Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Cultura , eventi , tempo libero
Categoria1__Notizie
Data__27/06/2017
Data__2017

Scacchi in città: nuovo appuntamento a Villa Lais il 24 settembre

scacchi

Riparte dopo la pausa estiva Scacchi in città, il progetto organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale. Obiettivo, recita una nota dell'Assessorato, "promuovere questa disciplina dall’alto valore sociale, educativo e inclusivo in sedi di particolare fascino culturale e paesaggistico". Dopo il grande successo dei primi incontri (28 maggio sul Campidoglio, 29 giugno a Villa Torlonia ,16 luglio al Pincio), la kermesse prosegue domenica 24 settembre a Villa Lais, dalle 10 alle 13.

 

Anche in questo quarto appuntamento sono previste una zona di gioco libero per appassionati di ogni livello, con l’assistenza di  istruttori federali, e due postazioni dove gli appassionati potranno sfidare due big: in questo caso il maestro FIDE  Folco Ferretti e l’ex campione italiano, il Grande Maestro Lexy Ortega, che si esibiranno in “simultanea”, giocando contro più avversari contemporaneamente. Scarica il programma.

 

Gli scacchi sono uno sport straordinariamente diffuso in tutto il mondo, con circa 1 miliardo di praticanti, molto esercitato anche in Italia, dove si tende ad apprenderlo in giovanissima età, in famiglia o nella scuola. La  Federazione Scacchistica  Italiana è stata costituita nel 1920 ed eretta a Ente Morale nel 1930. Dal 1988 gli scacchi sono una disciplina sportiva associata del CONI.

 

"Crediamo che giocare a scacchi contribuisca al benessere dei nostri cittadini e ancora di più se fatto in luoghi affascinanti di Roma", afferma l'assessore Daniele Frongia (Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi). "Un modo sano di trascorrere il tempo insieme a familiari, amici e ad altri cittadini".

 

"Ho iniziato a giocare a scacchi sin da bambino", prosegue Frongia, "prendendo parte anche a eventi agonistici. Gli scacchi insegnano a concentrarsi e hanno una profonda valenza sociale e culturale: è per questo motivo che l’amministrazione capitolina si è impegnata a promuovere questo sport e ha intenzione di valorizzarlo soprattutto nelle scuole. Gli aspetti valoriali legati alla pratica degli scacchi sono infatti inerenti al rispetto delle regole, dell’ambiente, dei compagni e degli avversari, nonché alla cultura del confronto finalizzato alla crescita del senso sociale e al benessere psico-fisico, all’approccio scientifico e metodologico per la soluzione dei problemi attraverso l’uso sistematico delle tecniche logiche e matematiche".  

 

L’ultimo appuntamento per il 2017 con Scacchi in città sarà a Villa Carpegna il 15 ottobre.

 

14 SET 2017 - RED 

Agg. 19 SET 2017


Invia questo articolo