Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Il Presidente Informa
Categoria1__Notizie
DataModifica__30/05/2017

Pulizia e bonifica Via Massa Calciana


Terminati i lavori di pulizia e bonifica del fosso di Via Massa Calciana. Il fosso che dovrebbe essere un raccoglitore di passaggio delle acque piovane, nel tempo è divenuto un deposito di legna, erba e tanta immondizia. Oltre alla pericolosità, in caso di forti piogge, va ricordato che il ponte sul fosso è di origine romana e non più visibile a causa, appunto, della enorme massa di rifiuti che lo coprono.  La pulizia ci  ha restituito il bellissimo ponte romano del II secolo a.C..  Altra testimonianza, come anche la splendida città di Gabii, dell’immenso patrimonio storico artistico del nostro territorio, purtroppo non a tutti noto.  Il nostro ponte è il più antico manufatto esistente sul territorio e sovrasta il ruscello sotto Via della Massa Calciana, già Casilina Vecchia. Trattasi di  un’ opera di tufo rosso in parte già oggetto di restauro, ottimamente conservata, presenta un’arcata di 4,9 mt. di luce ed è  largo 5,2 mt.. Originariamente posto lungo il percorso della via Labicana che collegava Roma a Labico è tuttora utilizzato. Purtroppo i restauri susseguitesi nel corso dei secoli non sempre ne hanno rispettato l’assetto originario. Oggi, pertanto il ponte è sovrastato da un manufatto di cemento per permetterne l’ordinaria viabilità.  Sull’arcata è visibile un anello, che probabilmente era usato per fermare i cavalli.  Ai lati era presente un  monumento eretto da Clemente VIII nel 1602, che ricordava il restauro del ponte, oggi purtroppo andato perduto.  A valle del ponte, sulla sinistra del fosso, è ancora conservato l’argine sempre in opera quadrata  ed è in tufo rosso.

 


























   30 maggio 2017


Invia questo articolo