

 
 

Di Duca 
Franca 

Operatore Servizi
Educativi e Sociali 

0653273776

Frese 
Ciro

Istruttore
Amministrativo

0653273776 

 



Inizio pagina

Assistenza educativa culturale nelle scuole (A.E.C.)

 

In che consiste
E’ un servizio di assistenza mirato a favorire l’autonomia e l’integrazione dei bambini e degli adolescenti diversamente abili che frequentano la Scuola dell'Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado, sia comunale che statale. 
 
A chi è rivolto
Possono accedere i minori disabili inseriti nelle scuole dell’infanzia comunali e statali e nelle scuole dell’obbligo ubicate nel Municipio.
 
Affidatario del servizio
Il servizio è attualmente affidato alla Società cooperativa Sociale Agorà a seguito di istruttoria pubblica di coprogettazione con il Municipio, le scuole ed il servizio TSMREE della ASL RMD.


Attività ed interventi previsti:
Interventi di assistenza educativo culturale nelle scuole a carico della cooperativa affidataria del servizio:
- assistenza e ausilio nei progetti finalizzati al raggiungimento dell’autonomia nell’attività quotidiana scolastica (alimentare, igienica, abbigliamento, orientamento e spostamenti) anche in collaborazione con i collaboratori scolastici (personale ATA);
- supporto nell’attività didattico/educativa interna comprese attività di laboratorio, ludico/motoria, etc. ed esterna comprese gite scolastiche, visite guidate, etc., ove sia necessaria una figura coadiuvante i docenti, in base ad un piano stabilito dalla scuola e dalle strutture sociali e sanitarie del territorio;
- presenza di una equipe psico-socio-educativa che partecipa alle attività di programmazione e collabora con i docenti di classe ed insegnanti di sostegno (incontri di programmazione, partecipazione al GLH, etc..).
Detti interventi sono integrati con quelli di competenza del personale educativo e di supporto della scuola e del personale specializzato della ASL secondo quanto previsto dalla normativa vigente.
 
Attività di accoglienza presso la sede della cooperativa affidataria del servizio:
- attività pomeridiana di accoglienza dell’utenza AEC, svolta da due operatori a partire dall’orario di chiusura della scuola. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì per tutto l’anno scolastico, ad eccezione dei periodi di chiusura delle scuole;
- attività di accoglienza degli utenti del servizio AEC, svolta da tre operatori per 4 ore nella fascia antimeridiana nei giorni feriali durante il periodo delle festività natalizie e pasquali, finalizzata ad alleviare le difficoltà organizzative delle famiglie derivanti dalla chiusura della scuola.
 
Principali riferimenti normativi
- Articolo 13 comma 3 della Legge 104/92;
- Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca circolare n. 3390 del 30 novembre 2001;
- Linee guida per l’integrazione scolastica del Ministro Gelmini 2009;
- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 febbraio 2006, n. 185.
 
Documentazione richiesta
Per usufruire dell’intervento è necessario presentare la richiesta sottoscritta dal genitore o da chi eserciti la responsabilità genitoriale.
La richiesta dovrà essere corredata di:
- domanda compilata sull’apposito modulo prestampato (allegato 1);
- copia del verbale di riconoscimento dell'Handicap ai sensi della legge 104/92;
- in sostituzione, una dichiarazione da parte del genitore o esercente la responsabilità genitoriale che è stata effettuata la visita per il riconoscimento della L. 104/92 (allegato 2);
- certificato medico redatto sull’apposito modulo prestampato a cura dell’ASL (allegato 3) o a cura dell’Ente accreditato (allegato 4);
- la scheda di scolarizzazione da compilare e consegnare a cura della scuola ai Tavoli di Programmazione (allegato 5).


Domanda e modalità di accesso
 

Le domande devono essere presentate dal 3 aprile al 19 maggio dell’anno scolastico 2017- 2018, anno scolastico per usufruire dell’assistenza AEC nell’anno scolastico successivo.


La modulistica è scaricabile dal link a fine pagina.

Nel mese di maggio e giugno, sulla base delle domande pervenute, una commissione integrata(ASL/Municipio/Scuola/Ente affidatario) programma le modalità di realizzazione del servizio AEC per l’anno scolastico successivo (vedi link linee operative servizio).

La domanda con gli allegati richiesti può essere consegnata, esclusivamente, al Segretariato Sociale del Municipio in Via P. Falconieri, 38 nei seguenti giorni ed orari: 


lunedì 8.30 – 12.30  / martedì 8.30 – 12.30  / 14.00 – 17.00 / mercoledì 8.30 – 12.30 / giovedì 8.30 – 12.30;


previo appuntamento telefonico contattando il n. 0653273768 anche in altri orari.


Per ogni chiarimento è possibile rivolgersi al Segretariato Sociale e di Prossimità Tel. 0653273768 o al Servizio Disabili Tel. 0653272945.


I moduli sono disponibili sul sito del Municipio o presso il Segretariato Sociale.

Eventuali iscrizioni e richieste pervenute nel corso dell’anno scolastico saranno valutate e prese in carico in relazione alle risorse disponibili.


Modalità di funzionamento
Nell’anno 2010 sono state elaborate con il servizio TSMREE della ASL RMD le LINEE OPERATIVE PER IL MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO AEC. Nel testo, sono chiarite le modalità di organizzazione e di integrazione del servizio AEC con le attività didattico/educative e di sostegno delle Scuole.

 

Linee operative 2012

Modulo richiesta AEC (allegato 1)
 

Dichiarazione del genitore o dell’esercente la responsabilità genitoriale (allegato 2)
 

Certificazione sanitaria Asl (allegato 3)
 

Certificazione sanitaria Ente Accreditato (allegato 4)
 

Scheda scuola (allegato 5)



Inizio pagina

Centri Anziani

Referente del servizio: Luigi Rotunno
 

I Centri Anziani sono strutture a carattere territoriale che accolgono i cittadini anziani per attività di tipo sociale, culturale e ricreativo.


Destinatari del servizio
Residenti nel Municipio che abbiano compiuto i 55 anni di età e le persone con invalidità superiore al 60% che abbiano compiuto i 40 anni di età. Per favorire la massima socializzazione è consentita l'iscrizione del coniuge o del convivente, non anziano o portatore di handicap, di un iscritto.


Dove presentare la richiesta
Presso la sede di uno dei seguenti Centri Anziani presenti nel territorio del Municipio:
 

Nome

Indirizzo

Telefono

Bel Respiro

Via Vitellia, 104

06536225

Incis - Pisana

Via Longhena, 98

0666152804

Donna Olimpia

Via Fonteiana, 172

065346300

Massimina - Malagrotta

Via Aurelia, 1464

0666182378

Capasso

Via dei Capasso, snc

3336468120
fax 0666158091

Romano Guerra

Via Romano Guerra, snc

3496632182
fax 0666180885


Quando fare la richiesta
In qualsiasi momento dell’anno.


Costo del Servizio
Gratuito.


Documentazione
Fotocopia del documento di riconoscimento e fototessera.


Tempo di inserimento
Immediato.


Norme di riferimento
Delibera Assemblea Capitolina n. 28/2010; Delibera Giunta Regione Lazio n. 1304/2004 e s.m.i. (paragrafo IB.4.4.2.c).



Inizio pagina

Soggiorni Anziani e altre attività ricreative

Referente del servizio: Luigi Rotunno
 

Il Municipio organizza soggiorni di vacanza per persone anziane.

Destinatari del servizio
Persone autosufficienti o parzialmente autosufficienti che abbiano compiuto 60 anni di età (donne) e 65 anni di età (uomini). (Per la partecipazione di coniugi è sufficiente che il requisito dell’età sia posseduto da uno solo).
Persone con invalidità superiore al 70% che abbiano compiuto 45 anni di età. Figli invalidi delle persone anziane che presentano domanda per partecipare al soggiorno, che abbiano un’età inferiore ai 45 anni.


Quando fare la richiesta
In corrispondenza della pubblicazione dell’apposito avviso.

Dove rivolgersi
Presso lo Sportello del Segretariato Sociale.

Documentazione
Modello specifico da compilare in tutte le sue parti reperibile presso il Segretariato Sociale o scaricabile dal portale di Roma Capitale “www.comune.roma.it – canale Servizi ai cittadini”, a cui va allegata la seguente documentazione:
- dichiarazione sostitutiva di certificazione resa ai sensi dell’art. 46 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante i redditi del richiedente dichiarati nell’ultima dichiarazione presentata ovvero, nel caso non sia stata presentata alcuna dichiarazione dei redditi, risultanti dall’ultimo CUD ricevuto. In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del foglio di liquidazione relativo al modello 730, oppure del modello UNICO, oppure del CUD, da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000;
- documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente o, in caso di presentazione della domanda da parte di soggetto diverso dall’interessato, delega e copia dei documenti di riconoscimento del delegante e del delegato.

Costo del servizio

E’ previsto il pagamento di una quota contributiva (in base alla dichiarazione reddituale presentata) con reversale emessa dal Municipio, mediante:

- assegno circolare o in contanti (le limitazioni all'uso del contante sono adeguate all'importo di euro 1.000,00) presso la Tesoreria/Cassa del Municipio;
- bonifico bancario (intestato a Tesoreria Roma Capitale – Banca Unicredit Spa – Municipio Roma XII codice IBAN: IT69P0200805117000400017084);
- servizi di riscossione reversali online, mediante accreditamento sul Portale di Roma Capitale;
- servizi di pagamento disponibili nel Portale di Roma - Elenco servizi on line/servizi di pagamento - per utenti identificati e non identificati, con carta di credito e mediante servizio Addebito Diretto SEPA S.D.D. (RID on line), previa registrazione al Portale;
- rete SISAL;
- sportelli bancomat ATM del Gruppo Monte dei Paschi di Siena e UNICREDIT;
- home banking UNICREDIT;
- delegazioni ACI di Roma.

Note
Nel caso in cui le richieste superino il numero dei posti disponibili verrà compilata una graduatoria per la lista di attesa.
Gli anziani parzialmente autosufficienti o non vedenti potranno portare con sé un accompagnatore personale, individuato dallo stesso utente.

Norme di riferimento
Legge n. 328/00; Legge Regionale n. 38/96; Legge Regione Lazio n. 41/2003 (art.1, comma 1, lett. b); Delibera Giunta Regione Lazio n. 1304/2004 e s.m.i..



Inizio pagina

Compartecipazione alla spesa per ricoveri per attività riabilitative

Compartecipazione alla spesa della quota alberghiera per le attività riabilitative
erogate in modalità di mantenimento in regime residenziale o semiresidenziale in
strutture sanitarie. Il pagamento della quota calcolata viene effettuato direttamente alla
struttura ospitante.

Destinatari del servizio
Cittadini disabili con un ISEE del nucleo familiare non superiore a € 13.000,00 annui
se maggiorenni o € 26.000,00 se minorenni.

Dove rivolgersi
Presso il Segretariato Sociale.

Quando presentare la richiesta
In qualsiasi momento dell’anno.

Documentazione
- fotocopia della carta d’identità dell’interessato e di chi presenta la richiesta
qualora questa sia presentata da un delegato ovvero da un tutore o un
amministratore di sostegno;
- eventuale delega dell’utente a svolgere la pratica;
- copia del progetto riabilitativo elaborato dalla Struttura e da questa trasmesso
all'Agenzia Sanità Pubblica Lazio;
- dichiarazione Sostitutiva Unica e relativa attestazione del calcolo ISEE del
nucleo familiare rilasciato da un CAF;
- solo per i cittadini in regime residenziale invalidi civili: dichiarazione sostitutiva
di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della
Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dell’invalidità
civile ed eventuale indennità di accompagnamento. In alternativa, qualora il
cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di
riconoscimento dello stato di disabilità o di invalidità da egli stesso dichiarata
conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis
del D.P.R. n. 445/2000;

Tempi di risposta
Fino a 30 giorni lavorativi.

Norme di riferimento
Deliberazione Giunta Regionale n. 380 /2010; Deliberazione Giunta Regionale n.
467/2011; Deliberazione Giunta Regionale n. 502/2012; Legge n. 104/92 art.3 c. 3; Delibera Giunta Regione Lazio n. 467/2011; Delibera Giunta Regione Lazio n. 933/2014. 



Inizio pagina

Contrassegno invalidi e Posto auto personalizzato

Contrassegno invalidi
Destinatari del servizio

La richiesta può essere avanzata dai cittadini con disabilità motoria temporanea o permanente residenti nel Municipio, affinché gli siano riconosciute agevolazioni nella circolazione stradale.
Dove rivolgersi
Presso lo sportello H del Municipio in Via Fabiola, 14.
Quando presentare la richiesta
In qualsiasi periodo dell’anno.

Diverse tipologie di richieste

  • Prima richiesta contrassegno senza scadenza

Documentazione:

Modulo di richiesta contrassegno speciale di circolazione ed eventuale richiesta per l’accesso in ZTL firmato e debitamente compilato in ogni parte reperibile presso lo sportello Amministrativo di Prima Accoglienza, a cui va allegata la seguente documentazione:

- Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità della persona interessata;

- Eventuale delega (con fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità della persona delegata qualora la domanda sia presentata da persona diversa dall’interessato);

- Verbale della Commissione di prima istanza;

- Certificato per contrassegno rilasciato dal medico legale della ASL del Municipio di appartenenza;

- Verbale della commissione medica, redatto ai sensi della L. 03/08/2009, n. 102;

- Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dello stato di disabilità ai sensi della legge 104/1992, ove sia espressamente indicata una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta o cecità. In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di riconoscimento dello stato di disabilità ove sia espressamente indicata una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta o cecità, da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000;

- Pagamento di una reversale di € 6,16 (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria e € 1,00 per spese accessorie);

- n. 1 foto formato tessera.

L’ufficio contrassegni del Municipio rilascia un contrassegno provvisorio valido 30 giorni.

  • Prima richiesta contrassegno temporaneo inferiore ai 5 anni

Documentazione:

- Stessa documentazione prevista per la prima richiesta (contrassegno senza scadenza);

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 (da apporre sull’istanza) da acquistare presso le tabaccherie autorizzate;

- Pagamento di € 22,16 (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria, € 1,00 per spese accessorie e € 16,00  di imposta di bollo virtuale, per il rilascio del permesso).

L’ufficio contrassegni del Municipio rilascia un contrassegno provvisorio valido 30 giorni. 

  • Rinnovo contrassegno con validità a cinque anni e rilascio senza scadenza

Documentazione:

- Certificato rilasciato dal medico di base attestante il persistere della condizione sanitaria che ha dato luogo al rilascio del contrassegno;

- Stessa documentazione prevista per la prima richiesta (contrassegno senza scadenza);

- Consegna contrassegno scaduto o in fase di scadenza;

- Pagamento di € 6,16 (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria e € 1,00 per spese accessorie).

L’ufficio contrassegni del Municipio rilascia un contrassegno provvisorio valido 30 giorni.

  • Rinnovo contrassegno con validità inferiore ai cinque anni

Documentazione:

- Stessa documentazione prevista per la prima richiesta (contrassegno senza scadenza);

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 (da apporre sull’istanza) da acquistare presso le tabaccherie autorizzate;

- Pagamento di € 22,16 (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria, € 1,00 per spese accessorie e € 16,00  di imposta di bollo virtuale, per il rilascio del permesso);

- Consegna del contrassegno scaduto o in fase di scadenza.

L’ufficio contrassegni del Municipio rilascia un contrassegno provvisorio valido 30 giorni.

  • Restituzione contrassegno

Alla scadenza, se non rinnovato, o in caso di decesso.
Documentazione:

- Compilazione modulo riconsegna contrassegno;

- Contrassegno da restituire;

- Documento di riconoscimento di chi riconsegna il contrassegno.

  • Duplicato contrassegno con validità a cinque anni o senza scadenza (causa furto, smarrimento o deterioramento)

Documentazione:

- Pagamento di € 6,16  (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria e € 1,00 per spese accessorie )

  • Duplicato contrassegno temporaneo con validità  inferiore ai cinque anni (causa furto, smarrimento o deterioramento)

Documentazione:

- n. 1 marca da bollo da € 16,00 (da apporre sull’istanza) da acquistare presso le tabaccherie autorizzate;

- Pagamento di € 22,16 (di cui € 5,16 per diritti di istruttoria, € 1,00 per spese accessorie e € 16,00  di imposta di bollo virtuale, per il rilascio del permesso).

Come pagare

  • Pagamento in contanti presso la Tesoreria/Cassa del Municipio (nel caso l’istanza sia presentata direttamente presso gli uffici municipali);
  • Bonifico bancario (intestato a Tesoreria Roma Capitale – Banca Unicredit Spa – Municipio Roma XII codice IBAN: IT69P0200805117000400017084);
  • Accreditamento su c/c postale n. 47172002 intestato a Roma Capitale - Dipartimento Mobilità e trasporti – Ufficio Permessi, Via Capitan Bavastro 94 - 00154 Roma;
  • Tessera Bancomat presso lo sportello al pubblico di Roma Servizi per la Mobilità (Piazzale degli Archivi 40 – aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30; i numeri elimina-code sono consegnati fino alle ore 16.00).

Nel caso di  procedimenti amministrativi che utilizzano applicativi integrati con la nuova Piattaforma di pagamento PAGO (ad esempio, Sireweb):

- tramite i servizi di pagamento disponibili nel Portale di Roma -Elenco dei servizi on line/servizi di pagamento- per utenti identificati e non identificati, con carta di credito e mediante servizio Addebito Diretto SEPA S.D.D. (RID on line), previa registrazione al Portale;

- presso la rete SISAL;
- presso gli sportelli bancomat ATM del Gruppo Monte dei Paschi di Siena e UNICREDIT;
- tramite home banking UNICREDIT;
- presso le delegazioni ACI di Roma.

Nota

In caso di invalidità temporanea, l’autorizzazione è valida per il periodo di durata dell’invalidità risultante dalla certificazione medico-legale, con 45 giorni aggiuntivi.

Norme di riferimento
D.P.R. n. 495/1992; D.P.R. n.610/1996; D.P.R. n. 503/1996; D.P.R. n. 151/2012; Deliberazione Giunta Comunale n. 6/2004; Deliberazione Consiglio Comunale n. 21/2007; Deliberazione Giunta Capitolina n. 164/2015.


Posto auto personalizzato riservato ai disabili, nelle vicinanze della propria abitazione, del proprio lavoro e del luogo di istruzione
Destinatari del servizio

Lo spazio sosta personalizzato è un diritto dei cittadini disabili in possesso del contrassegno invalidi e di certificazione di handicap grave ai sensi della L.104/92 art.3 comma 3, di una patente speciale e di un’auto modificata.
Inoltre può essere concesso a determinate categorie di soggetti con disabilità grave, in casi di particolare rilevanza sociale (art. 11/bis Deliberazione del Consiglio Comunale n. 47/2009).
La concessione di tale beneficio, vede coinvolti più servizi municipali (il servizio sociale, la Polizia Locale e l’Unità Organizzativa Tecnica) nonché il Servizio Medico-Legale della ASL territorialmente competente.
Dove presentare la richiesta
- Ufficio Protocollo del Municipio Roma XI, Via Portuense 579 - sede della Commissione Valutativa
- Sportello H presso Municipio Roma XII, Via Fabiola, 14 piano terra, nei giorni e negli orari di ricevimento.
Quando fare la richiesta
In qualsiasi momento dell’anno.
Documentazione
Alla domanda va allegata la seguente documentazione:
- fotocopia del contrassegno invalidi fronte/retro;
- dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dell’invalidità civile;
- dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dello stato di disabilità ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/1992.
In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di riconoscimento dello stato di disabilità e/o di invalidità da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000;
- copia della patente e della carta di circolazione dell’autoveicolo del dichiarante o di un convivente che abitualmente accompagna il dichiarante;
- copia del documento di identità del dichiarante;
- copia della certificazione attestante la motivazione dichiarata, ad es: dichiarazione del datore di lavoro, copia della prescrizione delle terapie plurisettimanali da effettuare rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica, copia dell’attestazione della frequenza delle terapie.
Costo del servizio
Nel caso di disabili in possesso della patente speciale conducenti una vettura modificata e di disabili minorenni è previsto che l’istanza del cittadino venga presentata presso gli Uffici della Polizia Locale, Unità Interdisciplinare Traffico e Segnaletica Stradale (U.I.T.S.S.), corredata dalla documentazione, da n. 2 marche da bollo da € 16,00 (una da apporre sull’istanza, l’altra sulla concessione) da acquistare presso le tabaccherie autorizzate e dal pagamento di una reversale di € 5,16.
Tempi di risposta
La commissione valutativa si riunisce con cadenza quindicinale e la risposta al cittadino arriva entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.
Norme di riferimentoLegge n. 104/1992 art. 3, comma 3; Deliberazione Consiglio Comunale n. 21/2007; Deliberazione Consiglio Comunale n. 47/2009.
 

Modello richiesta prima istituzione area sosta
 

Modello richiesta aggiornamento area sosta
 

Modello richiesta sosta personalizzata



Inizio pagina

Residenze Sanitarie Assistite (RSA) - Contributo economico

Residenze Sanitarie Assistite (RSA) - Contributo economico
Il servizio consiste nella compartecipazione alla spesa relativa alla sola quota alberghiera sostenuta dai cittadini ricoverati presso le R.S.A., strutture che forniscono assistenza sanitaria 24 ore su 24, attraverso il pagamento effettuato direttamente alla struttura della quota calcolata.

Destinatari del servizio
Residenti non autosufficienti con reddito ISEE fino a € 13.000,00, calcolato applicando la normativa specifica di riferimento.

Quando fare la richiesta
In qualsiasi momento dell’anno.

Dove rivolgersi
1. L’autorizzazione al ricovero in R.S.A. va chiesta presso il CAD (Centro Assistenza Domiciliare) della ASL territorialmente competente.
2. La richiesta di compartecipazione alla spesa per la retta deve essere presentata presso il Segretariato Sociale.

Documentazione
Modello specifico da compilare in tutte le sue parti reperibile presso il Segretariato Sociale/sportello prima accoglienza, a cui va allegata la seguente documentazione:
- dichiarazione Sostitutiva Unica e relativa attestazione del calcolo ISEE del nucleo familiare rilasciato da un CAF;
- certificazione parere favorevole ASL;
- solo per i beneficiari riconosciuti disabili o invalidi civili: dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante il riconoscimento dell’invalidità civile ed eventuale indennità di accompagnamento e/o dello stato di disabilità ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/1992. In alternativa, qualora il cittadino preferisca, può essere prodotta una fotocopia del verbale di riconoscimento dello stato di disabilità o di invalidità e/o indennità di accompagnamento da egli stesso dichiarata conforme all’originale in suo possesso, secondo le modalità di cui all’art. 19 bis del D.P.R. n. 445/2000;
- certificato di ricovero.

Tempi di risposta
30 giorni lavorativi.

Norme di riferimento
Deliberazione Giunta Regione Lazio n. 98/2007; D.P.C.M. n. 159/2013 (art.6); Legge Regione Lazio n. 7/2014; Delibera Giunta Regione Lazio n. 933/2014.
 

Elenco strutture
Merry House
Via Beduschi, 28 (Acilia)
0652355376 – 0652360378 fax 0652351296 –
0652360230
Villa delle Magnolie
Via delle Vigne, 96
066550250/251
Parco delle Rose
Via di Villa Troili, 9
0666418146 fax 0666411322
Villa Maria Immacolata
Via del Casaletto, 391
065373403-065373048 fax 0653272037
Villa Giulia
Via delle Vigne, 92
066550311-066556214
Corviale
Via dei Candiano, 70
066556275 fax 066556275



Inizio pagina