Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Primo Piano
Categoria1__Notizie
DataModifica__05/10/2017

Giornate di formazione sull'accoglienza per gli albergatori

Roma, 5 ottobre 2017 – Partiranno questo mese le prime giornate di formazione rivolte al personale e ai direttori degli alberghi romani. Il progetto, realizzato da Roma Capitale in collaborazione con la Fondazione Italia Cina, punta a promuovere percorsi di accoglienza mirati ai turisti e a dare un supporto alle competenze professionali degli operatori del settore.

 

Tra gli argomenti che verranno proposti agli operatori la “cultura dell’accoglienza” e gli strumenti per l’analisi dell’offerta turistica. Altre lezioni saranno dedicate alla comunicazione e alla gestione dei rapporti con i turisti, con particolare riferimento a quelli cinesi, alla presentazione di percorsi turistici alternativi, a fornire una risposta adeguata alle diverse richieste e aspettative dei turisti. A “sedere tra i banchi” ci saranno manager e personale delle strutture ricettive.

 

La cultura dell’accoglienza è un pilastro della sostenibilità. Per questo, Roma Capitale sta promuovendo progetti di formazione mirati dedicati agli operatori turistici della città per supportare questo impegno in modo concreto” dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni

 

Negli ultimi anni la nostra città ha vissuto una crescita di turisti provenienti dai Paesi asiatici. Si tratta di nuovi turisti che hanno aspettative, interessi, gusti e bisogni diversi dal passato. Stiamo lavorando attivamente con le associazioni di categoria per rafforzare questo messaggio. Già oggi abbiamo un livello molto alto di servizi nella nostra città, ma le nuove sfide del turismo ci spingono a condividere percorsi innovativi con gli operatori” conclude. 

 

 

05/10/2017


Invia questo articolo