Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio Primo Piano
Categoria1__Notizie
Data__19/07/2017
Data__2017

Ripristino manto stradale e verifica alberature nel primo tratto della corsia centrale di Via Cristoforo Colombo.

Roma, 20/07/2017 -  In chiusura i lavori del primo intervento su via Cristoforo Colombo, tra Porta Ardeatina e Circonvallazione Ostiense  dove si è applicata la sperimentazione per la verifica delle grandi alberature ed il contestuale ripristino del manto stradale nei tratti ammalorati della corsia centrale in entrambe le direzioni. L’intervento ha visto in azione congiunta il Dipartimento Tutela Ambientale ed il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, con il supporto della Polizia

 

Locale di Roma Capitale, per affrontare e risolvere il problema delle radici affioranti, e la verifica dell’apparato radicale delle alberature valutato da agronomi,   e solo con il suo benestare si è potuto procedere alla fresatura delle radici, senza incorrere, nell’abbattimento dell’essenza arborea, garantendone così la vita e la stabilità.  Nello stesso tempo si è proceduto anche alla sfrondatura dei rami attraverso l’utilizzo di una piattaforma mobile. Tale manutenzione è stata effettuata su 17 grandi alberature ed ha consentito al SIMU di eliminare nel contempo le deformazioni dell’asfalto, stendere il nuovo binder e ripristinare il tappetino della superficie carrabile del tratto di strada individuato per la sperimentazione. Tale attività congiunta verrà replicata anche per i prossimi interventi da effettuarsi nel tratto che riguarda la corsia centrale in entrambe le direzioni della via Colombo fino al Piazzale Guglielmo Marconi per un totale di circa 200 alberature, non appena termineranno le necessarie operazioni di gara.”

 

 


Invia questo articolo