Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__24/08/2016
Data__2016
DataModifica__16/10/2017

#RomaAdottaAmatrice, Raggi con sindaci zone terremotate. Progetti con i fondi raccolti

Roma adotta Amatrice

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha incontrato ieri pomeriggio, presso il Centro Operativo Comunale di Amatrice, i sindaci di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Norcia per valutare insieme come investire gli oltre 300mila euro raccolti da Roma Capitale attraverso #RomaAdottaAmatrice, la raccolta fondi avviata dal Campidoglio a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. I fondi saranno divisi in quattro parti uguali e i progetti, scelti dagli stessi primi cittadini, saranno realizzati entro il 2018.
 

 

 

Il Comune di Norcia (sindaco Giuliano Boccanera) ha intenzione di realizzare una foresteria, che sarà anche sede di un auditorium e un teatro da utilizzarsi in caso di necessità da punto di ritrovo e ricovero.

 

Il Comune di Arquata del Tronto (sindaco Aleandro Petrucci) costruirà un centro di aggregazione sociale a servizio dei villaggi Sae (sistemazioni abitative d’emergenza) dove sono ospitate le famiglie sfollate.

 

Il Comune di Accumoli (sindaco Stefano Petrucci) destinerà i fondi alla realizzazione di una scuola di specializzazione in tecnologie applicate all’agricoltura nell’ambito di un corso di laurea magistrale.

 

Due le proposte infine dal Comune di Amatrice (sindaco Sergio Pirozzi): un parcheggio e un fondo destinato alle imprese a gestione familiare colpite dal sisma ed escluse dagli aiuti previsti dalla zona franca urbana.  

 

Tutti e quattro i sindaci – ha sottolineato la sindaca Raggi – hanno scelto cosa realizzare con i fondi, e soprattutto hanno chiesto di suddividere in parti uguali, e questo è già un bel gesto di solidarietà. Ringrazio i romani che non hanno mai smesso di donare. Questa iniziativa è un modo per stare vicino alle popolazioni che, con grande fatica, stanno cercando di rialzare la testa...un piccolo gesto che si somma agli altri”. 

 

Per contribuire alla rinascita di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Norcia c'è un conto corrente dedicato: ognuno può contribuire con un concreto gesto di solidarietà, una donazione tramite bonifico al conto corrente IBAN IT 94 F 02008 05117 000104430239 con causale 'Roma adotta Amatrice' (per i pagamenti da e verso l’estero il BIC/SWIFT è UNCRITMM), intestato a Roma Capitale; oppure online qui sul portale di Roma Capitale. Ultimo dato della raccolta fondi: 313.193,83 euro (€ 310.301,96 sul conto e 2.891,60 online).


 

16 OTT 2017 - RED 

Agg 17 OTT 2017 - GP

 

 

 

 

 

 


Invia questo articolo