Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie

L’intervento di Virginia Raggi per il #Women4Climate su sviluppo inclusivo e ambiente

WomenClimate

“Roma vuole diventare una città leader a livello mondiale sui temi dello sviluppo inclusivo e dell’ambiente”. Questo il messaggio lanciato dalla sindaca Virginia Raggi in occasione della Conferenza Women4Climate di New York. Come è noto il maltempo ha impedito alla prima cittadina di intervenire ai lavori del C40, la rete internazionale dei sindaci impegnati a realizzare politiche e programmi di sostenibilità ambientale.  

 

La sindaca ha voluto innanzitutto ringraziare gli organizzatori e tutti i partecipanti “perché eventi come questi rappresentano un’opportunità di confronto e rafforzano la consapevolezza che le nostre generazioni hanno un ruolo attivo per la salvaguardia del nostro pianeta”.

Riferendosi al ruolo della donna nell’ambito di questo processo e in particolare della donna amministratrice, la Raggi ha sottolineato che “Sempre più donne sono alla guida delle città, mentre soltanto qualche decennio fa questo era inimmaginabile: significa che un cambiamento è già in atto”. E ha aggiunto: “…come donna, ritengo che noi amministratrici presenti qui oggi siamo chiamate a contribuire con la nostra visione attenta alla resilienza e alla capacità di assicurare lunghi periodi di pace e serenità puntando su lavoro collaborativo, saggia gestione e tenacia”.

 

Nello specifico romano uno dei principali obiettivi resta l’inserimento del Paesc ovvero il Piano di azione per l’energia sostenibile e per il clima. E a questo proposito, scrive la sindaca: “Stiamo predisponendo azioni sulla mobilità sostenibile e sull'efficienza energetica, sulla riforestazione e sui rifiuti che vogliamo chiamare ‘materiali post consumo per un cambio di paradigma culturale, per un futuro sostenibile della nostra città e per dare opportunità di lavoro alle giovani generazioni.”

 

Fondamentale sulla strada della mobilità sostenibile, dell’efficienza energetica, della riduzione dei rifiuti è il ruolo delle città:  “…La politica dei Governi nazionali – scrive la Raggi - senza un quadro forte di governance sovranazionale, è continuamente tentata di rinviare le scelte, pur ritenute necessarie, per soddisfare gli interessi economici e sociali dello sviluppo. A Roma abbiamo deciso di fare delle scelte ora e subito con la redazione del Paesc, del Piano per la Gestione Sostenibile dei Materiali Post Consumo, del Piano del verde in città e quello per la Mobilità Sostenibile”.

 

Il testo integrale dell’intervento 

 

16 MAR 2017 - GP


Invia questo articolo