Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__14/06/2017
Data__2017

Stadio. Assemblea Capitolina, ok a definizione pubblico interesse. Elaborati online

approvazione delibera in aula

Altro fondamentale passo in avanti per il nuovo stadio della Roma a Tor di Valle: l’Assemblea Capitolina ha detto sì alla nuova declaratoria sul pubblico interesse dell’opera, così come approvata dalla Giunta. “Abbiamo mantenuto il nostro impegno”, ha commentato a caldo la sindaca Virginia Raggi. “Un impianto sportivo che rispetta la legge e che porterà opere e infrastrutture in grado di migliorare un quadrante della città. Oggi è un giorno importante: hanno vinto i cittadini. Abbiamo rivoluzionato il vecchio progetto dello stadio migliorandolo nell'interesse dei romani”.

 

Le novità salienti sono note: cubature abbattute della metà con l’eliminazione delle torri, edifici a basso impatto e ad alte prestazioni energetiche, mobilità migliorata con collegamenti ciclopedonali nel nuovo parco fluviale, unificazione di via Ostiense con via del Mare, potenziamento della Roma-Lido. In tutto oltre 120 milioni di opere pubbliche. Controllare è agevole: gli elaborati progettuali sono online qui nel nostro portale.

 

Si tratta, ha detto il vicesindaco Luca Bergamo, di "un progetto sostanzialmente diverso da quello precedente. E' stato un lavoro lungo e impegnativo”, caratterizzato da “una forte, progressiva collaborazione con i proponenti”. “Penso sia un buon momento per la città”, ha sottolineato Bergamo.

 

"L'obiettivo che ci siamo posti della riduzione delle cubature va nel rispetto dell'interesse pubblico", ha sostenuto l'assessore all'Urbanistica Luca Montuori presentando il provvedimento in aula. "Nel garantire l'interesse pubblico, con questa delibera si guarda alla città e ai suoi cittadini in maniera più ampia e giusta". 

 

Ora si tratta di tenere dritta la barra del progetto: “I nostri obiettivi sono stati raggiunti nella delibera”, ha affermato Donatella Iorio, presidente della Commissione Urbanistica, “l’Amministrazione continuerà a vigilare perché questi obiettivi vengano concretamente attuati”.

 

14 GIU 2017 – PV 


Invia questo articolo