Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  In Evidenza
Categoria1__Notizie
Data__25/01/2017
Data__2017

Ricevuta in Campidoglio una delegazione della "Fundación Lideres Globales"

Roma, 7 feb - Il Vice Capo di Gabinetto e Delegato alla Sicurezza e alla Protezione Civile per il Sindaco di Roma dott. Marco Cardilli ed il Comandante Generale del Corpo di Polizia locale di Roma Capitale Dott. Diego Porta hanno ricevuto nella Sala del Carroccio in Campidoglio la delegazione denominata Fundación Lideres Globales che riunisce Sindaci e rappresentanti locali di città medio-piccole di 7 paesi dell’America latina e centrale (Argentina, Bolivia, Costa Rica, Ecuador, Honduras, Paraguay, Panama).

 

La Fundación Lideres Globales, con sede in Costa Rica, è un’organizzazione internazionale privata di pubblica utilità, senza fini di lucro, creata al fine di promuovere il ruolo dei governi locali nello sviluppo della partecipazione democratica dei cittadini nei diversi Paesi del mondo e creare un collegamento fra i leader del mondo per indirizzare le azioni destinate ad incrementare comportamenti corretti nell’ambito della gestione locale.

 

Promotore dell’incontro l’ANCI, rappresentato dalla dottoressa Simonetta Paganini, la quale ha evidenziato come la Fundación abbia visitato il nostro Paese più volte a partire dal 2013, realizzando interessanti scambi e progetti di collaborazione, con particolare riguardo a tematiche delicate quali la tutela dei minori, l’inclusione sociale nonché il contrasto alla violenza.

 

Nell’ambito dell’incontro - che ha avuto come tema il ruolo del Comune nella sicurezza in città – il dott. Cardilli ha illustrato la sicurezza nelle due distinte articolazioni, a livello nazionale e a livello locale, evidenziando il ruolo cruciale della Polizia locale nel promuovere nei cittadini il concetto di legalità diffusa, mediante una rete di comunicazione ed informazione. Il Sindaco, ha aggiunto, rappresenta il punto di unione fra territorio e Stato, pur nella grande diversità che caratterizza i molteplici comuni italiani.

 

Il tema della sicurezza non deve quindi essere inteso solo come repressione ma andrà declinato attraverso politiche che abbiano al centro i concetti di inclusione sociale, di qualità degli spazi e di vivibilità urbana, con un’attenzione particolare ai giovani e agli anziani. Il dott. Porta ha esposto il modello organizzativo delle forze di polizia a livello nazionale, evidenziando come il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale dipenda dal Sindaco, svolga compiti limitati ed espressamente previsti dalla legge (polizia amministrativa, sicurezza stradale, polizia ambientale). 

 

Al termine i rappresentanti capitolini hanno risposto alle numerose domande poste dai delegati, i quali sono stati accompagnati presso il comando del Corpo di Polizia Locale dove è stato loro illustrato il funzionamento e l’organizzazione della sala operativa.

 

7 FEB - URI

 

 


Invia questo articolo