Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio "La Sindaca informa"
Categoria1__Notizie
Data__30/09/2017
Data__2017

Numero 45 - 30 settembre 2017

 

Per visualizzare il pdf clicca qui

 

 

A Roma il cambiamento è possibile. E sta avvenendo con passi e risultati concreti, quotidiani, ripristinando la legalità e con scelte strategiche per far ripartire la nostra città. Mercoledì è stata una giornata storica che ha segnato una totale discontinuità con il passato, un crocevia fondamentale per Ama e Atac, le due aziende municipali più importanti di Roma.

 

CONTRATTO AMA-COMMISSARIO

Abbiamo liberato Roma e l’Ama, la società che si occupa dei rifiuti, dal ricatto decennale nel quale si trovava. Abbiamo ripristinato la legalità. Finalmente grazie al lavoro con Anac e Prefettura, abbiamo fatto finalmente firmare un contratto tra Ama ed il commissario prefettizio Luigi Palumbo che gestisce la società Colari.  Un duro colpo a Manlio Cerroni, e al suo monopolio. E questo risultato ha dell’incredibile perché negli anni precedenti i vecchi amministratori chiudevano gli accordi con una stretta di mano proprio con Cerroni. Da anni, infatti, la politica aveva deciso di affidare a Cerroni la metà dei rifiuti della Capitale senza un bando o una gara. Basti pensare che solo lo scorso anno ha trattato nei suoi impianti 426mila tonnellate di spazzatura indifferenziata per un fatturato milionario e lo stesso Cerroni chiedeva un impegno per i prossimi 10 anni. Noi non abbiamo ceduto, non abbiamo fatto passi indietro. Con il contratto-ponte con il commissario che scade ad aprile del 2019 avremo il tempo necessario per bandire una gara pubblica, con procedure trasparenti e rispettando la legge. Nel frattempo, abbiamo già individuato i luoghi dove realizzare i necessari impianti di compostaggio e riciclo e nelle prossime settimane verranno presentati i progetti per l’estensione della raccolta differenziata domiciliare in nuove zone di Roma.

 

ATAC RINASCE

Mercoledì il Tribunale ha ammesso la procedura di concordato preventivo in continuità richiesta per Atac. Con responsabilità e coraggio, la nostra Amministrazione ha individuato in questa procedura la modalità più idonea per risolvere le criticità dell’azienda pubblica di trasporti di Roma. La strada intrapresa è stata ritenuta percorribile dai giudici. Un percorso che intendiamo condividere con i lavoratori e i sindacati. Il nostro piano di risanamento ha obiettivi precisi: migliorare le linee, gli autobus, la metropolitana, ridurre i tempi d’attesa e dare ai cittadini i servizi che chiedono. Il tutto tutelando i lavoratori e mantenendo saldamente in mano pubblica l’azienda. Evitiamo così lo spettro della privatizzazione invocata o sostenuta da altre forze politiche. È la vittoria dei cittadini, dunque. Ora possiamo portare a compimento quella rivoluzione nel trasporto pubblico che i romani attendono da decenni. Continueremo a lavorare insieme al Tribunale per rendere Atac una società sana ed efficiente. La difenderemo perché Atac è nostra. Di noi cittadini. Non ci fermeranno le polemiche di chi vuole svendere la principale azienda di trasporto pubblico d’Europa, un patrimonio che appartiene a noi romani. E non accettiamo la morale da parte di chi, negli anni, ci ha lasciato in eredità 1 miliardo e trecento milioni di debiti.

 

PUMS

Politica partecipata per noi non è uno slogan vuoto. Rimettiamo concretamente i cittadini al centro del processo decisionale sulle scelte strategiche per cambiare in meglio Roma. Come sul Piano urbano della Mobilità sostenibile con cui disegniamo insieme, attraverso la consultazione e le proposte da inviare sul portale online Pums (http://www.pumsroma.it/), la mobilità del futuro con un nuovo piano del trasporto pubblico e di reti infrastrutturali. In una sola settimana dall’apertura del portale sono arrivate oltre 2mila proposte da parte dei cittadini e 400 di questi progetti sono già stati controllati dai tecnici pronti per essere consultati o votati. Un successo di partecipazione che è la migliore dimostrazione della grandissima voglia di contribuire in prima persona a costruire una quotidianità possibile, sostenibile, migliore della nostra città. 

 

CICLABILE VIA NOMENTANA

Sempre in tema di mobilità sostenibile progettiamo il futuro ma costruiamo il presente. Diventa realtà dopo 20 anni di promesse la pista ciclabile di via Nomentana. E’ stato aggiudicato l’appalto e a inizio novembre partiranno finalmente i lavori da un 1 milione e 60mila euro. La pista ciclabile in sede protetta si snoderà su un percorso di quasi 4 chilometri che partirà da Porta Pia e arriverà a via Valdarno collegandosi con la già esistente pista ciclabile Aniene. Un altro importante passo nella costruzione di una ampia rete di piste ciclabili che porterà alla realizzazione del Grab, il Grande raccordo anulare delle biciclette e una mobilità urbana dolce, non inquinante, sostenibile.

 

LINEA 720 PER CIAMPINO

 

Da lunedì, è più facile raggiungere Ciampino con l’autobus 720 che collega l’aeroporto con la metro B Laurentina. Un nuovo traguardo voluto e raggiunto dalla nostra amministrazione, impegnata a migliorare il servizio di trasporto locale e la qualità della vita delle persone, rafforzando il sistema dell’intermodalità. La linea 720 non arrivava a Ciampino, noi l’abbiamo potenziata, aumentando le fermate e le corse. Rispondiamo così ad un’esigenza concreta che favorirà gli spostamenti dallo scalo aeroportuale al centro della città, con un servizio rapido ed economico, pagando un biglietto di soli 1,50 euro.

 

CITTADELLA DELLO SPORT CIP

La Cittadella dello Sport del Comitato Italiano Paralimpico è realtà. Lunedì abbiamo inaugurato l’impianto di Tre Fontane, all’Eur, una struttura all’avanguardia per gli atleti paralimpici e con disabilità e che sarà un prezioso riferimento per tutto il mondo sportivo nazionale. Si realizza un progetto innovativo e futuristico. E’ un sogno che prende vita grazie ad un accordo con Eur Spa che ha permesso a Roma Capitale di ottenere la concessione in comodato d’uso gratuito del complesso. E’ la risposta concreta alla battaglia condotta dal Comitato Paralimpico affinché questo spazio fosse riconsegnato allo sport. Siamo orgogliosi, come Amministrazione, di aver finalmente dato ad atleti eccezionali l’opportunità di allenarsi. Con un lavoro di squadra ed una lungimirante sinergia tra le istituzioni è stato possibile sbloccare un processo fermo da anni. E, soprattutto, che quando ci si impegna con dedizione e serietà, i risultati possono arrivare anche con rapidità. E’ la prova che Roma e l’Italia sanno primeggiare.

 

ASILO VIA CROCCO

Rispondiamo alla richiesta di servizi essenziali da parte delle famiglie. Superando ostacoli, spesso burocratici, e offrendo nuovi spazi, moderni e funzionali, ai nostri bambini. E’ il caso dell’apertura del nuovo asilo di via Luigi Crocco, a Ponte di Nona, che ho visitato mercoledì. Rispondiamo alla carenza di strutture scolastiche realizzando un nido, che accoglierà 40 bambini da 0 a 3 anni, e una scuola dell’infanzia per 25 bambini. Per chi amministra è un orgoglio inaugurare nuovi asili, soprattutto in quartieri dove le liste di attesa sono lunghissime. Un risultato che ci ha visti impegnati nel Municipio VI sin dal nostro insediamento e che ci permette oggi di dare risposte certe e reali. Anche in via Luciano Conti, sempre nel VI Municipio, sono state aperte due nuove sezioni della scuola d’infanzia che assicureranno 50 posti in più per i bambini di questo territorio.

 

 

CENTRO ELSA MORANTE

 

Abbiamo avviato l’iter per arrivare alla riapertura del Centro Culturale Elsa Morante, nel IX Municipio, chiuso dal 2015 per motivi burocratici. Entro il 31 ottobre è prevista la presentazione di un’ipotesi di progetto culturale, di gestione e di sostenibilità che verrà sviluppata da Biblioteche con il Municipio. Un percorso di rinascita che vogliamo condividere con il territorio attraverso il coinvolgimento di bambini, ragazzi, studenti e adulti. In programma un primo ciclo di sei incontri promossi dall’Assessorato alla Crescita Culturale con il IX Municipio e organizzati da Biblioteche. Ieri il primo appuntamento con “Un viaggio con Elsa" con la presentazione di “Bill” per proseguire fino al 13 ottobre con un’esperienza di narrazione teatralizzata, passando per le passeggiate naturalistiche nel parco dell’Acqua Acetosa.

 

BANDO FESTA DELLA BEFANA

La Festa della Befana tornerà ad essere la festa dei bambini e delle famiglie romane. Una tradizione cittadina che vogliamo riportare allo spirito originario combinando tradizione, decoro, qualità e un pizzico di innovazione. Abbiamo appena pubblicato il bando per la prossima edizione della Festa rivolto alle attività senza scopo di lucro impegnate in iniziative di intrattenimento ludico-culturali, creative, didattiche, socio-educative e solidali. Sono previsti 12 spazi per programmi di animazione culturale, percorsi didattici, laboratori artigianali, anche con l’utilizzo di nuove tecnologie, dedicati alla tradizione natalizia e dell’epifania. Tutti a misura di bambino. Non manca anche l’area arte e spettacolo per esibizioni, teatro e concerti. Rilanciamo la festa più amata dai romani  e lo facciamo nel segno delle regole e delle iniziative di qualità.

 

 

STOP AGLI SPRECHI

Roma dice basta a sprechi e a poltrone. Abbiamo raggiunto un altro risultato importante che rappresenta un netto segno di discontinuità col passato.  Ieri a tarda serata, infatti, l’Assemblea Capitolina ha approvato la delibera che prevede il riordino e la razionalizzazione delle partecipate di Roma Capitale. Con l'approvazione del piano di revisione, le società partecipate passano da 31 a 11 con un risparmio pari a 90 milioni di euro. Una galassia di aziende utilizzate per decenni come un bancomat con lo scopo di moltiplicare poltrone e clientele. Questa amministrazione taglia i rami secchi che hanno pesato sui bilanci di Roma Capitale tutelando i lavoratori e risparmiando soldi che potranno così tradursi in servizi efficienti per i cittadini. Ringrazio l’assessore Colomban e i consiglieri che hanno lavorato senza sosta per raggiungere questo importante obiettivo. Per troppo tempo a Roma è mancata la programmazione, la legalità e il senso del rispetto verso la cosa pubblica. Oggi questa rivoluzione è in atto. 

 

APPUNTAMENTI 

Stasera ultima apertura mensile dei Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali. Per l’occasione si potrà assistere e partecipare, con biglietto simbolico di un euro, allo spettacolo itinerante in forma di teatro e musica tra le bellezze dell’antica Roma con gli attori del Teatro di Roma.

 

Domani mattina protagonista la musica classica nel concerto gratuito che si terrà presso il Museo Napoleonico con la collaborazione della Roma Tre Orchestra.

 

Sempre domani, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici con molte iniziative per bambini e adulti e tante mostre da visitare. Anche l’area dei Fori Imperiali sarà aperta gratuitamente dalle 8.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 17.30) con un unico grande percorso archeologico che permetterà l’accesso al Foro Romano.

 

Apertura straordinaria al pubblico anche di Palazzo Senatorio in Campidoglio, con visite gratuite (dalle 10 alle 13 di mattina, e dalle 15 alle 18 nel pomeriggio) agli spazi archeologici ed istituzionali e alle storiche sale dell’edificio.

 

E da domenica fino al 15 ottobre riapre al pubblico uno degli angoli più belli e suggestivi di Roma, il Roseto comunale ai piedi dell’Aventino. Tutti i giorni, con ingresso gratuito dalle 8.30 alle 18, si potranno ammirare le oltre mille specie di rose botaniche, antiche e moderne provenienti da tutto il mondo.


Invia questo articolo