Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 7 - 2 Gennaio 2017

Cari cittadini,

inizia un nuovo anno e sono certa che nel 2017 faremo grandi cose. Intanto vorrei aprire questo nostro appuntamento facendo gli auguri a tutti i romani di un felice e sereno 2017. Ieri è andato in scena a Roma il Capodanno più bello. La “Festa di Roma” è stata un successo. Gioia, allegria, tanta gente che ha riempito le vie del centro, i ponti illuminati sul Tevere. E poi ragazzi e famiglie in festa,  musica, dj set, spettacoli acrobatici di artisti internazionali, laboratori per bambini. E tanto altro ancora. È stato un giorno speciale ed unico al mondo, 24 ore consecutive di eventi straordinari, che i cittadini ed i turisti non dimenticheranno. Sono stati loro i protagonisti: oltre 200mila persone hanno festeggiato sul Lungotevere e sui ponti mentre in 40mila hanno atteso il nuovo anno in piazza con il countdown al Circo Massimo. A visitare l’area archeologica dei Fori imperiali e la rete dei musei civici di Roma, compresi i Musei Capitolini, sono state invece 42mila persone. Insomma numeri che raccontano un successo.

 

 

Ieri mattina ho fatto visita ai primi nati del 2017 nella Capitale. Ho dato il benvenuto a Tommaso, Lorenzo, Radu Stefan e Iari, tutti e quattro nati poco dopo la mezzanotte di Capodanno. A loro e ai neogenitori il mio augurio di una vita serena.

 

Ma il 2017 è iniziato anche con la terribile strage di Istanbul. Roma è vicina alle famiglie delle vittime. La Capitale piange anche Debora e Aurora, madre e figlia di 9 anni, morte in seguito al crollo della loro casa ad Acilia. Oggi con un’ordinanza ho proclamato il lutto cittadino. Per tutta la giornata negli uffici pubblici del territorio cittadino sono esposte le bandiere a mezz'asta. Tutti gli amministratori e i dipendenti del Campidoglio sono chiamati ad osservare un minuto di raccoglimento, alle 14.30, in memoria delle due vittime.

 

Torniamo alle buone notizie: la raccolta rifiuti durante le feste di Natale ha tenuto e in nessuna zona della città si sono registrate criticità. Rispetto alle giornate natalizie degli scorsi anni è un miglioramento significativo, confermato innanzitutto dai numeri: in base alle segnalazioni ricevute da Ama e ai controlli effettuati risulta che soltanto il 2% su un totale di circa 55mila cassonetti ha palesato criticità. Un ringraziamento meritato va agli operatori di Ama che hanno lavorato a pieno ritmo: solo il 26 dicembre con oltre 2500 tra mezzi e unità di personale hanno raccolto 2852 tonnellate di indifferenziata. Ora però vogliamo rendere questa svolta sempre più incisiva, trasformare le emergenze in strategie e pianificazione. Organizzeremo ogni due settimane un tavolo con gli assessori all'Ambiente di tutti i Municipi e con i dirigenti Ama: in quella sede prenderemo in esame le criticità più sentite e le specifiche peculiarità dei singoli territori. Questo ci consentirà di ottimizzare la gestione aziendale e di calibrare le risorse sulle esigenze dei cittadini di ogni quadrante della città.

 

Vogliamo valorizzare il cuore della nostra amata città. La pedonalizzazione dei Fori Imperiali diventa definitiva durante le domeniche e i festivi. Conclusa positivamente la fase di sperimentazione, d’ora in avanti i veicoli del trasporto pubblico, taxi e Ncc non potranno più transitare da piazza Venezia al Colosseo nei giorni previsti. Il provvedimento non trova applicazione invece nei prefestivi e il sabato al fine di consentire l’accesso dei mezzi da lavoro nei cantieri della Metro C: eviteremo così di esporre l’amministrazione al pagamento di riserve da 150mila euro al giorno, previste in caso di rallentamento dei lavori. Ma non c’è dubbio che con l’avanzamento del cantiere potremo disciplinare ulteriormente l’attuale pedonalizzazione e riqualificare progressivamente questa area della città unica al mondo per bellezza e storia.

 

Continuiamo a dare nuova linfa al parco mezzi Atac. Abbiamo lanciato un bando per l'acquisto di 15 nuovi bus grazie alle risorse del Giubileo. Dopo anni di stop agli investimenti e dopo l'arrivo tra le strade di Roma dei nuovi 150 bus Urbanway, che sarà completato entro febbraio 2017, prosegue la nostra opera di ammodernamento e rinforzo della flotta Atac. Nei prossimi mesi arriveranno 15 nuovi mezzi da 12 metri con motorizzazione diesel di ultimissima generazione.

 

Nel frattempo un sogno per gli amanti delle due ruote diventa realtà: dal 16 gennaio sarà possibile portare le biciclette su bus e tram della Capitale. Per ora in via sperimentale su 16 linee. Ma siamo già al lavoro perché questa opportunità arrivi su un numero sempre maggiore di linee del trasporto pubblico. Vogliamo una città sempre meno congestionata da traffico e polveri e sempre più in movimento.

 

Lo abbiamo sempre detto: nessuno deve rimanere indietro. E a riconferma della vocazione di quest’amministrazione a sostegno delle fasce sociali più deboli, dal 1 gennaio 2017 i cittadini over 70 con reddito Isee fino a 15mila euro potranno usufruire gratuitamente degli abbonamenti Atac durante tutto l’anno. 

 

Negli ultimi giorni del 2016 siamo stati al lavoro per conseguire l’approvazione del bilancio preventivo 2017/2019, già votato dalla Giunta a novembre, nei termini previsti dalla legge. Ma abbiamo dovuto affrontare preventivamente una vergogna incredibile: oltre 200 milioni di euro di debiti fuori-bilancio lasciati dalle precedenti amministrazioni. La giunta ha lavorato su oltre 130 delibere per un totale di 97,6 milioni di euro di debiti fuori bilancio: soldi che finiranno a imprese e fornitori che da troppi anni aspettano i pagamenti per i servizi resi all’amministrazione. Un’operazione che darà impulso al mercato del lavoro e rivitalizzerà il tessuto sano dell’imprenditoria romana.

 

Abbiamo individuato come soluzione fattibile la realizzazione di un nuovo tronco di 1.500 metri che permetta di risolvere le problematiche di contaminazione delle condotte degli acquedotti di “Casaccia-S.Brigida”. A causa della presenza di arsenico dell’acqua, ho prorogato fino al 31 dicembre 2017 l’ordinanza con cui se ne vieta l’uso per il consumo umano alle circa 150 utenze degli acquedotti Arsial (Agenzia Regionale Innovazione e Sviluppo) di “Casaccia-S.Brigida”, relativamente al ramo idrico “S. Brigida e Malborghetto”. Quanto all’acquedotto Malborghetto, sono stati evidenziati una serie di problemi legati all’attuazione degli espropri e alle nuove tempistiche di affidamento e di esecuzione dei lavori. La proroga fino al 31 dicembre 2017 si rende quindi necessaria per consentire l’espletamento delle attività tecnico-amministrative sopra descritte. Gli altri acquedotti Arsial inizialmente interessati dalla contaminazione di arsenico (“Brandosa”, “Monte Oliviero”, “Piansaccoccia”, “S.Maria di Galeria” e “Camuccini”), oggetto di precedenti ordinanze di divieto di utilizzo idrico da parte delle utenze, sono state integralmente bonificate dopo le dovute azioni di risanamento.

 

Vi auguro di trascorrere uno splendido e felice 2017.

 

2 gennaio 2017
Virginia Raggi


Invia questo articolo