Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Sito informativo sul Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Municipi
Categoria1__Municipi
/ Municipio IX
Categoria2__Municipio IX
/ Servizi al cittadino

Passi Carrabili

 

 

 

Esclusivamente per le strade ricadenti all’interno del territorio del Municipio, l’Ufficio Passi Carrabili rilascia le concessioni per l’apertura di nuovi passi carrabili, per la chiusura, la voltura e la regolarizzazione di quelli esistenti.

 

 

Destinatari del servizio
• Il Proprietario
• L’affittuario con esplicita autorizzazione del proprietario.


Quando fare la richiesta
• Voltura: quando cambia la proprietà e permangono i motivi al rilascio
• Apertura: richiesta di apertura di un nuovo passo carrabile (normalmente apertura di un accesso sul marciapiede).
• Chiusura: chiusura di un passo carrabile (normalmente chiusura dell’accesso sul marciapiede, in assenza revoca della concessione suolo pubblico).
• Regolarizzazione: chiunque abbia un accesso laterale su strada pubblica deve regolarizzare lo stesso presso l’ente proprietario della strada. Per esporre il cartello di divieto di sosta, per gli accessi privi di marciapiede, è necessario chiedere la concessione (occupazione di suolo pubblico).

 

Documentazione
Per l’apertura di un nuovo passo carrabile e/o per la sua regolarizzazione, il richiedente deve presentare, su apposito modulo, una domanda corredata dei seguenti documenti:
1) documento d’identità del richiedente;
2) relazione tecnico-esplicativa firmata da tecnico abilitato, con verifica statica dell’agibilità delle coperture delle intercapedini, griglie, lucernai eventualmente sottostanti l’accesso del locale e comunque interessanti il passo carrabile. Dovrà essere inserita inoltre la seguente dicitura: “Quanto richiesto non è in contrasto con il Decreto Legislativo 285 del 30/4/1992., con il regolamento di esecuzione ed attuazione Decreto Presidente Repubblica 495 del 16/12/1992 e rispetta le norme di sicurezza di cui agli art. 22, 18 del Decreto Legislativo 285/92 e agli art. 44, 45, 46 del Decreto Presidente Repubblica 495 del 16/12/1992”. Inoltre, nella relazione, il tecnico dovrà certificare la conformità dello stato dei luoghi al titolo abilitativo presentato (o dichiarato) e alle planimetrie;
3) tre planimetrie quotate scala 1:100 dell’area in cui si richiede il passo carrabile e del locale destinato al ricovero dei mezzi (nelle planimetrie devono essere indicati dimensione del passo carrabile; larghezza del marciapiede, se esiste; eventuali chiusini, griglie, lucernai; distanza del passo carrabile dagli incroci; distanza del passo carrabile più vicino), con l’indicazione dello stato ante e post operam firmate da tecnico abilitato;
4) tre planimetrie generali di inquadramento anche in rapporto alla viabilità circostante, in scala non minore di 1:5000, con l’indicazione dell’esatta ubicazione 10dell’immobile, in triplice copia, firmate da tecnico abilitato;
5) tre fotografie del prospetto dell’edificio timbrate e firmate dal tecnico;
6) certificato catastale del terreno (in caso di accesso a fondo agricolo);
7) in caso di necessità di lavori per l’apertura del passo carrabile e/o di cambio d’uso di spazi esterni, copia del titolo abilitativo previsto dalla normativa vigente in materia di Comunicazione inizio lavori (C.l.L.), Segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.);
8) certificato di assegnazione numero civico rilasciato dal Dipartimento Cultura - Servizio Coordinamento di Toponomastica - Via della Greca 5 (in caso in cui l’apertura sia sprovvista di civico);
9) preesistenza urbanistico - edilizia abitabilità, licenza edilizia, concessione, concessione in sanatoria, permesso di costruire, Denuncia Inizio Attività (D.I.A.), Segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) o autocertificazione;
10) in caso di attività soggette a prevenzione incendi, S.C.I.A. antincendio o certificato di prevenzione incendi(D.P.R. n. 151/2011);
11) copia dell’atto di proprietà o contratto di locazione (con atto di assenso del proprietario dell’immobile con allegato documento d’identità comprovante la disponibilità della porzione immobiliare interessata dalla richiesta);
12) copia della deliberazione dell’assemblea del condominio attestante la volontà di regolarizzazione o modifica (nel caso in cui il richiedente sia un condominio);
13) copia del titolo abilitante all’esercizio dell’attività imprenditoriale (autorizzazione/ S.C.I.A.);
14) nulla osta di enti statali e/o regionali preposti alla tutela in caso di vincoli insistenti sull’area oggetto dell’intervento;
15) autorizzazione dell’ente proprietario della strada ai sensi dell’art. 22, comma 1, Decreto Legislativo n. 285/1992 e s.m.i. e nomina del Direttore dei lavori (in caso di strada privata aperta a pubblico transito);
16) autorizzazione in carta legale, in caso vengano interessate aree di altra proprietà, con firma autenticata del proprietario delle aree medesime;
17) eventuale pagamento del costo di chiusura secondo i calcoli dell’Unità Organizzativa Tecnica del Municipio (se i lavori sono effettuati da Roma Capitale);
18) pagamenti di COSAP temporanea per lavori di apertura e chiusura eseguiti dal richiedente calcolato in base alle dimensioni del lavoro per i giorni e tariffa strada (eventuale e successiva);
19) deposito cauzionale per eventuali danni (eventuale e successiva).

Voltura (rilascio di nuova concessione per subentro)
1) Domanda di rilascio di nuova concessione per subentro con allegata copia del documento d’identità;
2) Determinazione Dirigenziale in originale o denuncia di smarrimento;
3) Titolo di disponibilità o estremi del titolo giuridico della porzione immobiliare interessata dalla richiesta.

Chiusura di un passo carrabile

Determinazione Dirigenziale di passo carrabile in originale o denuncia di smarrimento con allegata copia del documento d’identità.
1) Domanda di chiusura;
2) Pagamento del costo di chiusura secondo i calcoli dell’Unità Organizzativa Tecnica del Municipio (se i lavori sono effettuati da Roma Capitale);
3) Pagamenti di COSAP temporanea per lavori di apertura e chiusura eseguiti dal richiedente calcolato in base alle dimensioni del lavoro per i giorni e tariffa strada (eventuale e successiva);
4) Deposito cauzionale per eventuali danni (eventuale e successiva).

 

Tempi di risposta
30 giorni per l’apertura e la regolarizzazione (per istruttoria tecnico-amministrativa) salvo quanto disposto dagli artt. 4 e 4 bis della Deliberazione di Assemblea Capitolina n. 39/2014..
30 giorni per la voltura salvo quanto disposto dall’art. 4 della Deliberazione di Assemblea Capitolina n. 39/2014.

 

Costo del servizio
• € 40,58 di diritti di istruttoria, previo ritiro della reversale compilata a cura dell’Ufficio Tecnico;
• due marche da bollo (da acquistare presso le tabaccherie): una di € 16,00 da apporre sulla domanda ed una di € 16,00 da portare al momento del ritiro dell’atto di autorizzazione;
• il pagamento di un canone annuo calcolato sulla base delle dimensioni del passo carrabile e della categoria stradale.

 

Modulistica
Reperibile presso gli uffici del Municipio o scaricabile dal portale di Roma Capitale www.comune.roma.ite dai siti Municipali.

 

Norme di riferimento
Nuovo Codice della Strada approvato con Decreto Legislativo n. 285/1992 Regolamento di attuazione del Codice della Strada D.P.R. n. 495/1992 e s.m.i.; Regolamento sulla concessione e sul canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche approvato con Deliberazione di Assemblea Capitolina n. 39/2014 e n. 83/2010; Decreto Presidente Repubblica. n. 495/1992; Decreto Legislativo n. 267/2000.