Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 18 - 18 Marzo 2017

Sono lieta di annunciare che è partita l’operazione #StradeNuove. Sono iniziati, infatti, i primi lavori, alcuni già conclusi, per affrontare, come nessuno ha fatto prima, uno dei problemi più sentiti dai romani: le buche stradali. Un programma di manutenzione ordinaria delle strade di competenza di Roma Capitale che, nel giro di un anno, vedrà l’apertura di cantieri in tutte le zone della città per una spesa totale di circa 85 milioni di euro. E lo facciamo con impegni precisi: contenuti, costi e tempi dell’operazione saranno presentati ai cittadini che potranno così verificare lo stato di avanzamento dei lavori. La nostra amministrazione ha chiuso quasi tutte le gare per l’aggiudicazione dei cantieri, abbandonando per sempre il ricorso agli interventi ‘spot’ del passato, spesso affidati con procedure che in qualche caso sono finite nelle inchieste di Mafia Capitale. I nostri, invece, sono tutti appalti assegnati con procedure a evidenza pubblica. E mettiamo a sistema le attività di manutenzione per affrontare il problema delle buche in modo strutturale. Altro che i ‘rattoppi’ a cui eravamo abituati.

 

 

E’ costante anche il nostro impegno per la promozione della mobilità sostenibile, un tema a noi molto caro. L’obiettivo è ampliare la rete delle piste ciclabili e realizzare il progetto del Grande Raccordo Anulare per le Biciclette. Intanto, è tornata a disposizione di tutti i romani e dei turisti la pista ciclabile sul Tevere all'altezza di Ponte Sublicio. E’ di nuovo possibile pedalare in quel tratto che è stato riaperto parzialmente dopo i lavori effettuati a seguito del crollo di un argine lo scorso luglio. Il muraglione crollato è stato messo in sicurezza grazie alla collaborazione istituzionale e ai diversi soggetti coinvolti.

 

Tra le priorità, assume grande rilievo quello di assicurare la sicurezza su bus, tram e metro, tutelando sia gli utenti, che dovranno viaggiare con serenità, sia conducenti ed operatori. Va in questa direzione l’accordo tra Atac e Questura che prevede la presenza a bordo delle vetture di agenti delle forze dell’ordine e l’attivazione di percorsi formativi per il personale dell’azienda.

 

La giunta capitolina, invece, ha provveduto ad un’anticipazione di liquidità di 11,9 milioni per Roma Metropolitane che permette all’azienda di poter pagare gli stipendi ai propri dipendenti.

 

Sul fronte taxi, con l’annunciato sciopero in programma il 23 marzo, grazie all’intervento dell’Assessora alla Mobilità Linda Meleo, abbiamo chiesto ai taxisti di garantire i servizi minimi, mentre è stata ribadita la volontà a trovare soluzione alle criticità attraverso un maggiore contrasto all’abusivismo e il rafforzamento della presenza della Polizia Locale. E’ sacrosanto il diritto di sciopero, l’appello però è a farlo nel modo più civile evitando episodi di violenza.

 

Sviluppo inclusivo e ambiente, Roma vuole diventare una città leader a livello mondiale. Condivido con voi questo messaggio che ho lanciato in occasione della Conferenza Women4Climate di New York e dei lavori del C40, la rete internazionale dei sindaci impegnati a realizzare politiche e programmi di sostenibilità ambientale.

 

A Roma stiamo predisponendo azioni sulla mobilità sostenibile e sull'efficienza energetica, sulla riforestazione e sui rifiuti che sarebbe più opportuno chiamare “materiali post consumo” per un cambio di paradigma culturale, per un futuro sostenibile della nostra città e per dare opportunità di lavoro alle giovani generazioni. Abbiamo deciso di fare delle scelte ora e subito: con la redazione del Piano di azione per l’energia sostenibile e per il clima, del Piano per la Gestione Sostenibile dei Materiali Post Consumo, del Piano del verde in città e quello per la Mobilità Sostenibile.

 

Va avanti il nostro programma per rendere la città più pulita e mantenere il decoro urbano. A partire dalla raccolta dei rifiuti, che segna alcuni dati importanti relativi ai Centri di Raccolta dell’Ama per il 2016 e che ci indicano che siamo ormai sulla strada giusta per aumentare la percentuale di differenziata, grazie alla sensibilità crescente dei romani. Sono stati, infatti, oltre 880mila gli utenti che nel 2016 hanno conferito nelle 14 isole ecologiche 53.018 tonnellate tra rifiuti ingombranti, elettrici/elettronici, “particolari”: 6mila tonnellate in più rispetto all’anno precedente con un incremento del 12,7%. Nell’ambito di una capillare opera di sensibilizzazione, domenica, i Municipi sono protagonisti del terzo appuntamento dell’anno con “Il Tuo quartiere non è una discarica”, raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, con 15 siti (10 ecostazioni e 5 centri di raccolta aziendali) a disposizione dei cittadini.

 

Comincia, inoltre, a diventare realtà la nostra idea di rilancio e rivitalizzazione del sistema dei mercati rionali. In tale ottica, dopo una fase di mappatura, abbiamo presentato un piano di interventi che coinvolgerà inizialmente 15 mercati con uno stanziamento di 4 milioni di euro. Devono trasformarsi in piazze e luoghi di aggregazione, invertendo la tendenza di abbandono, mancanza di programmazione e disinteresse. I 70 mercati rionali, infatti, rappresentano uno spaccato della storia della città ed un elemento fondamentale del tessuto commerciale cittadino. Ora, però, devono proiettarsi al futuro attraverso una più moderna ed efficiente riorganizzazione in grado di rispondere alle esigenze sia dei consumatori che degli operatori garantendo nuove attività di somministrazione, mettendo a disposizione sportelli informativi, accogliendo laboratori artigianali con prodotti di filiera corta. 

 

Nel frattempo, è stato pubblicato il bando per la riapertura del Mercato agricolo di San Teodoro al Circo Massimo. In tempi brevi saranno selezionate le proposte progettuali finalizzate all’organizzazione e alla gestione degli spazi destinati alla vendita. Al centro delle proposte dovrà esserci la qualità, valorizzando la produzione a filiera corta e i produttori agricoli “romani doc”, frutta e verdura certificata, rifiuti “a impatto zero” anche per quanto riguarda i trasporti.

 

Altro riferimento imprescindibile per noi è il principio di legalità, al quale ci ispiriamo concretamente seguendo l’esempio reale di personalità come il magistrato Antonino Di Matteo al quale l’Assemblea capitolina ha conferito la cittadinanza onoraria di Roma Capitale. Antonino Di Matteo è stato costantemente impegnato nella lotta alla criminalità organizzata, in difesa dei fondamentali valori e diritti umani. Un esempio di integrità, abnegazione e tenacia, che rappresenta un ulteriore stimolo a rafforzare ancora di più la determinazione della nostra amministrazione nel contrasto alle mafie e all'illegalità.

 

Seguendo tale linea, questa settimana abbiamo ridato la speranza a otto famiglie oneste che dopo aver pagato centinaia di migliaia di euro per comprare la loro casa, rischiavano di essere sfrattate. Con un nostro atto di Giunta ora il Comune ha riacquisito gli otto alloggi stralciandoli dal piano di zona di Tor Vergata, riassegnandoli in diritto di superfice a chi li abita da anni evitando così gli sfratti delle famiglie. Dopo decenni di incertezza in cui non sono mancate inchieste, truffe e proteste, per la prima volta abbiamo ripristinato il principio di legalità e giustizia in un campo, quello dei piani di zona e dell’edilizia agevolata e convenzionata, per troppo tempo lasciato in balia più degli interessi di pochi che alla tutela e alla salvaguardia dell’interesse pubblico e del diritto alla casa.

 

L’avevamo promesso. Questa settimana è stato concluso il censimento dei campi nomadi realizzato dalla Polizia locale: nei nove villaggi attrezzati la popolazione Rom è pari a 4.500 persone. Un primo dato fondamentale da cui parte ora l’attività di programmazione con un approccio che si basa sul rispetto della legalità e sul riconoscimento irrinunciabile della dignità delle persone. Non sono più tollerabili zone grigie di illegalità e gli sprechi del passato in programmi e servizi dalla dubbia e spesso scarsa efficacia. Il nostro obbiettivo è realizzare in questa consiliatura ciò che nessuno prima d’ora è riuscito a fare: una vera inclusione e integrazione delle popolazioni Rom, Sinti e Caminanti per avviare il superamento definitivo dei campi.

 

Venerdì ho ricevuto in Campidoglio il presidente dell’A.S. Roma James Pallotta ed una delegazione della società giallorossa. Al centro dell’incontro lo stadio a Tor di Valle. Si è parlato delle migliorie al progetto, avveniristico e il primo di questo genere in Italia, che dovrà avere attenzione al rispetto dell’ambiente, alla qualità dei materiali e delle infrastrutture e agli alti standard energetici. L'obiettivo è garantire e presidiare l'interesse pubblico, salvaguardando l’equilibrio di tutte le opere sul territorio. Campidoglio e As Roma vogliono collaborare, inoltre, per avvicinare allo sport i giovani delle periferie romane.

 

Crediamo molto nel rapporto con i cittadini, parte integrante ed attiva del processo decisionale. Proseguono, infatti, gli appuntamenti di#RomaAscoltaRoma, la campagna di ascolto orientata alla redazione del piano sociale cittadino. Questa settimana l’amministrazione ha incontrato i cittadini del Municipio XIII con i quali abbiamo affrontato il tema della disabilità. I Punti #RomaFacile, invece, sono gli strumenti sui quali puntiamo per garantire una reale occasione di miglioramento della vita di tutti, favorire l’inclusione sociale, contrastare il divario digitale, diffondere le competenze legate all’utilizzo di internet e stimolare la fruizione dei servizi on line comunali. Dopo i due spazi già aperti nel Municipio III, la rete si è estesa con l’inaugurazione di un nuovo punto nel Municipio VIII. Nelle prossime settimane proseguiremo con i Municipi VI, VII, XI, XIII con il coinvolgimento anche dell’Istituzione delle Biblioteche di Roma.

 

Sempre in tema di innovazione tecnologica, promosso dall’Assessorato Roma Semplice, lunedì il Campidoglio ospiterà #ComunInnovo, una giornata di riflessione e confronto tra i Comuni italiani, dedicato al tema SPID e Casa digitale del Cittadino, con il coinvolgimento della Regione e delle Autorità centrali impegnate su questi temi.

 

Ecco, Roma città aperta ed accessibile è uno dei nostri obiettivi principali. Vogliamo che anche il ricco patrimonio artistico e culturale della città sia fruito da tutti, senza frontiere, abbattendo le barriere architettoniche e sensoriali e valorizzando le buone pratiche di inclusione. Per questo motivo, con l’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Zètema Progetto Cultura, abbiamo lanciato “L’Arte ti Accoglie”, una serie di progetti che coinvolgono numerosi spazi dei Musei Civici, realizzati attraverso l’utilizzo delle più moderne tecnologie. Tra le proposte offerte, la possibilità di prendere parte a percorsi tattili permanenti, a visite multisensoriali, a iniziative di didattica inclusiva, ad attività di formazione per studenti e operatori specializzati, all’interno del progetto “Musei da toccare”. Novità principale è Art For the Blind, progetto sperimentale unico nel suo genere, pensato per il Museo dell’Ara Pacis da e per i non vedenti.

 

Per la Festa del Papà Roma Capitale ha pensato a un regalo speciale: L’Ara com’era, ossia la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, ospita da ieri e per tutto oggi la promozione “Con te papà” che consente ai cittadini e turisti “padri” accompagnati da figli “over 13” di entrare acquistando un unico biglietto.

 

Vi ricordo, infine, che anche questo sabato i Musei Capitolini sono protagonisti di una nuova apertura straordinaria serale con ingresso al costo simbolico di un euro, impreziosita dalle rappresentazioni del Teatro di Roma, mentre si rinnovano gli appuntamenti di animazione del week-end anche nei piccoli musei a ingresso gratuito durante gli orari di apertura ordinaria.

Buon weekend!

 

18 marzo 2017

Virginia Raggi


Invia questo articolo