Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie

Numero 41 - 2 Settembre 2017

sindinf2sett

Per Accedere al PDF clicca sull'immagine

EMERGENZA ABITATIVA

 

A Roma ci sono oltre diecimila persone in lista d’attesa per un alloggio pubblico. E’ un’emergenza sulla quale è necessario intervenire. Ieri ho incontrato il ministro dell’Interno, Marco Minniti, e ho presentato due proposte: mettere a disposizione di queste famiglie le caserme vuote e i relativi alloggi di servizio in modo da trasformarle in appartamenti e così accorciare i tempi delle liste per l’ottenimento di una casa di edilizia pubblica. Il secondo punto è intervenire con uno strumento normativo per mettere sul mercato le oltre 200mila case sfitte o invendute presenti a Roma: un’operazione di questo tipo oltre ad andare incontro alle richieste delle famiglie, potrebbe rilanciare il settore dell’edilizia in crisi da anni. Il governo ha gli strumenti per riattivare il mercato. Lo faccia presto.

L’attenzione dell’amministrazione capitolina è rivolta a tutte le fragilità: anziani non autosufficienti, donne con bambini, disabili includendo progressivamente anche le nuove povertà. Non ci sarà alcuna corsia preferenziale per chi occupa abusivamente ma l’offerta di sostegno a tutti coloro che ne hanno diritto: iscritti nelle liste di attesa per gli alloggi pubblici e persone con fragilità.

 

ACCOGLIENZA

 

Ho ricevuto giovedì Stéphane Jaquemet, Delegato dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per il Sud Europa. Si è fatto il punto sulle iniziative già intraprese da Roma Capitale per migliorare il sistema di accoglienza dei rifugiati in un percorso di legalità e di ascolto. Un incontro che rientra nell’ambito del continuo confronto e dialogo tra Roma Capitale e l’UNHCR. E’ stato sottolineato l’impegno dell’Amministrazione capitolina nell’ambito della sua adesione al sistema SPRAR, oltre alle azioni per qualificare i servizi a sostegno dei migranti ed il Protocollo di Intesa già siglato con la Prefettura per sostenere attività di volontariato per i richiedenti asilo. E’ già in corso una mappatura delle competenze dei richiedenti asilo presenti in tutti i centri SPRAR con l’attivazione di singole sperimentazioni: tra queste la cura del verde. L’obiettivo è dare ai migranti una possibilità concreta di contribuire alle necessità della comunità ospitante in un percorso di legalità.

 

ATAC DEVE RIMANERE PUBBLICA

Atac deve rimanere di noi tutti. Finalmente, inizia una nuova vita per Atac. Si avvia un percorso di rinnovamento totale dell’azienda di trasporti di Roma con un obiettivo chiaro: migliorare le linee, rinnovare la flotta degli autobus, la metropolitana; ridurre i tempi d’attesa; dare ai cittadini i servizi che meritano; tutelare i dipendenti onesti. Insomma, parte la rivoluzione che trasforma la più grande società pubblica di trasporti d’Europa in una azienda efficiente. Iniziamo un percorso che si chiama “concordato preventivo” e che stiamo studiando dallo scorso anno: chiediamo ai creditori dell’azienda di realizzare insieme un piano di risanamento e rilancio. È un cammino che richiede coraggio, determinazione e una visione di lungo periodo. Chiediamo ai dipendenti e ai cittadini di seguirci in questo percorso di rinascita e aiutarci a rilanciare la azienda di tutti noi. 

 

METRO A RIAPRE IN ANTICIPO

Con quattro giorni di anticipo sui tempi inizialmente previsti, giovedì è stata riaperta la tratta della Metro A da Termini ad Arco di Travertino. Il servizio era stato sospeso nel corso del mese di agosto per realizzare i lavori necessari all’apertura della stazione di San Giovanni della Linea C. L’Amministrazione ha premuto l’acceleratore affinché gli interventi fossero ultimati il prima possibile, per evitare ulteriori disagi nel periodo di maggior affluenza ed in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico. Abbiamo dato un altro segnale di discontinuità rispetto al passato: i lavori, se fatti bene, possono essere completati perfino in anticipo, senza i cantieri infiniti ai quali eravamo abituati. Il nostro obiettivo rimane il potenziamento del servizio per un trasporto pubblico sempre più efficiente. In tale ottica, proseguono il completamento del nodo di scambio tra Metro A e C, mentre nel week-end del 9 e 10 settembre, la Linea C sarà chiusa per testare la circolazione dei treni sul tutta la linea Pantano- San Giovanni.

 

 

ATAC, CAMPAGNA ANTI-EVASIONE

Per riportare nuovamente il trasporto pubblico locale su standard elevati di efficienza è necessaria anche la collaborazione degli utenti e dei cittadini che quotidianamente usufruiscono dei mezzi. Il modo è semplice: pagare il biglietto, un dovere di tutti, un atto di civiltà. Per questo prosegue la campagna anti-evasione di Atac grazie al lavoro delle squadre di verificatori che concentreranno la loro attività di controllo sulle tratte del servizio di superficie bus e tram, sia centrali che periferiche. Oltre 60 i controllori coinvolti nell'iniziativa, in squadre composte, da tre a cinque elementi. Acquistare il biglietto significa, prima di tutto, contribuire a migliorare il servizio.

 

UN NUOVO ASILO NEL MUNICIPIO X

 

Ieri, in occasione dell’apertura degli asili nido capitolini, ho partecipato all’inaugurazione  dell’asilo nido di via del Sagittario a Ostia. Un asilo che era abbandonato e lasciato al degrado da anni e che in tempi record abbiamo restituito alle famiglie del X Municipio. Una struttura scolastica strategica che rappresenta una risposta alle esigenze delle famiglie della zona e alla voglia di normalità e di legalità di un intero territorio. Un risultato possibile grazie al lavoro comune del prefetto Domenico Vulpiani, dell’ex delegata al X Municipio  Giuliana Di Pillo, della presidente Teresa Zotta e dell’Assessorato alla Scuola di Roma Capitale.

E con il sorriso e l’entusiasmo dei bambini che mi hanno accolto nel loro primo giorno di scuola, auguro a tutti i piccoli alunni di Roma e alle loro famiglie un anno scolastico ricco di gioia e serenità.

 

SCUOLE PULITE

Per il rientro a scuola vogliamo far trovare a bambini e studenti romani un ambiente più pulito ed accogliente. E’ partita, con interventi in oltre 370 plessi scolastici, l’operazione “Scuole pulite” da parte di Ama con sfalcio dell’erba, pulizia e spazzamento di strade e marciapiedi antistanti scuole elementari, medie inferiori e superiori e gli istituti comunali dell’infanzia di tutti e quindici i Municipi. Gli interventi previsti fino a metà settembre, con 105 operatori e 55 mezzi impegnati ogni giorno, sono coordinati dagli assessorati alla Sostenibilità Ambientale e alla Scuola di Roma Capitale e riguarderanno oltre novecento istituti capitolini.

 

PULIZIA STRAORDINARIA VIA OSTIENSE

Si è concluso il quinto, ed ultimo, degli interventi di pulizia straordinaria, diserbo, lavaggio e sanificazione delle strade consolari e delle grandi arterie di accesso alla città che sono stati programmati e realizzati nel mese di agosto. Le operazioni hanno riguardato l’asse stradale di via Ostiense, dalla via del Mare a piazzale Ostiense, a viale Aventino e lungotevere San Paolo. L’attività si affianca alla consueta pulizia realizzata quotidianamente da Ama.

 

SPORT ACCESSIBILE

 

 Rendere lo sport sempre più accessibile a tutti i cittadini e restituire alla città impianti e strutture per troppo tempo lasciate nel degrado. Un impegno che continuiamo a perseguire giorno dopo giorno. Questa settimana abbiamo firmato con la Federazione Atletica Leggera un protocollo di intesa per far diventare lo Stadio Paolo Rosi la “Casa dell’Atletica Romana”. Vogliamo che lo storico impianto dell’Acqua Acetosa sia un polo di aggregazione e di riferimento di agonisti e appassionati delle diverse specialità dell’atletica romana a livello internazionale. Con l’accordo con la Fidal facciamo il primo, fondamentale passo per il rilancio dell’impianto.  

 

CALCIO E SOLIDARIETA’

 

Abbiamo avuto l’onore di ospitare ieri allo Stadio Olimpico un evento sportivo di grande prestigio e dal grande valore sociale: l’incontro di calcio a scopo benefico tra la As Roma e la AFC Chapecoense. #TodosJuntos, tutti insieme, è stato lo slogan che ha caratterizzato questo momento a sostegno della società di calcio brasiliana colpita da un grave incidente aereo lo scorso anno. Abbiamo presentato l’iniziativa in Campidoglio, sottolineando l’impegno di Roma Capitale per questa nobile causa, in nome dei valori di solidarietà e fratellanza sempre vivi nel cuore della nostra città.

 

 

APPUNTAMENTI

 

Abbiamo riservato ai tanti romani che rientrano dalle ferie e ai turisti che visitano la città un primo weekend di settembre pieno di iniziative ed eventi.

Sabato primo appuntamento ai Mercati di Traiano dove, con biglietto al costo simbolico di 1 euro, si potranno ammirare le bellezze storico archeologiche del museo e della mostra I Fori dopo i Fori e assistere al doppio concerto dedicato alla grande musica di Giuseppe Verdi, Mozart, Schumann, Rachmaninov: sulla Terrazza del Belvedere un  Ritratto d’autore dedicato a Giuseppe Verdi mentre nella Grande Aula “Il Concerto a domicilio: Mozart, Schumann, Rachmaninov”.

La grande musica classica si trasferisce poi domenica al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese con il concerto gratuito “Ritratto d’autore: Frederyk Chopin”

 

Sempre domenica, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana con tante mostre, visite guidate, laboratori e iniziative per bambini e adulti.

Aperto gratuitamente a tutti domenica il suggestivo percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali e del Foro Romano dalle ore 9 alle 19 (ultimo ingresso alle 18).

Apertura al pubblico anche di Palazzo Senatorio in Campidoglio, con visite gratuite (dalle 10 alle 13 di mattina, e dalle 15 alle 18 nel pomeriggio) agli spazi archeologici ed istituzionali e alle storiche sale dell’edificio.

 


Invia questo articolo