Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Bacheca
Categoria1__Notizie
Data__11/05/2009
Data__2009

Progetto L'isola delle fiabe

L'isola delle fiabe è un progetto che ha vinto, nel 2001, la terza edizione del Premio Ernesto Nathan. Il Premio Nathan è un concorso di idee per migliorare la qualità dei servizi, rivolto ai dipendenti comunali.

Con il progetto "Attenzione al mondo dei bambini. L'isola delle fiabe", l'Istituzione Biblioteche di Roma sperimenta un'attività per la promozione della lettura, che sta dando risultati rilevanti nel coinvolgere i bambini ad avvicinarsi al libro attraverso intrattenimenti ludici, didattici e pedagogici basati sulle relazioni interpersonali, in un contesto, la biblioteca comunale, e con modalità diverse da quelle scolastiche. In una città come Roma, dove le distanze sono ormai enormi, la rete delle biblioteche offre libri e spazi, anche per seminari di aggiornamento e scambio tra insegnanti.

L'iniziativa si è avviata sette anni fa nella Biblioteca Rugantino e sono state allestite, finora, altre diciotto Isole delle fiabe in diverse parti della città all'interno di scuole dell'infanzia, elementari e medie. Il 7 dicembre 2002 l'isola presso la "Casa dei Bimbi" ha iniziato la sua attività. Dal dicembre 2008 la Casa dei Bimbi è stata "adottata" da Il Tempio della Festa.

Terza edizione del Premio Ernesto Nathan 2000/2001 dal titolo "Il Tempo liberato. I progetti dei dipendenti comunali per semplificare la burocrazia e migliorare i servizi"
Una delle finalità del Premio Nathan, oltre alla motivazione delle risorse umane e allo sviluppo della cultura del servizio ai cittadini, è la capacità di non disperdere il patrimonio di buone pratiche e diffondere le migliori soluzioni organizzative adattandole alle diverse realtà, puntando sulle economie di scala. 


 

Invia questo articolo