Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__05/12/2016
Data__2016
DataModifica__15/12/2016

Natale in città: l'albero a Piazza Venezia, i presepi romani e quello napoletano

Albero di Natale in piazza Venezia

Nuovi addobbi e luci arricchiscono l’albero di Natale collocato in Piazza Venezia e inaugurato dalla sindaca Virginia Raggi lo scorso 8 dicembre. I nuovi interventi realizzati hanno garantito un miglioramento sotto il profilo estetico, ma sempre all’insegna della sobrietà. 

 

Il tradizionale abete, alto 20 metri, è stato donato dal Comune di Pinzolo-Madonna di Campiglio in collaborazione con la comunità delle Giudicarie. Roma Capitale ha speso, complessivamente, circa 15mila euro per garantire il trasporto e il noleggio della gru.

 

L’illuminazione non produce costi per le casse capitoline grazie alla sponsorizzazione di Acea, mentre il Coreine (Consorzio Recupero Inerti) ha fornito gratuitamente il calcestruzzo che costituisce la base dell’albero ed effettuerà a sue spese lo smaltimento finale. Le operazioni di montaggio e smontaggio e le altre attività correlate sono espletate in economia dal personale del Servizio Giardini. Per la prima volta si è puntato su materiali ecosostenibili che assicureranno maggiore longevità. Le risorse risparmiate sono state utilizzate per lavori di manutenzione a beneficio degli spazi bimbi collocati nelle aree verdi.

 

Giovedì 15 dicembre la sindaca Raggi, insieme agli assessori allo Sviluppo economico-Turismo e Lavoro, Adriano Meloni, e alla Persona-Scuola e Comunità solidale, Laura Baldassarre, ha inaugurato in piazza del Campidoglio il presepe  donato da Antonio Cantone della ditta Cantone & Costabile di Napoli, responsabile del centro studi dell'associazione onlus “I sedili di Napoli”, di antica tradizione nell'arte presepiale. E il  23 dicembre hanno preso vita - di fronte ai cittadini presenti, all'assessore Luca Bergamo e al sovrintendente capitolino Claudio Parisi presicce - i due presepi capitolini per antonomasia: quello di piazza Navona (il più antico a Roma tra i presepi all’aperto), quest'anno ambientato nella metà dell'Ottocento sotto il tempio di Ercole a ridosso d’un Tevere ancora senza argini, tra casupole, osterie e chiatte che risalgono il fiume; e quello, squisitamente "pinelliano", di Trinità de' Monti (vedi le nostre foto).  

 

5 DIC 2016 - RED

Ultimo agg. 23 DIC 2016

 

 

 


Invia questo articolo