Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 5 - 17 Dicembre 2016

È stata una settimana difficile. Vorrei tranquillizzare i romani: nonostante le difficili giornate appena trascorse, il lavoro per la città non si è fermato. Anzi prosegue con ulteriore slancio. Continua il nostro impegno per velocizzare il trasporto pubblico e renderlo più adeguato alle esigenze dei cittadini. Lunedì la linea 51 è diventata Express, potenziando così il collegamento tra il capolinea della metro C Lodi, le linee metro A e B, le linee tramviarie 3 e 8 e il centro storico di Roma, grazie anche alla nuova corsia preferenziale realizzata in via Emanuele Filiberto. Sono salita sul bus per partecipare in prima persona a una delle prime corse della nuova linea e ho potuto così costatare la sua utilità e il gradimento dei passeggeri. Si tratta di un primo piccolo passo che compiamo verso uno dei nostri obiettivi più importanti in tema mobilità: realizzare una rete di preferenziali che consentirà ad autobus, tram e taxi di aumentare la loro velocità commerciale.

 


Insieme al rilancio del trasporto pubblico altro caposaldo della nostra politica per la mobilità cittadina è quella di favorire pedoni e ciclisti, in nome di una migliore qualità della vita comune. In quest’ottica va l’apertura entro il 2017 di un’isola ambientale nello storico rione Monti a due passi dal Colosseo. Un’area green a prevalente dimensione pedonale e ciclabile. Il progetto, che prenderà il via dalla pedonalizzazione di via Urbana, prevede un nuovo assetto della mobilità interna, più a misura dei cittadini, l’istituzione di una Ztl con quattro nuovi varchi di ingresso, e di una zona con velocità massima consentita di 30 km/h ma anche di percorsi pedonali protetti e corsie ciclabili.


 
Sul fronte della politiche abitative voglio ricordare che sono stati temporaneamente sospesi gli spostamenti delle famiglie dai Caat, i Centri di assistenza alloggiativa temporanea. Contestualmente abbiamo disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle richieste per il Buono Casa, fino al 31 gennaio 2017. L'obiettivo è di arrivare alla totale chiusura dei Caat ma garantendo i diritti di chi possiede i requisiti per l’assistenza abitativa e tutelando le fragilità sociali. La sospensione dei provvedimenti di trasferimento dai Caat è prevista sia in vista della ridefinizione dell'assegnazione del Buono Casa sia per vagliare la disponibilità dei proprietari delle attuali strutture ad accogliere famiglie che ne usufruiscono.


Rimanendo in tema stiamo affrontando anche la problematica relativa al residence Bastogi, che versa da anni in una condizione di abbandono e degrado. E' obiettivo di questa giunta restituire dignità alle persone che vivono li, a partire da subito. Abbiamo effettuato un sopralluogo trovando la rete fognaria con problemi importanti, in progressivo peggioramento. Dobbiamo tuttavia superare problemi difficili per  garantire un intervento immediato, perché all'interno delle cantine sono ammassati rifiuti ingombranti e materiale di ogni genere. Nei prossimi giorni sono previsti interventi di rimozione di questi rifiuti, per consentire la bonifica e la sanificazione delle fogne. C'è anche un problema legato alle occupazioni abusive, su cui vogliamo intervenire. La situazione è insostenibile ed è nostro compito garantire una radicale inversione di marcia, attraverso azioni strutturali.

 

 
Giovedì abbiamo presentato i risultati dell’analisi svolta in questi mesi sullo stato delle aziende municipalizzate del Comune, nelle quali abbiamo trovato una situazione di grande criticità, con sprechi ed inefficienze. Siamo di fronte a una pesante eredità del passato: 40 società partecipate che producono un deficit di 823 milioni di euro l’anno con una serie di sprechi che hanno portato a perdite economiche per circa 440 milioni negli ultimi tre anni. L’obiettivo sul quale abbiamo già iniziato a lavorare è quello di restituire alla città aziende sane ed efficienti da un punto di vista economico, in grado di garantire servizi finalmente adeguati. Si tratta di un processo lungo. Non vogliamo illudere nessuno né creare false aspettative. Ma porteremo avanti questo processo con costanza e senza alcun indugio. Siamo già al lavoro per la riduzione degli sprechi e restituire efficienza a queste aziende, a cominciare da Atac e Ama.

 


Un’altra criticità che stiamo affrontando è quella della pulizia e del decoro della città. È partita in questi giorni l’operazione strade pulite, una nuova iniziativa che si aggiunge al “piano foglie”, partito più di un mese fa e al “piano caditoie”, avviato sin dal mese di luglio, e che prevede un’opera di pulizia e spazzamento di tutte le strade, principali e secondarie, grazie anche allo spostamento delle automobili e ai divieti di sosta temporanei e alternati tra varie aree della città. Un’operazione che si svolge all’insegna della trasparenza. Sul sito di Roma Capitale è stata infatti aperta un’apposita sezione “Strade pulite” dove i cittadini possono seguire l’andamento dei lavori tramite un elenco di strade aggiornato periodicamente. Da segnalare, poi, che per ovviare all’annoso problema degli allagamenti al primo temporale, durante le giornate di pioggia intensa e in caso di allerta meteo, sarà attivata una task force per liberare le caditoie e rimuovere le foglie lungo le vie alberate e nei punti più critici.

 


Più pulizia anche per i bus del servizio di trasporto pubblico. Nei principali capolinea bus delle rete Atac, un operatore avrà il compito di svolgere servizi di pulizia per raccogliere cartacce e rifiuti, rimuovere scritte, adesivi, volantini e locandine abusive all'interno dei mezzi utilizzando i minuti di sosta della vettura prima della ripartenza. Un’attività che si aggiunge a quella ordinaria che si svolge normalmente di notte. Un vero pit stop di pulizia per i bus prima di ripartire per il servizio.
Una buona notizia riguarda l’arrivo di nuovi dipendenti capitolini. Entro la fine del 2016 il Campidoglio procederà all'assunzione di 191 unità di personale, individuate tra i vincitori del maxi-concorso, come stabilito da una delibera approvata dalla nostra Giunta. I dipendenti che entreranno a far parte dell'amministrazione si aggiungono ai 485 vincitori del cosiddetto "concorsone" per i quali a ottobre erano state sbloccate le assunzioni, che si perfezioneranno sempre entro l’anno. Dopo il pagamento del salario accessorio ai dipendenti capitolini le nuove assunzioni costituiscono un altro passo concreto per rendere sempre più solida ed efficiente la macchina amministrativa.

 


Ho incontrato in Campidoglio Zhang Wenguo, il padre di Zhang Yao, la studentessa cinese di 20 anni morta nei giorni scorsi a Tor Sapienza. Oltre il mio dolore e la mia vicinanza personale, gli  ho  espresso il dolore e la vicinanza di tutta la città. Roma per sua vocazione è città accogliente, episodi così tragici non devono accadere. Chiederemo più strumenti per rendere la città più sicura per tutti.

 

 
Il Natale è alle porte. Con l’obiettivo di facilitare gli spostamenti di cittadini e turisti nella nostra città scatta da oggi il piano straordinario del trasporto pubblico per le feste. Abbiamo previsto un potenziamento delle metropolitane, più bus per raggiungere il centro e il ritorno della navetta Shopping che quest’anno vedrà circolare tra le principali vie commerciali alcuni dei nuovi 150 bus arrivati nella Capitale. Potenziando il trasporto pubblico vogliamo disincentivare l’utilizzo del mezzo privato, evitando in questo modo che aumentino caos e inquinamento nelle vie del centro. 

 


Restando al Natale, i romani hanno chiesto un Albero più bello a piazza Venezia. Dopo aver ascoltato le voci e le opinioni dei cittadini ho chiesto di intervenire per aggiungere addobbi e luci, sempre nel rispetto della sobrietà. Abbiamo voluto evitare gli sprechi degli anni scorsi e i risparmi li abbiamo destinati ai lavori di manutenzione per gli spazi dei bimbi in alcune aree verdi. Non solo: per la prima volta, gli interventi  in questi spazi saranno effettuati solo con materiali ecosostenibili.



Sempre in tema natalizio abbiamo anche un bellissimo presepe in piazza del Campidoglio, concesso gratuitamente dall'associazione partenopea “I sedili di Napoli”, di antica tradizione nell'arte presepiale. Questa  Natività, esposta lo scorso Natale nella Basilica superiore di Assisi, ha, secondo la tradizione del presepe napoletano settecentesco, le statue con il corpo in ferro rivestito con abiti in tessuto, la testa e gli arti in terracotta policroma, gli occhi in cristallo. La scenografia ricorda la Campania Felix. Sono molto onorata di ospitare questa natività, che rafforza il nostro legame con la città di Napoli proprio perché la tradizione presepiale è parte integrante della napoletanità.

 


Intanto oggi al Teatro dell’Opera di Roma s’inaugura “Lo Schiaccianoci” di Giuliano Peparini. Il balletto natalizio per eccellenza ha quest’anno una regia che mette d’accordo il pubblico più tradizionale e quello dei più giovani, attratti da questa rilettura della danza classica in chiave contemporanea dal forte taglio teatrale.

 

Per concludere voglio ricordare una delle tante iniziative culturali promosse dal Comune nella nostra città, l’iniziativa “Musei in Musica” che ha avuto un grande successo di spettatori, oltre 26.000. Sono numeri imponenti, in crescita rispetto allo scorso anno.  Il successo è dovuto ad un mix interessante tra cultura contemporanea, arte antica e spettacolo dal vivo negli spazi dedicati abitualmente  all’esposizione. Non è stato, però, solo un momento di piacere  o di svago, ma la volontà di una  partecipazione culturale a cui noi daremo un ruolo fondamentale nella ricostruzione della nostra Comunità cittadina.

 

17 Dicembre

Virginia Raggi


Invia questo articolo