Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 35 - 15 Luglio 2017

Per accedere al PDF clicca sull'immagine

 

Roma rinasce. Programmando e pianificando il suo futuro, puntando sulle priorità, dando risposte puntuali ai cittadini e con risorse e tempi certi. Abbiamo approvato l’assestamento di Bilancio 2017-2019 da 132 milioni di euro prevedendo circa 12 milioni per la manutenzione e messa in sicurezza degli edifici scolastici, tra i quali l’ex istituto ‘Angelo Mai’ e la scuola dell’infanzia ‘Di Donato’ danneggiata da un incendio nel maggio scorso. Fondi per 3 milioni di euro vengo destinati all’erogazione dei servizi sociali, in particolare nelle periferie: abbiamo così risposto alle esigenze di alcuni Municipi di ridurre le liste di attesa per l’assistenza agli anziani e ai minorenni, in modo da adeguarle alla media degli altri territori. Cambiamo anche il volto di alcune aree della città, grazie a circa 11 milioni di euro di finanziamenti per l’abbattimento del tratto di Tangenziale est davanti alla stazione Tiburtina e la progettazione del Ponte dei Congressi, che potranno quindi andare in gara entro il 2017 dopo anni di attesa. Costruiamo un sistema in grado di garantire maggiori condizioni di sicurezza: una somma di 500 mila euro viene utilizzata per nuovi impianti di videosorveglianza, soprattutto nei pressi dei campi rom nelle more della completa attuazione del piano per il superamento dei campi e nell’ambito degli interventi contro i roghi tossici. Altre risorse sono dedicate ai trasporti, alla manutenzione del verde, alla bonifica di micro-discariche abusive, alle derattizzazioni e alla manutenzione degli alloggi popolari.

 

 

LOTTA AGLI SPRECHI

La lotta agli sprechi del passato è una nostra priorità: questa settimana sono stati presentati i tagli agli sprechi in Assemblea Capitolina durante il primo anno di consiliatura a 5 Stelle. Una forte riduzione delle spese: dai quasi 7 milioni di euro dell’amministrazione Alemanno agli oltre 4 milioni di euro dell’amministrazione Marino ai soli 1.101.629,81 euro spesi quest’anno. In percentuale l’84,05% di spese in meno rispetto al totale sostenuto durante il primo anno del sindaco Alemanno e il 72,94% in meno rispetto a Marino.

 

RILANCIO MACCHINA AMMINISTRATIVA

Abbiamo aperto una nuova stagione nel rapporto con il personale di Roma Capitale. E’ realtà il nuovo Contratto Decentrato dei dipendenti capitolini, sottoscritto da tutte le sigle sindacali ed operativo dal primo luglio. Un documento che finalmente supera l’atto unilaterale del 2014 e accantona la logica dei premi a pioggia. Ha una forte valenza nel rilancio della macchina amministrativa, migliorandone gli standard qualitativi e favorendo il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti per far rinascere la città. Lo facciamo valorizzando il ruolo dei lavoratori, riconoscendo i loro diritti e premiando la loro professionalità in funzione dei servizi offerti ai cittadini. La Capitale conferma il suo ruolo di laboratorio della partecipazione e dell’innovazione, un modello di confronto anche sul futuro del pubblico impiego a livello nazionale.

 

NUOVO PORTALE ISTITUZIONALE

Prosegue la consultazione online sul prototipo del nuovo sito istituzionale. I romani saranno parte attiva nella riorganizzazione del portale di Roma Capitale, attraverso il quale vogliamo realizzare un efficace percorso di trasparenza e partecipazione alla vita, alla gestione e alle scelte della cosa pubblica. Nella prima fase che si è chiusa il 10 luglio, oltre duemila persone hanno fornito suggerimenti e proposte, sottolineando l’esigenza di avere uno strumento per eliminare la burocrazia e per garantire un rapporto più semplice e diretto con l'Amministrazione attraverso maggiori informazioni e servizi online. Nel secondo step che si concluderà il 31 luglio, è possibile navigare, ad un maggiore livello di profondità, le cinque sezioni principali del sito, oltre a valutare la grafica, l’usabilità e l’accessibilità di ciascuna pagina web. 

 

CAMPO TESTACCIO

Dopo dieci anni di abbandono ridaremo Campo Testaccio ai cittadini, strappandolo finalmente al degrado. Con la delibera approvata questa settimana dall’Assemblea capitolina il Campo di Calcio Testaccio è stato definitivamente eliminato dal Piano Urbano Parcheggi. Un atto fondamentale dopo anni di colpevole incuria con il quale può finalmente iniziare il progetto di bonifica e recupero dello storico impianto. L’obiettivo è rimettere quest’area nuovamente a disposizione della città come centro di attività sportiva giovanile.

 

 

PONTE SISTO, NUOVO LOOK

Continuano gli interventi di riqualificazione e di manutenzione del territorio.  Da questo lunedì fino a giovedì 20 luglio i lavori di ripristino e messa in sicurezza interesseranno l’area di Ponte Sisto in corrispondenza della banchina dove passa il percorso ciclopedonale. Verranno asportate e rimesse in opera tutte le lastre di travertino che sono danneggiate o pericolanti, così da migliorare la percorribilità e garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti. E si provvederà, inoltre, a ripulire dai relitti delle precedenti alluvioni la prima pila del ponte verso l’alveo.

 

DECORO

Garantire ai turisti e alla cittadinanza la fruibilità e la vivibilità dei beni culturali, assicurando decoro e sicurezza. E’ l’obiettivo della nuova ordinanza che prevede il divieto di qualsiasi attività incentrata sulla disponibilità a essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico (per esempio centurioni), in fotografie o filmati (anche senza richiesta di corrispettivo in denaro) ad esclusione di riprese filmate e/o fotografiche autorizzate dall’amministrazione capitolina. L’ordinanza richiama quanto stabilito dal decreto legge n.14 del 20 febbraio 2017, convertito nella legge n 48 del 18 aprile 2017, in base a cui il Sindaco, quale rappresentante della comunità locale, può adottare specifici provvedimenti finalizzati a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana.

 

CASA DI LEDA

Abbiamo restituito alla città un altro edificio confiscato alla mafia che ora ospita “La Casa di Leda”, una struttura di oltre 600 mq dove i bambini potranno vivere insieme alle loro mamme sottoposte alla misura degli arresti domiciliari. La casa, dedicata alla memoria di Leda Colombini, è il primo progetto in Italia a dare concreta attuazione alla legge in materia di valorizzazione del rapporto tra figli minori e detenute madri. Un progetto nato dal basso, che tutelando la relazione madre-figlio garantisce ai minori la possibilità di crescere in un ambiente sano, dignitoso nel supremo interesse di bambini senza colpa.

 

EDUCAMP: SPORT E SOLIDARIETA’

La solidarietà e l’inclusione passano anche attraverso lo sport. Questa settimana ho incontrato i ragazzi che allo Stadio Pasquale Giannattasio di Ostia partecipano a Educamp 2017, campus estivo sportivo multidisciplinare organizzato dal Coni. Grazie all’intesa tra Assessorato allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi eventi di Roma Capitale e Coni Lazio e con il supporto del dipartimento politiche sociali del X Municipio, quest’anno per la prima volta oltre 100 ragazzi e ragazze con fragilità sociali partecipano, nelle sei settimane dei campus, gratuitamente all’Educamp. Un’occasione di sport, di gioco, di amicizia e condivisione che unisce, abbatte barriere e diventa una straordinaria esperienza di integrazione e inclusione sociale.

 

 

SUPERAMENTO CAMPI ROM

Va avanti a passi decisi il piano per il superamento dei campi Rom. A poco più di un mese dall’approvazione in Giunta del piano e dopo aver istituito la settimana scorsa l’ufficio di scopo, abbiamo ora pubblicato il bando per l’affidamento delle procedure che porteranno alla chiusura dei campi La Barbuta e Monachina. L’appalto da 2,268 milioni di euro, suddiviso in due lotti corrispondenti ai due campi, riguarda la progettazione e la realizzazione di percorsi di autonomia per il superamento dei due insediamenti. La nostra strategia è quella di chiudere definitivamente la stagione dell’assistenzialismo e aprire quella di una reale inclusione attraverso il rispetto di regole precise. Per questo  dei 3,8 milioni di euro ottenuti dall’Unione Europea, un milione e mezzo andranno a  progetti che favoriscono l’integrazione, abitativa, scolastica e lavorativa. E che sono destinati esclusivamente ai nuclei familiari in condizioni di fragilità che si impegnano a rispettare con Roma Capitale il “Patto di Responsabilità”, con diritti, doveri e obblighi chiari e definiti.

 

Buon week end

Virginia Raggi


Invia questo articolo