Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio Primo Piano
Categoria1__Notizie
Data__07/10/2004
Data__2004

Al via la seconda edizione del palio di Roma



Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Palio di Roma, il torneo amatoriale di calcio a cinque. L'ufficio di viale Marconi 437 è pronto a raccogliere le iscrizioni di tutti gli appassionati del calcetto amatoriale, uomini e soprattutto donne, che vogliano trascorrere una stagione all'insegna dello sport e del divertimento.

 Per le iscrizioni al Palio di Roma sono disponibili pochi giorni, per essere sicuri di riuscire a rientrare nelle 376 squadre che disputeranno la seconda edizione del torneo amatoriale di calcio a cinque suddiviso tra tutti i quartieri della città.
La novità della seconda edizione è l'apertura alle donne, che potranno presentare la loro iscrizione, anche singolarmente, e rientrare nelle quattro formazioni che verranno costituite in ciascun Municipio.
Il regolamento di gioco è disponibile sul sito www.paliodiroma.it. Il 25 ottobre verrà dato il fischio d'inizio delle partite. Info: 0655301891 - 0655302306

Scheda sul palio
Il Palio di Roma, è un torneo amatoriale di calcio a cinque che durante la scorsa stagione ha animato il lungo inverno della capitale. La competizione è riservata a maggiorenni non professionisti e da quest'anno ha aperto i battenti anche alle donne.
Questi i numeri che vanta:
- 12 gli iscritti per ciascuna squadra che riceveranno gratuitamente le divise del torneo fornite dalla Diadora;
- 376 le squadre partecipanti che giocano in rappresentanza di tutti i 94 quartieri della capitale e nella fase successiva vengono ripartiti per Municipi; i team delle ragazze saranno invece quattro per ciascun Municipio.
- 5600 gli sportivi coinvolti, cui aggiungere le donne che si iscriveranno alla loro competizione;
- 35 i circoli in cui si gioca;
- 1608 le gare da disputarsi nell'arco di 6 mesi, oltre gli incontri che affronteranno le formazioni delle ragazze.
Si ricomincia a giocare dal 25 ottobre 2004 con partite serali durante la settimana. La finalissima per l'assegnazione dello scudetto della capitale si disputerà il 21 aprile 2005, giorno del Natale di Roma. Lo scorso anno il Palio si è concluso allo Stadio Olimpico, prima del derby Lazio-Roma. I testimonial della scorsa edizione, Francesco Totti e Roberto Mancini si sono sempre richiamati al rispetto delle regole e del principio di lealtà sportiva. Gli organizzatori hanno infatti stilato un regolamento che prevede sanzioni per chi tenga fuori e dentro il campo comportamenti violenti; qualora si verifichino episodi di aggressione ai direttori di gara, risse o atti di violenza da parte dei giocatori o dei sostenitori, è prevista l'eliminazione dal torneo e dalle successive edizioni a carico di tutta la squadra.
Chiunque sia stato ammonito o espulso, inoltre, deve pagare una multa pecuniaria; i soldi così raccolti sono devoluti in beneficenza a 'La casa di Christian', la comunità alloggio della Caritas di Roma per mamme con bambini.
Sin dalla passata edizione è stata istituita una Coppa Disciplina, trofeo assegnato alla formazione che detiene la miglior posizione in classifica generale e che non abbia subito alcuna ammonizione. Per i 12 giocatori della squadra più disciplinata il premio è stato un viaggio a New York.
Tra tutti gli iscritti della prima edizione non solo i nomi noti di Bonolis, Mammuccari e Nela, ma anche ben 415 extracomunitari ora residenti nella capitale, una rappresentativa di Rebibbia e tanti, tanti ragazzi comuni.
La squadra del carcere, che per la prima volta nella storia ha visto giocare insieme secondini e detenuti, è uscita dal torneo solo all'ultima fase della competizione, dopo essere riuscita a conquistare il cuore dei romani.
Lo scopo del torneo è quello di far divertire e conoscere tutti gli amanti dello sport che risiedono a Roma, senza far pagare nulla ai partecipanti. Tutto gratis!
Il Comune di Roma è vicino al progetto del Palio.
Enzo Foschi, Presidente della Commissione Sport ha dichiarato: 'Il Palio si è dimostrato un avvenimento straordinario che ha reso un servizio a questa città, non solo per essere entrato dentro il carcere, ma anche perché ha coinvolto tanti sportivi grazie a tutte le innumerevoli partite che si sono finora disputate. Ringrazio e mi complimento con gli ideatori perché loro hanno già vinto. Sicuramente dall'esperienza di questa prima edizione il torneo crescerà'. Gianni Rivera, Delegato allo Sport ha confermato 'Il Comune resterà di supporto agli organizzatori. La scelta di coinvolgere tutti i quartieri della città è ammirevole perché ci sono luoghi dove lo sport diventa uno strumento ancora più prezioso per affrontare delle realtà difficili'.
MAIN SPONSOR: BNL, Banca di Roma, Monte dei Paschi di Siena, Mazda e Vacanze Italiane.
SPONSOR TECNICI: Diadora e Mondo.
MEDIA PARTNERS:Roma Channel ha ripreso e trasmesso molti incontri con degli speciali anche fuori dal campo. Anche la Tv Romauno ha dedicato una trasmissione al Palio Il Corriere dello Sport ha pubblicato ogni giorno un articolo sul torneo.
Sul sito www.paliodiroma.it tutti i risultati, le classifiche e le informazioni sulle squadre iscritte. Una sezione dedicata alla rassegna stampa e poi un forum per parlare dell'evento. I contatti arrivano da ogni parte del mondo. Presidente dell'Associazione Culturale Amici Fan's Club che ha istituito il Palio di Roma è Roberto Maltoni. Il responsabile si chiama Marco Acciari.

Invia questo articolo