Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home / Municipi
Categoria1__Municipi
/ Municipio XV
Categoria2__Municipio XV
/ Struttura Organizzativa e Poteri Sostitutivi / Uffici Anagrafici / Carte d'identità

Carta d'identità

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------

ATTENZIONE: 

si informa che la cittadinanza potrà accedere a tutti i servizi anagrafici erogati negli uffici di La Storta, Prima Porta e Cesano esclusivamente attraverso la prenotazione effettuata con il servizio "Tupassi"

"Tu passi" è accessibile sia in modalità online, sia attraverso i totem fisici presenti nelle sedi anagrafiche: nel caso la prenotazione fosse effettuata per lo stesso giorno, potrebbe non essere garantita la disponibilità.

------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Carta d'Identità
E' un documento che attesta l’identità di una persona, valido 10 anni per i cittadini maggiorenni e con validità differenziata per i minori, a seconda dell’età.

 

Con Decreto Legge n. 78/2015 è stata introdotta in forma generalizzata per tutto il territorio nazionale la nuova carta di identità elettronica, che sostituirà definitivamente il vecchio documento cartaceo.

 

 

Carta d'Identità (MAGGIORENNI)


Destinatari del servizio

Cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari, residenti a Roma.

Si può richiedere la carta d’identità presso un Comune diverso da quello di residenza, solo per gravi e comprovati motivi, ad esempio se sprovvisti di altri documenti di riconoscimento, esibendo una denuncia di furto o di smarrimento, alla presenza di due testimoni.

Per i cittadini comunitari ed extracomunitari residenti, la carta d'identità ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio.

 

- Italiani residenti all'estero
I cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'Anagrafe Italiana Residenti Estero (Aire) possono recarsi presso il Consolato italiano di appartenenza nello stato estero di residenza, oppure presso lo sportello anagrafico di un Municipio.
 

Richiesta da parte di cittadini Unione Europea residenti in Italia
La carta viene rilasciata non valida ai fini dell’espatrio. Oltre alla documentazione prevista per i cittadini italiani, i cittadini comunitari devono esibire l’attestato di soggiorno, rilasciato dal Municipio e passaporto o altro documento di identità valido.

 

Richiesta da parte di cittadini extra comunitari residenti in Italia

La carta viene rilasciata non valida ai fini dell’espatrio. Oltre alla documentazione prevista per i cittadini italiani, i cittadini extra comunitari devono esibire il documento di riconoscimento valido e il permesso di soggiorno non scaduto, rilasciato dalla Questura competente.
In caso di permesso di soggiorno scaduto, i cittadini extra comunitari devono presentarlo insieme alla richiesta del nuovo permesso di soggiorno non oltre i 60 giorni dalla scadenza del permesso stesso.
 

Documentazione

- una foto nel formato standard cartaceo oppure su supporto informatico (file .jpg su chiavetta usb). La foto deve essere attuale, deve riprodurre il volto e il busto su sfondo uniforme bianco o chiaro e il soggetto non deve indossare cappelli o occhiali da sole. E' obbligatoria la rilevazione delle impronte digitali;
- eventuale carta d’identità scaduta;
- un valido documento di riconoscimento, in mancanza del quale occorre la presenza di due persone maggiorenni, munite di documento d’identità valido, che in base a fatti concreti (parentela, affinità, vicinato, ecc.) siano in grado di testimoniare l’identità del richiedente. Se il documento deve essere valido per l’espatrio, occorre compilare e sottoscrivere una dichiarazione, su modello fornito allo sportello, in cui si dichiara di non trovarsi in nessuna condizione che ne impedisca il rilascio. In assenza di tale dichiarazione, verrà apposta la dicitura “non valida per l’espatrio”;
- codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione.

 

In occasione del rilascio o rinnovo della carta d'identità l'Ufficiale d'anagrafe invita tutti i cittadini maggiorenni a esprimere liberamente il proprio consenso o diniego alla donazione di organi o tessuti dopo la loro morte. Qualora il cittadino sia favorevole ad esprimere la propria volontà, l'Ufficiale d'Anagrafe gli fornirà l'apposito modulo, avendo cura che lo stesso sia compilato integralmente e sia sottoscritto dal cittadino richiedente. Contestualmente, l'Ufficiale d'anagrafe inserirà l'informazione riportata nel modulo in una procedura informatizzata e il dato relativo alla dichiarazione di volontà sarà acquisito telematicamente dal Servizio Informativo Trapianti (SIT). Una copia del modello compilato e sottoscritto dal cittadino, insieme alla ricevuta cartacea attestante l'avvenuta trasmissione della dichiarazione di volontà, sarà consegnata allo stesso, avvertendolo che tale ricevuta non va conservata insieme alla sua carta d'identità. Questa ricevuta sarà l'unica documentazione attestante la dichiarazione sottoscritta poiché nulla verrà evidenziato sulla Carta d'identità.

 

Per richiedere il duplicato della carta d’identità in corso di validità, oltre alla sopra elencata documentazione, occorre:

- in caso di deterioramento, consegnare la vecchia carta deteriorata;
- in caso di furto o smarrimento, esibire l’originale della denuncia presentata presso le autorità di Pubblica Sicurezza.

 

Non è necessario chiedere una nuova carta se si cambia residenza, abitazione, professione o stato civile.

 

Tempi di risposta

Il documento richiesto allo sportello sarà consegnato a mezzo posta entro 6 giorni all’abitazione di residenza dell’intestatario. Il richiedente può chiedere che la consegna a mezzo posta avvenga presso il municipio dove il documento è stato richiesto, nel qual caso, dopo i sei giorni, dovrà presentarsi nuovamente allo sportello per il ritiro.

 

Per i cittadini non residenti in Roma, oltre alla sopra indicate tempistiche, è necessario attendere che l’ufficio del municipio riceva il nulla osta all’emissione dal Comune italiano di residenza.
 

Costo del servizio

- Prima emissione o rinnovo alla scadenza

Il costo totale del rilascio è di € 22,21, così ricavato:

- € 16,79 come spese di emissione quantificate dal Ministero dell’Interno (€ 13,76 oltre IVA all’aliquota vigente);
- € 5,42 come diritti (€ 5,16 diritto fisso e € 0,26 diritti di segreteria).

- Smarrimento, deterioramento o furto

Stessi importi delle prima emissione, maggiorati di ulteriori € 5,16 per diritto fisso. 

 

Come e dove si paga

In contanti alla cassa del Municipio.

 

 

Carta d'Identità (MINORENNI) 

E' un documento di riconoscimento, valido 3 anni per i minori di anni 3 e valido 5 anni per i minori tra 3 e 18 anni.
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori che viaggiano all’estero dovranno essere muniti di documento individuale.


Documentazione

Per ottenere la carta in versione “non valida per l’espatrio” occorre:

- presentarsi personalmente allo sportello anagrafico accompagnati almeno da un genitore (o da chi esercita la potestà genitoriale) e da una persona maggiorenne, munita di documento d’identità valido che in base a fatti concreti (parentela, affinità, vicinato, ecc.) sia in grado di testimoniare l’identità del richiedente;
- compilare il modulo da acquistare presso la cassa del Municipio;
- una foto nel formato standard cartaceo oppure su supporto informatico (file .jpg su chiavetta usb). La foto deve essere attuale, deve riprodurre il volto e il busto su sfondo uniforme bianco o chiaro e il soggetto non deve indossare cappelli o occhiali da sole. E' obbligatoria la rilevazione delle impronte digitali;
codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione.

 

Per ottenere la carta in versione “valida per l’espatrio” occorre:

- essere cittadino italiano;
- presentarsi allo sportello con entrambi i genitori (o con chi ne fa le veci), i quali devono dare assenso all’espatrio, firmando e dichiarando sul modulo l’assenza di motivi ostativi all’espatrio. Se uno dei due genitori non può presentarsi, l’altro dovrà portare l’assenso scritto del genitore assente, su carta semplice e con fotocopia del documento di identità. In mancanza di tale assenso occorre l’autorizzazione del giudice tutelare;
- la firma del minore solo se questi ha compiuto dodici anni.

 

Le nuove disposizioni prevedono che il minore di 14 anni possa utilizzare la carta di identità valida per l’espatrio rilasciata da chi può dare l’assenso e convalidata dalla Questura o dalle Autorità del Consolato, solo se viaggia in compagnia di uno dei genitori, per la cui identificazione sono riportati sulla carta d’identità i nomi e i cognomi dei genitori, oppure se porta con sé una dichiarazione contenente il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui lo stesso minore è affidato per il viaggio.

In entrambi i casi (carta valida o non valida per l’espatrio), in assenza di un altro documento di riconoscimento del minore, è necessaria la presenza di due testimoni in grado di attestarne l’identità.


Tempi di risposta

Il documento richiesto allo sportello sarà consegnato a mezzo posta entro 6 giorni all’abitazione di residenza dell’intestatario. Il richiedente può chiedere che la consegna a mezzo posta avvenga presso il municipio dove il documento è stato richiesto, nel qual caso, dopo i sei giorni, dovrà presentarsi nuovamente allo sportello per il ritiro.

Per i cittadini non residenti in Roma, oltre alla sopra indicate tempistiche, è necessario attendere che l’ufficio del municipio riceva il nulla osta all’emissione dal Comune italiano di residenza.

 

Costo del servizio

- Prima emissione o rinnovo alla scadenza

Il costo totale del rilascio è di € 22,21, così ricavato:

€ 16,79 come spese di emissione quantificate dal Ministero dell’Interno (€ 13,76 oltre IVA all’aliquota vigente);
€ 5,42 come diritti (€ 5,16 diritto fisso e € 0,26 diritti di segreteria).

 

- Smarrimento, deterioramento o furto

Stessi importi delle prima emissione, maggiorati di ulteriori € 5,16 per diritto fisso. 

 

Come e dove si paga

In contanti alla cassa del Municipio.

 

 

 

ISTRUZIONI ED INDICAZIONI SUL RILASCIO DI CARTE D'IDENTITA' ELETTRONICHE:

 


RITARDI RISPETTO AGLI APPUNTAMENTI PRENOTATI
- Le prenotazioni effettuate hanno validità al massimo fino ad 1 ora dopo l'orario del proprio appuntamento.
- L'interessato ritardatario che si è presentato entro l'ora successiva al proprio appuntamento dovrà attendere il primo intervallo temporale utile dopo gli utenti già presenti e prenotati.
- Per ritardi superiori ad l ora la prenotazione deve intendersi come scaduta e l'interessato dovrà procedere a nuova prenotazione.


UTILIZZO DEL CODICE FISCALE PER LE PRENOTAZIONI
- E' fatto obbligo di effettuare la prenotazione esclusivamente con il Codice Fiscale della persona interessata

- L'operatore a sportello verificherà che il Codice Fiscale di prenotazione sia quello della persona che si presenta, se non corrispondono non procederà alI'avvio della procedura


INSERIMENTO DEL NOME E DEL RECAPITO TELEFONICO
- Quando si procede alla prenotazione presso i Totem Municipali passando la tessera sanitaria sul bar-code apparirà una schermata che richiede nome, cognome e recapito telefonico.

- E' obbligatorio compilare anche questi campi in modo che I Servizi Demografici possano comunicare all'interessato eventuali mutamenti relativi agli orari di sportello oppure casi di possibile anticipazione deIl'appuntamento.

 

RILASCIO CARTE D'IDENTlTA' CARTACEE
- Si rammenta che le carte d'identità cartacee possono essere rilasciate solo in presenza di comprovata sussistenza di particolari ed eccezionali casi che di seguito vengono riportati:
1. Tutela della salute
2. Pregiudizio/danno economico (ad es. stipule, atti notarili, ecc.)

3. Partecipazione a procedure concorsuali (concorsi pubblici, bandi di gara, ecc.)

4. Furto ovvero smarrimento del documento di riconoscimento con presentazione della denuncia ed in presenza di due testimoni che attestino l'identità del cittadino richiedente, ove non in possesso di altro documento di riconoscimento in corso di validità
5. Consultazione elettorale
6 Viaggio con presentazione di biglietto ovvero prenotazione di soggiorno in struttura ricettiva.
Gli utenti per i quali si verifica una delle condizioni sopraelencate potranno richiedere la Carta d'Identità Cartacea presso gli sportelli di uno dei Municipi e non solo presso quello di residenza

 

 

 

Ultimo aggiornamento 28.09.2017