Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Introduzione protezione civile
Categoria1__Notizie
Data__12/01/2016
Data__2016
DataModifica__01/02/2016

Chi siamo

La Protezione Civile è articolata in un sistema complesso le cui componenti sono rappresentate dallo Stato nella sua interezza: dalle amministrazioni centrali alle amministrazioni locali come le Regioni, le Province Autonome, le Provincie, alcune confluite nelle Città Metropolitane per effetto delle recenti riforme, i Comuni e le Comunità montane.


A queste componenti, titolari di una serie di attività, si affiancano le strutture operative nazionali costituite dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, la Comunità scientifica, la Croce Rossa Italiana, le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, le Organizzazioni di Volontariato e il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e speleologico.


 

Il Servizio Nazionale di Protezione Civile opera a livello centrale, regionale e locale in accordo con il principio di sussidiarietà, nel rispetto del quale, la prima risposta ad un emergenza deve necessariamente essere locale. Per tale ragione la Legge attribuisce al Sindaco il ruolo di Autorità comunale di protezione civile. Laddove l’amministrazione locale non sia in grado di fronteggiare l’emergenza con i mezzi a disposizione sono mobilitati i livelli superiori, attraverso un’azione integrata e coordinata che vede nel Dipartimento della Protezione Civile il punto di raccordo e indirizzo delle diverse attività proprie delle istituzioni e delle strutture operative che compongono tale sistema.
 

All’Ufficio Extradipartimentale Politiche della Sicurezza e Protezione Civile sono affidate, sulla base della deliberazione di Giunta Comunale n. 1099 del 14/05/1999 e s.m.i., le attività ordinarie di previsione e prevenzione; nonché il coordinamento delle attività di preparazione, soccorso e di superamento dell’emergenza “nei casi in cui non si reputi necessario attivare il Centro Operativo Comunale – COC”.



Qualora il Sindaco, o suo delegato, lo ritenga invece necessario, in caso di emergenza può convocare il Centro Operativo Comunale: un tavolo tecnico responsabile delle attività a livello locale e composto da rappresentanti delle diverse strutture operative interne e/o esterne all’Amministrazione, a seconda delle esigenze, il quale assumerà ogni iniziativa per fronteggiare l’emergenza.


L’Ufficio, nello svolgimento delle attività, si avvale delle Strutture Operative Comunali e di quelle di Supporto, nonché delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile e di imprese pubbliche e private.


L’Ufficio Extradipartimentale Politiche della Sicurezza e Protezione Civile si occupa di pianificazione dei diversi scenari di rischio, con l’ausilio dei Municipi e delle Strutture Operative e di Supporto, in particolare con riferimento all’Antincendio Boschivo, Neve e Ghiaccio, Rischio Incidente Rilevante, georefenziazione dei dati elaborati, cartografia informatizzata elaborata attraverso il sistema informativo territoriale.


Effettua studi sul territorio in relazione ai diversi rischi, con riferimento particolare alle criticità collegate al rischio idrogeologico. Si occupa del coordinamento del Volontariato di Protezione Civile, in particolare della programmazione, pianificazione ed organizzazione dei volontari in emergenza o in caso di eventi programmati. Cura inoltre l’attività di diffusione della cultura della Protezione Civile e della conoscenza dei rischi nelle scuole.

 

 

La Protezione Civile di Roma Capitale

 


 

Pubblicazione del 15/06/2017


Invia questo articolo