Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Informazioni
Categoria1__Notizie
Data__17/04/2014
Data__2014

Il nuovo modello di raccolta differenziata

La città di Roma sta vivendo una fase importante e decisiva nella gestione dei rifiuti. Il Protocollo di Intesa “Patto per Roma”, siglato il 4 agosto 2012, tra il Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, il Commissario Delegato per il superamento dell'emergenza ambientale nel territorio della Provincia di Roma, la Regione Lazio, la Provincia di Roma e Roma Capitale, prevede che la raccolta differenziata raggiunga il valore del 40% entro il 2013, del 50% entro il 2014, del 60% entro il 2015 e del 65% entro il 2016.

 

Piano di Sviluppo della Raccolta Differenziata  per l'anno 2016

Per raggiungere questi obiettivi, Roma Capitale ha previsto la riorganizzazione della raccolta differenziata su tutto il territorio della città attraverso l'inserimento del sistema di raccolta porta a porta in alcuni municipi e la riorganizzazione della raccolta stradale in altri. La produzione dei rifiuti e il loro corretto smaltimento si inseriscono in un ambito che va dalla politica ambientale alla sostenibilità dei modelli di sviluppo, dalla salute pubblica alla sicurezza del lavoro. Il rifiuto, in un'ottica moderna deve essere considerato una risorsa una risorsa destinata al recupero e al riutilizzoe non una risorsa perduta. Si deve quindi puntare sulla raccolta differenziata e sul riciclaggio, relegando lo smaltimento a una fase residuale della gestione dei rifiuti. Nel nostro Paese la normativa che riguarda la corretta gestione dei rifiuti è in rapida e continua evoluzione, anche in conseguenza del recepimento di normative comunitarie. 


Il nuovo modello di raccolta differenziata è già attivo nei Municipi I (parte relativa all'ex Municipio XVII), III, IV, VI, VIII, IX, X, XI, XII, XIII e XIV, per un totale di 1.854.000 utenze raggiunte, di cui 726.000 con servizio di Raccolta porta a porta e 1.128.000 con servizio di raccolta stradale. Nel 2015 è previsto l'avvio del modello a  5 frazioni nei Municipi I (parte restante), II, V, VIII e XV.

La raccolta porta a porta e le cinque frazioni 
Nelle aree interessate, le frazioni raccolte all’interno dei condomini sono 4 (scarti alimentari/organico, carta, multimateriale leggero e materiali non riciclabili), alle quali si aggiunge quella della quinta frazione (contenitori in vetro) tramite le campane stradali di colore verde.


La raccolta stradale potenziata
Nelle aree interessate dal servizio le 5 frazioni di rifiuti devono essere conferite separatamente attraverso gli appositi contenitori per organico, carta, multimateriale “leggero” e materiali non riciclabili e sempre attraverso le campane per il vetro. Le principali novità, in sintesi, sono costituite dalla raccolta separata dei contenitori in vetro (attraverso le campane verdi) e degli scarti alimentari (attraverso i cassonetti marroni o i bidoncini carrellati per il XVII municipio).
Ovviamente, una corretta separazione dei rifiuti deve iniziare necessariamente all’interno delle pareti domestiche. Ed è per questo motivo che Ama fornisce a tutti gli utenti un kit di avvio del servizio, specifico per la raccolta porta a porta e per la raccolta con i nuovi cassonetti stradali.

 

I dati

La media annuale di raccolta differenziata per il 2014 ha raggiunto il 37,5%, attestandosi al 31 dicembre del 2014 al 43%.

 

Dove finiscono i rifiuti differenziati?

 

Determinazione Dirigenziale n. 777 del 2 luglio 2015 - (allegato A) - Riorganizzazione raccolta differenziata Municipio I  

 

Per informazioni sulla modalità e sui risultati del progetto, visita il sito www.amaroma/raccolta- differenziata

 

 

 

Per informazioni
Ufficio relazioni con il pubblico
Circonvallazione Ostiense, 191 - 00154 Roma (piano terra)
Tel. 06.6710.5457 - 06.6710.71253 Fax: 06.6710.71254
e-mail ld.ambiente@comune.roma.it




 

 

 

 

  

 


 

 

 

 


Invia questo articolo