Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Sito informativo sul Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__24/08/2016
Data__2016
DataModifica__27/09/2016

Sisma: non si ferma la raccolta di fondi promossa da Roma Capitale

Roma adotta Amatrice

Prosegue la raccolta di fondi avviata dal Campidoglio per le popolazioni colpite dal terremoto. Per contribuire alla rinascita dei territori distrutti dalle scosse del 24 agosto 2016 c'è un conto corrente dedicato: ognuno può contribuire con un concreto gesto di solidarietà, una donazione tramite bonifico al conto corrente IBAN IT 94 F 02008 05117 000104430239 con causale 'Roma adotta Amatrice', (per i pagamenti da e verso l’estero il BIC/SWIFT è UNCRITMM), intestato a Roma Capitale; oppure online qui sul portale di Roma Capitale. Ultimo dato della raccolta fondi: 281.163 euro (€ 278.282,89 sul conto e 2.881 online). 

 

 

 

 

 

 "I fondi raccolti - ha precisato la sindaca Raggi - verranno destinati a progetti che valuteremo insieme ai sindaci dei paesi colpiti dal terremoto e che saranno scelti con il contributo online di tutti i cittadini". "Nel frattempo", ha proseguito Raggi, "abbiamo predisposto la riapertura delle iscrizioni nelle scuole dell'infanzia gestite dal Comune a favore dei bambini delle famiglie ospiti di parenti e amici a Roma: non pagheranno nulla. È ancora poco ma lavoriamo per loro".

 

 

 

 

Lo scorso 16 settembre la Giunta di Roma Capitale, ha approvato la delibera di adesione all’iniziativa dell’ANCI a supporto dei Comuni umbri di Norcia, Preci, Monteleone di Spoleto e Cascia, colpiti dal sisma del 24 agosto.

 

Roma adotta l’Umbria è coordinata dall’Ufficio Extradipartimentale Protezione Civile che, in collaborazione con il Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane, ha predisposto le attività di reperimento del personale tecnico e amministrativo volontario, interno all’Amministrazione, per fornire supporto ai Sindaci e alle strutture comunali dell’Umbria, per il ripristino del regolare svolgimento delle attività lavorative.

 

Folta la partecipazione dei dipendenti capitolini che hanno richiesto di aderire all’iniziativa. Tra i profili selezionati, oltre a tecnici e amministrativi, anche esperti di GIS (Sistemi Informativi Geografici) e assistenti sociali.

Il primo contingente di personale è partito lo scorso 19 settembre con il coordinamento di unità della Protezione Civile di Roma Capitale che operano anche da raccordo tra il COM - Centro Operativo Misto - di Norcia e i Sindaci dei comuni interessati. Una nuova squadra è partita il 3 ottobre. In questa fase tutto il personale coinvolto si alternerà in turni settimanali. Il personale tecnico-amministrativo del Campidoglio continuerà a supportare il lavoro di alcuni Comuni colpiti dalle scosse di terremoto che, a partire dal 24 agosto, hanno interessato il centro Italia. E’ quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta capitolina venerdì 25 novembre, che ha prorogato fino al 31 dicembre 2016 il servizio di supporto istituzionale nei comuni di Norcia, Preci, Monteleone di Spoleto e Cascia.

 

Il 30 settembre altri tre camion della Polizia di Roma Capitale hanno raggiunto il Centro Regionale di Protezione Civile di Foligno per consegnare i  generi di prima necessità raccolti in collaborazione con i Municipi di Roma. 

 

Il 19 ottobre una delegazione della Protezione Civile capitolina, guidata dalla direttrice Cristina D'Angelo, ha fatto visita al comune di Preci, incontrando il sindaco del paese e i volontari di Roma Capitale in azione sul posto. Si è poi recata al COM (Centro Operativo Misto) di Norcia, dov'era pure il vicesindaco di Roma Daniele Frongia, nella cittadina umbra per incontrarne il sindaco. 

 

Nel frattempo termina il servizio di soccorso psicologico alle persone residenti a Roma, interessate dal sisma, curato dall'Organizzazione di Volontariato PSICAR - Psicologi dell'emergenza Alfredo Rampi, attivato da Roma Capitale in virtù di una convenzione con la Protezione Civile Capitolina. Il servizio continuerà ad utilizzare gli spazi messi a disposizione da Roma Capitale, fino all'esaurimento degli incontri già prefissati, essendo terminate le richieste.

 

Raccolti intanto oltre 25 mila euro con il progetto 'inMensa' rivolto ai bambini di Amatrice.

 

Il sostegno alle popolazioni colpite dal sisma arriva anche attraverso la raccolta differenziata della carta. Dal primo ottobre al 31 dicembre per ogni tonnellata di carta ricavata dalla raccolta differenziata effettuata dai cittadini romani un euro viene destinato a sostenere le opere di ricostruzione nelle zone colpite dal sisma.

 

 

Numeri utili

 

Protezione civile Roma Capitale: 800854854

Protezione civile nazionale:  Contact Center  800840840

Protezione civile Lazio:  Sala Operativa 803555

 

24 AGO 2016 - RED

Ultimo agg 2 FEB 2017 - RED


Invia questo articolo