Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Sito informativo sul Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__20/03/2017
Data__2017

Teatro Argentina, torna in scena Giulia Lazzarini con “Emilia” di Tolcachir

Emilia

Grande ritorno al teatro di Giulia Lazzarini, protagonista di Emilia,  testo scritto e diretto dall’argentino Claudio Tolcachir, in prima nazionale dal 26 marzo al 23 aprile sul palcoscenico dell’Argentina. La prima inizialmente prevista per sabato 25 è infatti slittata a causa della chiusura del Teatro per ragioni di sicurezza legate alle manifestazioni cittadine che si svolgeranno in occasione del Sessantesimo dei Trattati di Roma. 

 

Emilia è un ritratto di famiglia con tragico segreto e di un amore che resiste al tempo. Giulia Lazzarini, una delle attrici italiane più amate e apprezzate di sempre, veste i panni di una balia che dopo anni rincontra il bambino che aveva allevato, facendo riemergere un passato che  rimette in discussione ogni cosa.  Presente, passato e futuro si compenetrano, dramma e commedia si alternano, in un’analisi sul rapporto tra realtà vissuta e il filtro della memoria, che permette ai ricordi meno piacevoli di venire cancellati o edulcorati.

 

“Il mondo è doloroso - dice Tolcachir, classe 1975, protagonista indiscusso della nuova scena argentina - e per questo motivo alle volte ci disconnette da quanto ci fa male. Se non lo facessimo sarebbe impossibile vivere. Ho l’impressione che oggi la disconnessione dall’altro, da quanto gli altri vivono e sentono, sia fortissima. Viviamo nella necessità di trovare pace e per questa ragione sentiamo di doverci allontanare dal dolore altrui. A volte anche dell’amore che gli altri possono provare per noi".

Lo spettacolo è una produzione del Teatro di Roma.

 

 

Dal 27 marzo al 1 aprile, poi, torna all’Argentina, con  Dieci Storie Proprio Così, il progetto di educazione alla legalità ideato da Giulia Minoli ed Emanuela Giordano, rivolto alle  giovani generazioni. Il progetto rientra nel percorso ”Il teatro per la legalità e la memoria” del Teatro di Roma. Al termine di ciascuna rappresentazione seguirà un confronto aperto con gli attori e autori dello spettacolo e con un ospite diverso per ogni replica.

 

Proseguono invece alla Sala Squarzina fino al 1 aprile le repliche di Mura di Riccardo Caporossi, un protagonista della ricerca teatrale italiana.

 

Teatro Argentina, Largo di Torre Argentina

Info: tel. 06.684.000.311/314; www.teatrodiroma.net  

 

 

20 MAR 2017 - MDF

Agg 23 MAR 2017


Invia questo articolo