Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Specie infestanti new
Categoria1__Notizie
Data__14/06/2017
Data__2017

Contrasto alla diffusione della zanzara tigre. Luoghi da tenere sotto controllo

sottovasi. Sono il luogo più adatto alla riproduzione in ambiente domestico. Se possibile evita di usarli o svuotali almeno una volta a settimana.


contenitori vari (barattoli, innaffiatoi, ciotole per gli animali domestici, lattine, scatole, buste di plastica etc.). Conserva capovolti tutti i recipienti non in uso e non abbandonarli all’aperto.


Tombini, griglie di raccolta delle acque piovane delle rampe di accesso ai garage e pozzetti grigliati delle acque di scolo delle grondaie, i giardini e terrazzi condominialivanno trattati con specifici prodotti larvicidi e sono da mantenere puliti.


Vasche e fontane ornamentali. Introduci nelle vasche fontane ornamentali pesci rossi e gambusie che si nutrono di larve di zanzara tigre.


Cimiteri. Svuota spesso l’acqua nei vasi dei fiori recisi nei cimiteri che deve essere cambiata al massimo ogni cinque giorni oppure usa fiori finti.


- Impianti di climatizzazione. Predisponi che la condensa prodotta defluisca in appositi apparati di scarico.

 

Si ricorda che è necessario eliminare qualsiasi ristagno d’acqua. Laddove non sia possibile, si devono usare specifici prodotti larvicidi a base di Bacillus thuringiensis e di inibitori della crescita. Sono reperibili nelle rivendite agrarie e nei negozi specializzati, non inquinano l’ambiente e non sono tossici né per l’uomo né per gli animali. 


Invia questo articolo