Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 4 - 10 Dicembre 2016

 

Non si ferma la nostra lotta all’abusivismo in tutte le sue forme. Nei giorni scorsi ho scritto al Comandante della Polizia Locale di Roma Capitale affinché intensifichi il contrasto ai fenomeni dei parcheggiatori abusivi, della sosta selvaggia e delle doppie file. Ho chiesto anche un aumento della videosorveglianza e della presenza dei vigili sul territorio. Queste dovranno essere le linee guida del nuovo ‘piano sicurezza’ della Capitale. Vogliamo riavvicinare l’istituzione al suo territorio e ai cittadini romani, sempre più bisognosi di risposte certe alla pressante domanda di legalità e sicurezza.

 

Continuano i nostri blitz tra le strade della Capitale per contrastare illegalità e degrado. Questa volta con lo #Spazzatour siamo andati a Tor Pignattara. Insieme a noi c'erano residenti del quartiere, comitati e associazioni. Abbiamo riscontrato alcune criticità riguardo la raccolta e il conferimento dei rifiuti. Per quanto ci riguarda siamo già impegnati affinché l'Ama garantisca un sistema di raccolta più efficiente e aderente alle esigenze del territorio ma allo stesso tempo chiediamo ai cittadini di contribuire alla pulizia della città rispettando tutte le indicazioni per il corretto conferimento dei rifiuti.

 

E gli effetti degli #Spazzatour sono già visibili: nella precedente tappa in zona Portico d’Ottavia una signora ci ha invitato a fare ricerche su una sorta di B&B o casa vacanza che sembrava non essere regolare. Abbiamo immediatamente verificato che non c’era alcun riferimento sul citofono dello stabile nel quale esercitava l’attività e abbiamo chiesto ai vigili di controllare. Ebbene: la Polizia Locale di Roma Capitale, in collaborazione con il commissariato Trevi, è riuscita ad identificare il titolare che gestiva il tutto senza alcuna autorizzazione mettendo annunci anche su siti web specializzati nel turismo. Gli è stata fatta subito una multa di oltre 3mila euro.

 

Parliamo di conti. Lo schema di bilancio di previsione 2017-2019 approderà martedì in Assemblea capitolina. Lo abbiamo adottato in giunta entro i termini di legge (non accadeva da decenni a Roma) e il documento è ora pronto per la discussione in Aula. Vogliamo approvarlo entro la fine dell’anno. Se così fosse, sarebbe un risultato straordinario. Dopo moltissimi anni Roma potrebbe avere un vero bilancio di previsione. Abbiamo previsto una riduzione della tariffa sui rifiuti: per noi cittadini ci sarà un risparmio in bolletta compreso tra l’1,5 e il 2%. E nessun aumento è previsto per le altre tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale. In un periodo di tagli da parte dello Stato è un grande risultato e testimonia che nostra intenzione è intervenire sui tanti sprechi che abbiamo trovato in Campidoglio per assegnare finalmente risorse ai cittadini.

 

Cominciamo a mettere ordine nella complesso scenario dell’emergenza abitativa a Roma, spesso contraddistinto da ombre  di illegalità messe in luce anche dall’inchiesta su Mafia Capitale. Abbiamo approvato in giunta una memoria che prevede la riapertura dei termini per la concessione del Buono Casa, per procedere verso la totale chiusura dei Caat - Centri di assistenza alloggiativa temporanea. Come per i cosiddetti residence, anche sulle altre questioni riguardanti l’assistenza all’alloggio ci muoveremo su direttrici molto chiare: garantire una casa dignitosa a chi ne ha diritto, tutelare le fragilità sociali e ristabilire la legalità contro la prepotenza di chi non ha titolo per usufruire del sostegno pubblico.

 

Roma vuole essere una città accogliente e tollerante nei confronti di tutti: è questa la sua vocazione storica. Atteggiamenti di chiusura verso l'altro, come quelli ai quali sfortunatamente ho assistito nei giorni scorsi, offendono la nostra dignità di persone. In Campidoglio ho incontrato Mourad, la moglie Fatia e i loro tre figli. È la famiglia costretta ad abbandonare una casa popolare che era stata loro regolarmente assegnata qui a Roma. Un episodio di intolleranza da parte di una minoranza che con gesti inqualificabili ha offeso tutto il quartiere di San Basilio e la città. Ho detto loro che Roma non intende indietreggiare di fronte all'odio e alla non inclusione. A Mourad, sua moglie Fatia e i loro piccoli sarà assegnata una nuova casa.

 

L'abbiamo sempre affermato: nessuno deve rimanere indietro. L'accoglienza ed il senso di comunità sono valori condivisi da tutti i romani. E l’antidoto contro l’intolleranza e il suo degenerarsi sono il rispetto della legalità, l’integrazione e la riqualificazione delle periferie. Dobbiamo garantire un’assistenza dignitosa, un tetto, un alloggio, calore umano.

 

Sono orgogliosa di annunciare che con il progetto “InMensa” a favore dei bambini di Amatrice abbiamo raccolto oltre 25 mila euro. Lo scorso 24 novembre nelle mense delle scuole di Roma Capitale sono stati erogati 126.427 pasti e per ogni pasto 0,20 centesimi sono stati destinati al Comune di Amatrice per finanziare il servizio di refezione scolastica per l’anno in corso. Vogliamo così ricostruire uno spirito di comunità anche attraverso un piccolo gesto,  perché la solidarietà non ha confini di tempo, nè di età. E grazie ai bambini delle nostre scuole, e ai loro educatori, che hanno espresso tanta vicinanza ai loro coetanei così duramente colpiti dal sisma.

 

Torna nella nostra città la bellissima iniziativa “Musei in Musica”, un’occasione unica per vivere una sera nella Capitale circondati da tesori artistici e culturali e per conoscere nuovi gioielli o riscoprirli in veste notturna. I principali Musei Civici e altri importanti spazi culturali della città saranno straordinariamente aperti in orario serale con possibilità di visitare le mostre ospitate e assistere ai numerosi eventi musicali in programma. Il tutto gratuitamente o al costo di un 1 euro. Anche questa volta i cittadini sono protagonisti: si festeggerà con 100 di loro sorteggiati grazie alla sezione “Cittadini in prima fila” del sito di Roma Capitale.

 

Il Natale si avvicina. Via del corso e l’albero in piazza Venezia si vestono di luce. Quest’anno ad accendere le luminarie sono stati i bambini. Dei lunghi nastri di luce accompagneranno cittadini e turisti durante le loro passeggiate lungo la via dello shopping. La decorazione luminosa è stata realizzata con materiali di recupero. Ciò a dimostrazione del nostro impegno a percorrere la strada della sostenibilità ambientale. Si è riempita di luci anche piazza Venezia. Quest’anno il Campidoglio, grazie ad un’efficiente macchina organizzativa, ha speso per il tradizionale abete di Natale in totale circa 15mila euro. Abbiamo risparmiato tantissimo rispetto al passato. E questo è un altro segnale della direzione in cui stiamo andando.

 

Torna come da tradizione la Festa della Befana in piazza Navona che si svolgerà dal 23 dicembre all’8 gennaio. Tutto ciò grazie alla decisione di Roma Capitale di gestire direttamente l’evento nonostante fosse inizialmente di competenza del I Municipio. È online sul sito del Comune l’Avviso Pubblico – con scadenza lunedì 19 dicembre 2016 – rivolto ad associazioni ed enti presenti su tutto il territorio che si occupano di istruzione, animazione culturale e cooperazione e solidarietà internazionale. Tra le novità di quest’anno, in piazza saranno allestiti due spazi: uno completamente dedicato alla presentazione di attività da parte di associazioni e scuole di musica, teatro o altre realtà artistico-culturali; il secondo dedicato in particolare all’animazione e il divertimento dei più piccoli.

 

Sono convinta che una buona Amministrazione abbia bisogno dell’apporto di tutti, ma in particolare dei propri dipendenti. Dopo aver risolto il caso del salario accessorio, pagando da novembre la famosa quota B, questa settimana abbiamo accelerato sulla regolarizzazione del concorso per 136 architetti. Abbiamo avviato il procedimento per determinare una nuova graduatoria e garantire il rispetto del piano assunzionale. Inoltre, abbiamo sbloccato il concorso per istruttori della Polizia locale di Roma Capitale. La selezione ci consentirà di dotare il Corpo dei Vigili di 300 nuovi agenti.

 

Amare Roma significa prendersi cura di ciò che ci circonda. Per costruire una città migliore sono indispensabili l’educazione e il rispetto. A volte ci troviamo davanti ad atti vandalici che sporcano e rovinano i bus e i vagoni della metro. E’ il caso di un giovane ragazzo sorpreso da un addetto alla sicurezza Atac ad imbrattare una parete di una stazione della metropolitana. Il giovane è stato fermato e denunciato. La magistratura ha aperto un procedimento a suo carico, nel corso del quale i legali dell’Atac hanno proposto alla famiglia del minore di impegnare il ragazzo nella ripulitura dei treni. Un modo per risarcire il danno con un servizio utile alla collettività e per insegnare al giovane a rispettare il patrimonio pubblico. Ecco un esempio di come riparando ai propri errori si può fare qualcosa di utile per la comunità. Dobbiamo sempre più insegnare ai nostri giovani a rispettare la nostra città.

 

Ritornano le domeniche ecologiche a Roma. Obiettivo contenere le emissioni inquinanti ma soprattutto sensibilizzare i cittadini sulle problematiche dell’inquinamento e promuovere una mobilità sostenibile. E visto il blocco del traffico abbiamo deciso di potenziare il trasporto pubblico locale. Più corse per metro, bus e tram.

 

Infine, voglio chiudere ritornando su temi a me molto cari: trasparenza e partecipazione. Io e la giunta siamo sempre più convinti che una quotidiana e corretta informazione sia un elemento per avvicinare i cittadini alle istituzioni. Per questo sul sito di Roma Capitale abbiamo inaugurato l’appuntamento settimanale “L’assessore informa”. Altra novità è “L’Assessore risponde”, una diretta Facebook durante la quale ogni assessore risponderà a richieste, proposte e critiche dei cittadini. Partecipate! Insieme cambiamo la città.

 

10 Dicembre 2016
 

Virginia Raggi


Invia questo articolo