Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 2 - 26 Novembre 2016

A Roma nessuno deve rimanere indietro. Prosegue il nostro impegno nel sociale e nel campo della solidarietà. Abbiamo deciso di integrare i fondi destinati all’erogazione dei servizi sociali sui territori e in particolare nelle periferie, dove sono più necessari, visto che le somme stanziate dalla precedente amministrazione risultavano insufficienti. Con due successive variazioni di bilancio la giunta capitolina ha stanziato complessivamente oltre 18 milioni di euro a favore dei Municipi, per garantire la continuità dei servizi sociali fino al 31 dicembre. Risorse che sono state confermate, per l’anno prossimo, anche nello schema di bilancio 2017-2019 adottato il 15 novembre dalla giunta capitolina, entro i termini di legge.

 

Continua poi il nostro impegno per sostenere le popolazioni colpite dalle violente scosse di terremoto che, a partire dal 24 agosto, hanno interessato il centro Italia. Con la campagna "Roma adotta Amatrice" abbiamo già raccolto donazioni per oltre 250 mila euro. Inoltre, il personale tecnico-amministrativo del Campidoglio continuerà a supportare il lavoro di alcuni Comuni colpiti: una delibera approvata dalla giunta capitolina ha infatti prorogato fino al 31 dicembre 2016 il servizio di supporto istituzionale nelle città di Norcia, Preci, Monteleone di Spoleto e Cascia.

 

Sono poi particolarmente soddisfatta per l’iniziativa “Solidarietà inMensa”, che si è svolta l’altro ieri, giovedì 24 novembre. È stata una speciale raccolta di fondi promossa dal Campidoglio e realizzata con la distribuzione nelle mense scolastiche di Roma  di un menu solidale a base di prodotti tipici della regione, tra Lazio e Marche, colpita dal terremoto. Parte del ricavato, circa 26mila euro, verrà devoluto alle mense scolastiche di Amatrice. All’iniziativa hanno partecipato i circa 800 plessi scolastici della Capitale. Un gesto importante  per ricostruire uno spirito di comunità: quando qualcuno è in difficoltà, in questo caso gli abitanti di Amatrice, i nostri bambini, più fortunati, possono aiutare i loro coetanei anche con un piccolo gesto. Nessuno rimarrà indietro.

 

Vi annuncio anche che, grazie ad una linea di finanziamento aperta con Cassa Depositi e Prestiti, abbiamo stanziato oltre 47 milioni di euro per la messa in sicurezza delle scuole in tutti i municipi.

 

Siamo riusciti a 'salvare' tutti i fondi inizialmente stanziati per il Giubileo ed abbiamo aggiunto più risorse: sia per restituire pienamente ai cittadini piazza Vittorio, con 375mila euro oltre ai 2,5 milioni già in programma, che per riqualificare l'Appia Antica, con altri 200mila euro oltre a 1,35 milioni già previsti. Un risultato che è stato raggiunto grazie all'impegno della giunta e del gruppo dei consiglieri M5s in Assemblea capitolina, la quale in settimana ha approvato la delibera sulla relativa variazione di bilancio.

 

Ieri, come sapete, è stata la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. La giunta di Roma ha aderito  alla campagna "posto occupato" (www.postoccupato.org) per ribadire l'impegno dell'amministrazione contro ogni forma di abuso nei confronti delle donne. Quindi d’ora in poi nella Sala delle Bandiere, dove mi riunisco con i miei assessori, ci sarà una sedia vuota dedicata a tutte le donne vittime di violenza. Ieri inoltre abbiamo approvato una memoria per la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne, la violenza domestica, gli stereotipi di genere ed ogni forma di discriminazione. Tra le misure che adotteremo: un bilancio di genere per il raggiungimento delle pari opportunità, un codice di condotta e un osservatorio contro la pubblicità discriminatoria, l’introduzione di una tariffa rosa per il car sharing, iniziative di sensibilizzazione nelle scuole e l’introduzione del tema violenza e discriminazione di genere nel piano sociale cittadino. 

 

La salute dei cittadini per noi è una priorità. Continua l’attività della giunta capitolina per ridurre gli effetti dello smog. Dal 21 novembre è scattato lo stop, all'interno dell'Anello Ferroviario, per le auto a benzina Euro 2 - eccetto quelle di proprietà dei residenti all'interno della ZTL "Anello Ferroviario. Previsto divieto di circolazione nella fascia verde in caso di superamento dei valori limite delle polveri sottili fissate dalla normativa vigente. Abbiamo abbandonato la logica delle targhe alterne adottata dalle precedenti amministrazioni.

 

Vi informo che ha preso il via l’appalto di servizio per la manutenzione del verde orizzontale adiacente le piste ciclopedonali. Gli interventi termineranno entro il 31 dicembre 2016 e copriranno una superficie complessiva di 62,8 km. Potete consultare l’elenco completo dei lavori previsti sul portale di Roma Capitale, in modo da verificare, in tempo reale, eventuali variabili in corso d'opera dovute ad eventi non prevedibili come emergenze e fattori climatici avversi. Trasparenza, tutela del verde e valorizzazione della mobilità sostenibile si confermano quindi tra le nostre principali priorità.

 

Nel frattempo vogliamo far diventare Roma sempre più una fucina per la Smart Mobility. Questa settimana il Campidoglio ha ospitato la prima conferenza nazionale sulla sharing mobility. E la Capitale si attesta al secondo posto in Italia per uso del car sharing. I maggiori operatori di car sharing a flusso libero a settembre 2016 contano nella nostra città un totale di oltre mille auto al servizio di cittadini e turisti. I tassi di utilizzo vetture sono in progressivo aumento rispetto alla loro fase iniziale e oggi si attestano a poco meno di 3 ore di utilizzo al giorno per ogni macchina. Un tasso che può sembrare basso, ma che è nettamente superiore a quello delle auto private. Tutto ciò perché abbiamo attivato una rivoluzione di metodo facilitando l’entrata sul mercato di nuovi operatori e non a caso la disciplina adottata a Roma è all’avanguardia nel panorama normativo di riferimento. Doteremo la nostra città anche di un servizio di bike sharing degno di una capitale europea. Inoltre a Roma è partita la sperimentazione del servizio di van sharing per la consegna 'condivisa' delle merci: una misura per limitare l'accesso nella Ztl Centro storico al fine di tutelare non solo la salute dei cittadini, ma anche il patrimonio culturale e artistico.

 

Sempre in tema di trasporto pubblico domani, domenica 27 novembre, si procederà alla sostituzione dello scambio ormai ammalorato di Castro Pretorio della metro B. Questo comporterà la sospensione del servizio sull’intera linea B-B1 che riprenderà regolarmente già da lunedì mattina. Come sapete, la sicurezza dei romani e il miglioramento di tutto il servizio del trasporto pubblico è la nostra stella polare e questo intervento consentirà non solo di rendere la linea metropolitana più sicura ma anche più efficiente e veloce.


La nostra azione di contrasto alla contraffazione ed al commercio abusivo prosegue senza sosta. E sono davvero contenta che la nostra città sia stata scelta per l’avvio di una campagna su scala  europea  denominata “Ciò che è autentico è eterno” per la difesa della proprietà intellettuale e appunto contro al contraffazione. L'industria del falso  produce danni ingenti per tutti: per i commercianti, i cittadini e soprattutto per il turismo, perché offusca l'immagine migliore del Paese e l'eccellenza del Made in Italy.
 

Stiamo impegnati anche sul versante cultura che per noi rappresenta un’altra grande priorità. La riapertura al pubblico dopo 20 anni, dell'area archeologica dei Fori imperiali, dopo quella recentissima del Circo Massimo, è un altro pezzo importantissimo del patrimonio storico e archeologico di Roma consegnato alla città e al mondo.  Inoltre, ed è cosa a cui teniamo molto, il percorso di visita è senza alcuna barriera architettonica. E con orgoglio voglio annunciare anche che il 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale per la disabilità, l'area archeologica dei Fori Imperiali sarà aperta gratuitamente ed esclusivamente alle persone con disabilità motoria. E questo a conferma che per noi l’inclusione e la partecipazione sono il primo strumento per il rilancio di Roma come grande capitale moderna e accogliente per tutti.


Lunedì scorso sono stata a Parigi dove ho portato il saluto di Roma ed ho partecipato al convegno promosso dall’OCSE “Cities for Life” che riunisce i sindaci di tutto il mondo per costruire insieme le città del domani. Vogliamo infatti diventare una delle Capitali della modernità e adottare politiche volte ad affrontare le crescenti diseguaglianze della città, politiche per la difesa dell’ambiente e dar vita ad una  battaglia culturale  per l’inclusione e contro il consumo incontrollato ponendoci come obiettivo il raggiungimento dei rifiuti zero.

 

Nei giorni scorsi ho ricevuto a Palazzo Senatorio Federica, Lorenzo e Pier Luigi, gli studenti delle tre università romane selezionati dal Campidoglio e appena tornati da Pechino dopo aver partecipato all’International Youth Organization Forum & Beijing Sister City Youth Camp. Ora ci aiuteranno a realizzare un app per una Roma ecologica.


 

Voglio farvi partecipi di un momento molto toccante dal punto di vista umano che ho vissuto reincontrando in Campidoglio i ragazzi che con me, Sami Modiano e Tatiana Bucci hanno condiviso l’esperienza del “Viaggio della Memoria” ad Auschwitz e Birkenau. È stato bello ascoltare le idee e le emozioni degli studenti. Sono stati un fiume in piena: i ricordi del viaggio stanno prendendo la strada che volevamo, trasformandosi in progetti e iniziative concrete. La memoria deve essere partecipazione viva e gli studenti lo hanno già messo in pratica diventando testimoni dei testimoni. Questo è il nostro obiettivo: proseguire il percorso della memoria trasmettendo l'esperienza a coloro che non hanno avuto la possibilità di ascoltare le testimonianze di Sami e Tatiana Bucci sopravvissuti all'orrore della Shoah.

 

Non posso non chiudere questo appuntamento con una buona notizia per i nostri circa 23mila dipendenti capitolini. Ieri in busta paga hanno trovato finalmente la quota B del salario accessorio. Le precedenti amministrazioni si sono limitate ad annunci e promesse. Noi da quattro mesi abbiamo lavorato in maniera serrata e a pancia a terra su questo tema. E oggi siamo qui a rivendicare questo importante risultato.

 

A presto.

 

Virginia Raggi


Invia questo articolo