Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 19 - 26 Marzo 2017

Ieri la nostra città ha ospitato 40 capi di Stato e di Governo dell'Unione Europea per il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma. Un momento storico durante il quale ho ricordato l'importanza di creare una Europa solidale e attenta alle parole dei cittadini: devono essere messi al centro del potere decisionale. Le politiche non devono essere imposte dall’alto ma rappresentare la volontà popolare, introducendo strumenti di democrazia diretta e partecipata. Vanno tenute “in conto le attese dei cittadini”.  Colgo l'occasione per ringraziare tutte le forze dell'ordine per lo straordinario e fondamentale impegno. A Roma è stata garantita la sicurezza nelle celebrazioni ufficiali e durante tutte le manifestazioni. Un grazie anche a tutti i lavoratori Ama che, anche ieri, hanno continuato con cura e dedizione l’azione di pulizia profonda avviata in questi mesi. E a tutti i romani e i dipendenti dell’amministrazione capitolina che hanno reso speciale questa giornata.

 

A Roma una delle nostre priorità di governo è il rilancio del trasporto pubblico e di Atac che passa attraverso il ripristino della legalità e della trasparenza. Basta, dunque, alle irregolarità che troppo spesso hanno impedito di garantire servizi efficienti. Come nel caso delle assunzioni in Atac così come emerso dalla vicenda Parentopoli e sulla quale è arrivata la sentenza di condanna per due ex amministratori delegati e due ex direttori del personale dell’azienda. Chi è stato assunto illegittimamente sarà licenziato. Noi saremo fermi e decisi su questa posizione. Solo così possiamo far rinascere Roma, rimettendo in ordine le criticità ereditate dal passato, valorizzando le buone prassi di governance e, soprattutto, avendo come riferimento costante le esigenze dei cittadini.

 

Proprio per seguire le esigenze dei cittadini abbiamo attivato in settimana la nuova linea bus 052 per la zona est della città, tra Borghesiana e Finocchio. Collegherà le stazioni di Pantano, Graniti e Finocchio con via Sellia, via Condofuri e via Cessaniti, zone finora mai coperte dal trasporto pubblico e favorirà l’interscambio con la linea C della metro.
 

Ed è sul trasporto smart e sostenibile in periferia che si fonda “Reconnecting Suburbia 4.0" il progetto con cui Roma parteciperà al secondo bando europeo Azioni Urbane Innovative. Un tema scelto da voi cittadini nella votazione online sul sito del Comune che si è conclusa lo scorso 23 febbraio. L’idea è quella di sviluppare un sistema integrato di trasporto pubblico e privato, in particolar modo nel territorio del Municipio IX. Il modello sperimentale è quello del “Mobility hub”, un vero centro per la mobilità che servirà a colmare la distanza tra stazioni di metro e treni. I cittadini avranno la possibilità di scegliere vari mezzi di trasporto, puntando su quelli ad alta sostenibilità ambientale. Tutto ciò si realizzerà attraverso un processo partecipato con la popolazione residente nei quartieri interessati.

 

Riguardo al mercato di San Teodoro siamo estremamente soddisfatti che il Tar Lazio, con la recente ordinanza, abbia dato ragione all’Amministrazione capitolina in merito alla decisione di affidare il Mercato agricolo di San Teodoro con un bando trasparente, aperto e in tempi brevi. Nel dispositivo che respinge la richiesta di sospensiva, il giudice amministrativo sottolinea espressamente che la decisione di subordinare la concessione a una “procedura di evidenza pubblica è funzionale al perseguimento di interessi pubblici” che - prosegue l’ordinanza - “appaiono prevalenti tenuto conto dei principi costituzionali di imparzialità e buon andamento nonché di matrice europea”.

 

Come promesso, vi aggiorno sull’avanzamento di #StradeNuove, il programma di manutenzione ordinaria della grande viabilità. Stiamo dando risposta concreta al problema delle buche stradali, recuperando un ritardo di anni con interventi che complessivamente ammonteranno a circa 85 milioni di euro. Abbiamo concluso i lavori in via Acquafredda, via della Pisana e via della Magliana e su un primo tratto di via Appia Nuova. Sono in corso quelli su via Erminio Spalla, via del Tintoretto, via di Boccea e sono attive le squadre di pronto intervento che operano su grande viabilità, verde pertinenziale e sedi tramviarie. Abbiamo invertito la rotta con una pianificazione che indica cantieri, tempi e risorse certe. E tutto viene fatto nella massima legalità con appalti affidati con procedure ad evidenza pubblica.

 
E’ uno degli obiettivi del nostro programma. Far tornare il nostro fiume al centro della vita cittadina e superare una volta per tutte, con una unica cabina di regia, i tanti, troppi passaggi dovuti alla frammentazione delle competenze. Questa settimana abbiamo istituito l’Ufficio Speciale Tevere che riassume tutte le attività di coordinamento, monitoraggio e controllo del fiume, tutela delle acque e delle aree spondali attribuite al Comune. Una razionalizzazione strategica che semplificherà e velocizzerà il dialogo con gli enti coinvolti per una efficace salvaguardia idrogeologica del territorio e una  valorizzazione e rigenerazione del Tevere non più rinviabile.
 

La giunta, inoltre, ha anche istituito l’Osservatorio permanente Ambiente-Salute che fungerà da supporto per l’attivazione di corrette politiche per la tutela ambientale e di prevenzione igienico-sanitaria. Raccoglierà e valuterà dati ed informazioni in un’ottica più unitaria possibile. Sarà composto da membri di diversi enti e prevede l’attiva partecipazione dei cittadini.
 

Oggi, va in scena l’ultima delle quattro “Domeniche ecologiche”, con il divieto totale della circolazione per i veicoli dotato di motore endotermico nella zona a traffico limitato denominata “Fascia Verde”. Il provvedimento conferma l’indirizzo di questa amministrazione all’insegna di un’oculata programmazione che garantisca pienamente la sostenibilità ambientale.
 

In tema di rigenerazione urbana, abbiamo fatto un ulteriore passo per rimettere in movimento la città. La giunta ha rimesso in moto l’iter per il piano di assetto e riqualificazione di piazza dei Navigatori e viale Giustiniano Imperatore, sbloccando una vicenda lunga e complessa. E’ stato raggiunto un accordo con le società proponenti del progetto, garantiamo la realizzazione di opere pubbliche per 30 milioni di euro. Tutto ciò si baserà su un percorso partecipato che dovrà necessariamente tenere conto delle mutate esigenze del territorio.
 

Continua il nostro impegno, tramite la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, nel trovare nuove forme di  cura e manutenzione del nostro patrimonio archeologico, artistico e culturale. Una stratificazione plurisecolare di civiltà e ricchezza che abbiamo il dovere di curare e preservare per noi e le generazioni future. Proprio in questi giorni abbiamo siglato una convenzione con l’Accademia di Danimarca, del valore di € 1.500.000 erogato dalla Fondazione Carlsberg di Copenhagen per riportare alla luce il Foro di Cesare nella sua interezza. Un intervento a costo zero per l’amministrazione comunale.  Un dono non solo alla città di Roma ma all’intera umanità che permetterà di riscoprire e restituire al mondo un luogo storico e unico.
 

La lotta all’abusivismo è un altro impegno che portiamo avanti con determinazione su più fronti, con un’azione di contrasto incessante. L’ultimo caso ha riguardato le guide turistiche non autorizzate presso il Colosseo. Un blitz della Polizia Locale ha permesso di identificare 60 promoter e individuare e sanzionare gli irregolari. Non è più possibile associare l’immagine e l’accoglienza turistica ad episodi di illegalità diffusa. Per questo motivo continueremo a tenere alta l’attenzione su questi fenomeni. 
 

Roma ritorna ad essere meta preferita dai turisti stranieri. E dopo essere stata insignita ad inizio anno quale capitale europea dello shopping, la nostra città si è affermata terza tra le destinazioni preferite dai turisti europei e quarta tra quelle scelte dai viaggiatori del resto del mondo. Prima tra le mete italiane. E’ il risultato di Travelers' Choice Destinations Awards, "Oscar” del turismo che è stato attribuito di recente calcolando i giudizi espressi dai visitatori sul web. Tra l’altro, il turismo straniero ha fatto registrare nel 2016 un + 6,7% di arrivi, con un indotto stimato per il Pil cittadino di 10 milioni di euro. Questi dati ci stimolano ulteriormente a lavorare sulla promozione del “prodotto Roma” e sul rafforzamento della competitività sul mercato turistico estero.
 

Vogliamo che lo sport sia di tutti e per tutti. Per questo siamo tornati a presentare nella sala più prestigiosa del Campidoglio, l’Aula Giulio Cesare, la 23esima edizione dell’Acea Maratona di Roma, la maratona più partecipata d’Italia, uno degli eventi sportivi fiore all’occhiello della Capitale. Una grande festa dello sport che domenica 2 aprile unirà decine di migliaia di persone di tutte le età, atleti e appassionati, romani e turisti provenienti da 130 nazioni del mondo, sul percorso più bello del mondo con lo sfondo di monumenti e luoghi che rappresentano 2700 anni di storia, tanto da aver ricevuto per la prima volta anche il patrocinio dell’UNESCO.

 

Buona domenica!

26 marzo 2017
Virginia Raggi                        


Invia questo articolo