Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 22 - 16 Aprile 2017

Abbiamo presentato la nuova edizione degli Internazionali di Tennis che si terranno dal 10 al 21 maggio al Parco del Foro Italico. Un evento speciale per lo sport italiano, un fiore all'occhiello per Roma. Stiamo attivamente lavorando in stretta collaborazione con Federtennis, Coni e Coni Servizi per accogliere al meglio atleti e appassionati e rendere questa edizione della manifestazione indimenticabile. A partire dalla cerimonia del sorteggio che, per la prima volta nella lunga storia degli Internazionali, si svolgerà il 12 maggio in uno scenario unico al mondo: sotto l'Arco di Costantino. Mettiamo inoltre in sinergia sport, cultura e partecipazione organizzando, insieme al tradizionale campo a piazza del Popolo, anche tre campetti a Ponte di Nona, in cui i cittadini potranno giocare gratuitamente misurandosi con i campioni oltre a garantire l'ingresso gratuito ai Musei civici a tutti coloro che presenteranno un biglietto del torneo.

 

Un centro città più vivibile. Dà i primi frutti la nostra delibera che regolamenta l’accesso all’Anello Ferroviario dei bus turistici. Nel ricordare che il piano entrerà a pieno regime nel 2018 e che le tariffe saranno rimodulate, possiamo già contare dall’inizio dell’attivazione dei nuovi 21 varchi elettronici partito il 14 gennaio che in poco più di un mese sono state elevate 1299 multe, ognuna di 450 euro, a bus turistici entrati senza permesso nella zona a traffico limitato. Ristabiliamo dunque la legalità in un settore per troppo tempo lasciato senza regole e, liberando le strade dall’invasione dei bus turistici, salvaguardiamo le aree più belle e preziose della nostra città.

 

Abbiamo il centro storico più grande del mondo, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. Un ambiente unico in cui vivono e si sovrappongono storia, arte e monumenti con la quotidianità di abitanti e attività artigianali. Proprio per tutelare il tessuto commerciale tradizionale stiamo approntando, insieme alle associazioni di categoria, il nuovo Regolamento per la tutela e la riqualificazione delle attività commerciali e artigianali della Città Storica. I nostri punti fermi sono l’accresciuta tutela delle attività artigianali, commerciali e delle botteghe storiche e lo stop definitivo all’assalto di minimarket e lavanderie self-service che stravolgono l’identità culturale e sociale del territorio.

 

E voglio rassicurare i residenti e i commercianti del centro storico anche in merito al piano led: le lanterne storiche non saranno modificate. Inoltre, è stato aperto un tavolo tecnico che valuterà l’implementazione del progetto, risalente al 2015, ed eventuali accorgimenti volti ad adottare la variazione di colore della luce che dovrà adattarsi ai diversi spazi. Il tutto nel rispetto delle specificità degli ambienti urbani e dei principi di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico.
 

Nell’ottica del programma di rigenerazione urbana, siamo pronti a recuperare dal degrado uno dei luoghi storici nel cuore del rione Esquilino: i giardini di Piazza Vittorio. È stato pubblicato il bando per l’appalto dei lavori di sistemazione e la manutenzione del verde per i primi due anni. Anche in questo caso recuperiamo ritardi di anni e lo facciamo con procedure chiare e trasparenti. Piazza Vittorio, quindi, grazie ad un progetto condiviso con i cittadini e i comitati di quartiere, tornerà al suo splendore con una serie di interventi di restyling delle pavimentazioni e dei volumi, la realizzazione di nuovi percorsi nel verde, giochi per bambini, l’eliminazione di barriere visive e la creazione di un orto botanico con la piantumazione di 1.200 nuove essenze arboree, provenienti da ogni parte del mondo.
 

Sempre in tema di riqualificazione ambientale, in settimana abbiamo già consegnato ai romani e agli studenti un’altra area verde, i giardini situati di fronte l’ingresso della Facoltà di Architettura dell'Università La Sapienza. Erano abbandonati da oltre un anno. Siamo intervenuti con decisione, effettuando la manutenzione e ripristinando nuovamente l’utilizzo di questo spazio pubblico.
 

Prosegue anche l’azione di bonifica e di messa in sicurezza del parco di Centocelle che sta seguendo il suo iter così come previsto dall’ordinanza che ho firmato a febbraio. Per l’Arpa non ci sono livelli di inquinamento nell’atmosfera e sono in corso le verifiche sulle acque prelevate nei pozzi. Il Dipartimento Tutela Ambientale sta lavorando in sinergia con l’Asl Roma 2 per definire le misure di salvaguardia nella realizzazione del piano. Si sta procedendo, inoltre, alla caratterizzazione del rifiuto ritrovato. La prossima settimana è in programma un tavolo per fare il punto della situazione. Passi concreti, dunque, verso la risoluzione di questa problematica che da più di venti anni non è stata mai affrontata dalle precedenti amministrazioni.
 

Proprio per assicurare un’efficace gestione sostenibile e accrescere il valore ambientale e paesaggistico di tutte le aree verdi, pubbliche e private della città abbiamo approvato le linee guida per il Regolamento del Verde e del Paesaggio di Roma Capitale. 
 

Queste, frutto di ascolto e confronto con le università romane e con le più importanti associazioni ambientaliste italiane, diventano ora uno strumento basilare per conoscere, censire e salvaguardare le straordinarie peculiarità ambientali, ecologiche, paesaggistiche e storico-culturali del verde di Roma, uno dei comuni più verdi d’Europa. E vogliamo farlo con azioni che, coinvolgendo anche i cittadini nell’opera di sensibilizzazione, tutelino la biodiversità, valorizzino i parchi, le aree naturali protette, i giardini e le ville storiche, e portino infine ad una significativa riduzione delle emissioni di CO2. 
 

Con lo sbocciare della primavera, torna la tradizionale mostra delle azalee sulla scalinata di Trinità dei Monti. Dopo essere state curate per tutto l’anno nel semenzaio S. Sisto dal nostro Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma, 150 piante della famiglia dei rododendri, di colore bianco e lillà, coloreranno per circa un mese la scalinata più famosa del mondo creando uno spettacolo nello spettacolo dove la natura esalta l’architettura e la storia.
 

Semplificazione e trasparenza sono da sempre capisaldi della nostra azione amministrativa. Da questa settimana abbiamo finalmente semplificato la procedura di ricerca nella sezione “Deliberazioni e atti” del portale istituzionale. Diventa così più facile ed intuitivo per tutti i cittadini, anche per coloro che non sono autenticati al portale,  consultare gli atti amministrativi di Roma Capitale: basta selezionare la voce “Tutte le tipologie” nel campo “Tipologia” e indicando l’oggetto di interesse, si accede direttamente all’elenco di tutti gli atti istituzionali relativi alla tematica prescelta dal 1993 ad oggi. Un ulteriore piccolo ma importante passo verso l’accessibilità totale alle informazioni e agli atti.
 

Un servizio di trasporto pubblico efficiente non può prescindere dal senso civico degli utenti e da un sistema capillare di lotta all’evasione tariffaria. Tutti devono pagare il biglietto: è uno dei nostri obiettivi. Anche in questo caso abbiamo voltato pagina rispetto al passato avendo già attivato negli scorsi mesi una task-force di 300 controllori. Grazie ad un accordo con i sindacati, saranno supportati da altri 1400 tra quadri ed amministrativi che, assicurando turnazioni giornaliere, lasceranno gli uffici e saranno impiegati su bus e metro nelle funzioni di verificatori. Ecco, è anche attraverso la gestione più efficace delle risorse di Atac, che possiamo finalmente far ripartire il sistema dei trasporti.
 

Con il nuovo murales artistico dal titolo “Lo sguardo” della street artist Tina Loiodice la stazione metro San Giovanni è diventata più bella, colorata ed accogliente. È questo un percorso che abbiamo avviato da qualche tempo anche in altre fermate e che è frutto della collaborazione con le associazioni culturali romane.
 

Per quanto riguarda la viabilità, abbiamo raggiunto un altro traguardo importante e risolto una criticità che per diversi mesi ha avuto un impatto negativo sugli automobilisti. Da questa settimana è stata riaperta la Galleria Principe Amedeo Savoia d’Aosta (PASA). Si sono conclusi i lavori di messa in sicurezza su entrambi gli accessi e la pulizia e bonifica dei rivestimenti in travertino esterni del tunnel. Un intervento che permette di riaprire al traffico la galleria chiusa dal 30 ottobre 2016 dopo il sisma avvertito anche a Roma.
 

Il turismo è un fattore di crescita fondamentale per la nostra città. Negli ultimi mesi Roma ha invertito il trend ed è tornata ad aumentare la sua attrattività turistica. A confermarlo i 14 milioni di turisti che hanno alloggiato negli alberghi nel corso del 2016, in incremento rispetto al 2015, a cui si debbono aggiungere i circa 3-5 milioni, che si stimano siano venuti attraverso Airbnb e altre forme di accoglienza e gli ultimissimi dati relativi alle prenotazioni per la Pasqua, con il previsto arrivo di circa 500mila turisti.

 

Proprio per il lungo fine settimana di Pasqua turisti e romani potranno vivere e scoprire la città attraverso un ricco calendario di appuntamenti e iniziative. Si è iniziato venerdì sera con l’evento simbolo della Pasqua cristiana, la Via Crucis al Colosseo con Papa Francesco. Si è proseguito sabato con un affascinante cartellone di eventi dedicati all’arte, alla cultura e alla storia, impreziositi dall’apertura straordinaria di tutti i musei anche nel lunedì di Pasquetta.  
 

Tanti anche gli appuntamenti dedicati ai bambini al Museo Civico di Zoologia di Villa Borghese, alla Casina di Raffaello, a Technotown, al Planetario di Villa Torlonia e un programma di laboratori e visite guidate nei diversi musei civici. Da giovedì, ha preso il via anche “Viaggi nell’antica Roma”, un percorso interattivo nel Foro di Cesare e nel Foro di Augusto basato sulle moderne tecnologie, su giochi di luce, immagini e musica, ideato da Piero Angela e Paco Lanciano. Computer grafica, realtà virtuale e aumentata, invece, caratterizzano tutte le sere l’archeoshow “L’Ara Com’era”, una visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis.
 

E allacciandomi al profondo significato di speranza, rinascita e fraternità di questa festività auguro a tutti le cittadine e ai cittadini di Roma una Buona e serena Pasqua.


16 aprile 2017

Virginia Raggi
 


Invia questo articolo