Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Primo Piano
Categoria1__Notizie
Data__14/06/2016
Data__2016

Roma Capitale adotta il logo distintivo della Protezione Civile Capitolina

La Giunta Capitolina ha adottato il logo distintivo della Protezione Civile di Roma Capitale con Deliberazione n. 189/2017, in linea con gli indirizzi comunitari, come già intrapreso da diverse regioni e comuni italiani.

 

Il nuovo logo, per la prima volta approvato con atto formale, è composto da un triangolo equilatero di colore azzurro all’interno di un cerchio arancione, a sua volta contornato da un cerchio azzurro in cui sono riportate, nella parte superiore la dicitura “Protezione Civile” e in quella inferiore , “Roma Capitale”, in font “urbs”, il carattere tipografico distintivo dell’identità visiva dell’Amministrazione Capitolina. L’emblema è contornato dalla coccarda tricolore.

 

L’elaborazione grafica del logo è stata effettuata, senza oneri per l’Amministrazione, dall’Ufficio Comunicazione della Direzione Protezione Civile di Roma Capitale, in conformità con le regole d’identità visiva di Roma Capitale.

 

L’utilizzo sugli automezzi, sui veicoli speciali, sul vestiario e sui dispositivi di protezione individuale (DPI) in dotazione al personale, come sui distintivi, sui documenti di riconoscimento del personale addetto alle attività di protezione civile, unitamente al materiale informativo digitale e tipografico, avverrà in maniera progressiva secondo le priorità individuate.

 

L’uso improprio del logo, nonché delle scritte identificative della Protezione Civile di Roma Capitale, per attività estranee a quelle del medesimo ufficio comporterà la diffida e la revoca dell'autorizzazione a fregiarsi dello stesso, oltre alle sanzioni civili e penali previste dalla legislazione vigente.

 

 

Pubblicazione del 18/08/2017


Invia questo articolo