Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Primo piano immagine
Categoria1__Notizie
Data__06/04/2017
Data__2017

Il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana - Centrale Unica Lavori Pubblici

 

Il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana - Centrale Unica Lavori Pubblici (S.I.M.U. – C.U.L.P.) si occupa delle attività inerenti lo sviluppo delle infrastrutture e la manutenzione della città.

 

La Centrale Unica di committenza per gli appalti di lavori pubblici di Roma Capitale, istituita con D.G.C. n° 202/2015, attua quelle procedure che riguardano i bandi di gara da espletarsi per le necessità di opere sia infrastrutturali che manutentive per l’intero territorio cittadino supportando anche i Municipi.

 

Oltre alle attività della Centrale Unica viene operata l’implementazione e la gestione di sistemi informativi dedicati alla individuazione degli Operatori Economici (Sistema Informativo Procedure Negoziate - SIPRONEG), all’informazione sui lavori pubblici effettuati sul territorio (Anagrafe dei Lavori Pubblici -ANALLPP) e alla gestione di Albi di professionisti.

 

Le infrastrutture cittadine come i ponti, i viadotti, le gallerie, le strade della grande viabilità (individuata ai sensi della D.G.C. 1022/2004), le piste ciclabili, le sedi tramviarie prevedono e richiedono un’azione continua affinché la loro fruibilità sia massimamente garantita ai cittadini ed ai turisti.

 

Gli uffici del Dipartimento che si occupano della manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture sono quelli che fanno capo alle Unità Organizzative Manutenzione Stradale e Nuove Opere Stradali, quest’ultime prevedono anche l’attuazione del Piano di Assetto della Stazione Tiburtina e del Sistema Direzionale Orientale (S.D.O.) nei comprensori di Pietralata, Tiburtino, Casilino e Centocelle.

 

La difesa del suolo, la realizzazione e la cura delle opere idrauliche e delle reti idriche di concerto con il gestore del Servizio Idrico Integrato, è ulteriore e importante attività del Dipartimento che garantisce inoltre il ripristino dei luoghi in seguito al verificarsi di calamità di natura idrogeologica attraverso l’Unità Organizzativa Opere Idrauliche e Dissesto Idrogeologico.

 

Per quanto concerne gli atti connessi all’apertura di scavi stradali nel territorio di Roma Capitale, il Dipartimento si occupa di attuare il Regolamento Scavi ai sensi della D. Comm. Straord. Assemblea Capitolina n. 21/2016 per le strade della Grande Viabilità. Per tutte le altre strade occorre invece consultare il Municipio competente per territorio. Nell’ambito delle attività di controllo e vigilanza sugli scavi stradali agisce la ‘Commissione di controllo qualità lavori e scavi stradali’.

 

La realizzazione di nuove strutture di edilizia sociale e scolastica, nonché la manutenzione straordinaria degli immobili dell’Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) sono attività svolte dall’Unità Organizzativa dedicata intervenendo per riqualificare e valorizzare il patrimonio edilizio esistente. Tale programmazione si esplica sulle case di cure, sui centri anziani, case famiglia, centri polivalenti, asili nido, scuole materne ed elementari e medie, impianti sportivi, mercati, teatri, musei ed edilizia veterinaria.

 

È istituita all’interno della struttura anche la ‘Commissione per la verifica delle condizioni statiche degli immobili di proprietà o in uso all’Amministrazione’.

 

L’Unità Organizzativa denominata ‘Impianti Tecnologici’ si occupa della manutenzione di impianti di riscaldamento e condizionamento centralizzati di proprietà e pertinenza di Roma Capitale e dell’attivazione di impianti per le energie alternative e/o rinnovabili, oltre che della Vigilanza sui contratti di servizio stipulati con:

- A.C.E.A. per la gestione e conduzione degli impianti di illuminazione pubblica, compresa la realizzazione di nuovi impianti;

- Italgas per la realizzazione di nuovi impianti;

- ACEA ATO2 per il servizio relativo alla distribuzione idrica, incluse le fontane storiche e le fontanelle. 

Attività collegate alle mansioni della Unità organizzativa sono l’immatricolazione di impianti elevatori, la valutazione della documentazione relativa al Risparmio energetico (legge 10/1991) e la gestione delle utenze comunali ed ha competenze riguardo interventi circa l’uso razionale di energia.

 

Con Del. G.C. n.56/2016 sono state assegnate le funzioni del soppresso Dipartimento Politiche delle Periferie, relativamente alla progettazione e realizzazione delle opere pubbliche previste nei Programmi di recupero urbano – P.R.U. ex art. 11 Legge 493/1993 oltre gli interventi assegnati precedentemente alla U.O. ‘Città Storica’ aventi ad oggetto spazi pubblici (ex Mercati Generali, Piazzale Ostiense) al fine di completare il processo di integrazione gestionale in tali ambiti.

 

Il Dipartimento dedica infine, particolare attenzione all’accessibilità delle strutture di maggior interesse pubblico (es.: monumenti, musei, gallerie, stazioni metropolitane, basiliche, biblioteche, parchi e giardini) predisponendo la fase per l’istruttoria tecnico amministrativa propedeutica all’elaborazione dei ‘Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche nel territorio di Roma’ (P.E.B.A.).

 

Il Programma Roma Capitale è attuato e coordinato dall’Ufficio preposto e finanzia opere rilevanti per l’intero territorio cittadino, monitorando programmazione ed attuazione degli interventi.

 

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

 


Invia questo articolo