Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__06/04/2017
Data__2017

"L’arte si anima". Ultimo weekend ai Mercati di Traiano, poi la Montemartini

l'arte si anima mercati traiano

L’arte si anima, ovvero il fine settimana con musica e intrattenimento nei musei, continua il suo viaggio mantenendo menu e prezzo dopo il successo delle serate ai Capitolini: buona musica, teatro da camera, letture da godersi a ritmo lento mentre si passeggia tra collezioni e mostre; e il solito biglietto “simbolico” al prezzo di un euro. Ultimo appuntamento ai Mercati di Traiano, sabato 29 aprile. Lo scorso weekend l'animazione è stata curata dal Teatro di Roma, con uno spettacolo itinerante che ha raccontato proprio i Mercati Traianei ai tempi dei Romani. Questo fine settimana è la volta del Teatro dell'Opera che porta arie celebri di sala in sala. 

 

A maggio poi, gli eventi del sabato sera si trasferiscono nell'ex centrale Montemartini con la sua collezione di scultura antica, disseminata tra i macchinari da Metropolis di Fritz Lang della vecchia centrale elettrica. E il pool promotore-organizzatore (Assessorato capitolino alla Crescita Culturale, Sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali, Zetema) fa sapere che le aperture straordinarie del sabato sera (e i concerti domenicali nei “piccoli musei”) vanno avanti per tutto il 2017, cambiando ogni mese la sede principale, quella del sabato. 

 

 

Anche sabato 29 aprile, dunque, il pubblico può accedere ai Mercati di Traiano dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso alle 23). Una volta entrati da via Quattro Novembre, via libera all’intero complesso: spazi, collezioni permanenti, mostre e in più l’intrattenimento. Da vedere c'è molto: un'imponente collezione archeologica, gli ambienti originari del centro annonario romano (la Grande Aula, la Via Biberatica, i Matronei), la medievale Torre delle Milizie, la mostra I Fori dopo i Fori. Per scoprirli al meglio si può partecipare alle visite guidate gratis (tra le 21 e le 23, gruppi di 30 persone, una visita ogni 10 minuti, durata mezz’ora, fino ad esaurimento posti disponibili). 

 

 

La parte musicale a cura del Teatro dell'Opera: nella Grande Aula e  sulla Terrazza del Belvedere si susseguiranno ogni 30’, dalle 20.30 alle 23.30, le esecuzioni di celebri arie di Rossini, Verdi e Bizet. Le voci: Valentina Varriale, Reut Ventorero, Erika Beretti, Timofej Baranov, Roberta Mantegna, Sara Rocchi. Al pianoforte Edina Bak e Alessandro Stefanelli. Programma completo sulla scheda nel sito dei Musei Civici.

 

Musica anche nei "piccoli musei" domenica 30: al Pietro Canonica (Villa Borghese) alle 12.15, di nuovo con arie d'opera, e al Napoleonico di Palazzo Primoli (Corso Vittorio Emanuele) alle 11 con un trio jazz voce-sax-piano (vedi programma). Il Napoleonico, poi, raddoppia e lo fa all'insegna, per così dire, del proprio core business: sabato 29 alle 11 c'è un concerto gratis di musiche d'epoca napoleonica. Emblematico il titolo: Concerto per l'Imperatore. Una vera chicca, con musiche di raro e rarissimo ascolto.

 

E il "pacchetto" del weekend museale comprende anche L'Ara com'era all'Ara Pacis, con la promozione speciale del venerdì-sabato fino al 30 ottobre: biglietto ridotto (10 euro e non 12) per chi al botteghino presenta un ingresso, vidimato, al museo che si "anima" il sabato sera (in questo caso i Mercati di Traiano). 

 

 

Tutte le informazioni sulla scheda nel portale dei Musei Civici.

 

26 APR 2017 - PV 

 


Invia questo articolo