Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__12/04/2017
Data__2017

Luglio suona bene, anche quest’anno. Si parte il 17 giugno

luglio suona bene 2017

Sempre più eclettico e per tutti i gusti, il luglio musicale nella cavea all’aperto del Parco della Musica al Flaminio. L’edizione 2017 di Luglio suona bene, quindicesima della serie, presentata sul posto con i vertici dell’Auditorium e del Campidoglio (intervenuti la sindaca Virginia Raggi e il vicesindaco e assessore Luca Bergamo), si estende dal 17 giugno al 3 agosto per un totale d’una quarantina di serate. Un record che va a rimpolpare il già invidiabile carnet della manifestazione: 360 concerti in 15 anni.

 

Suona dunque bene, il luglio 2017, suona senza risparmio (con mezzo mese in più) e soprattutto suona nei modi più diversi: si va dalla nuova classica alla canzone italiana melodica, dal pop britannico d’oggi al latino, dalle vecchie glorie del rock all’ultima generazione italiana sanremesi inclusi. C’è veramente di tutto e basta un’occhiata veloce al programma per constatarlo.

 

Tra i due estremi – l’avvio il 17/6 con i Bastille, la band inglese di Pompeii, l’ultima serata (per ora) il 31/7 con la coppia Max Gazzè-Alex Britti – si dipana il più cangiante dei nastri sonori: Jethro Tull (23/6), Cranberries (26/6), Beach Boys (27/6), Gino Paoli e Danilo Rea (28/6), Fiorella Mannoia (2/7), Stefano Bollani con l’orchestra di Santa Cecilia (5/7), Bonobo (8/7), Francesco Renga (9/7), Ryan Adams (11/7), Nek (13/7), The Pretenders (14/7), Francesco Gabbani (15/7), Philip Glass (16/7), Jarabe De Palo (20/7), Charles Aznavour (23/7), Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana (24/7), Tom  Jones (26/7), Carmen Consoli (27/7), Al Bano e Romina Power (28/7). E la nostra lista è parziale, tanto per dare l'idea della molteplicità di stili, generi, personaggi.

 

 

Luca Bergamo, vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale, s’è detto “molto contento della ricchezza e dell'articolazione del cartellone di Luglio suona bene”, ricordando tra l'altro che questo è solo l’inizio: la prossima settimana va in Giunta il bando per l’Estate Romana. Intanto il mega-format sotto le stelle a via Pietro da Coubertin affina le armi: l’intento, preannuncia il presidente di Musica per Roma Aurelio Regina, è andare oltre il risultato dell’anno scorso, 75mila spettatori e 4 milioni d’incasso.

 

Informazioni allo 06-80241281. Il programma completo consultando la scheda nel portale dell’Auditorium.

 

12 APR 2017 – PV 


Invia questo articolo