Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__10/10/2017
Data__2017

Giornata mondiale contro la violenza su bambine e ragazze. Celebrata in Campidoglio

11 ottobre Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze

"Oggi piazza del Campidoglio si colora di uno striscione arancione per celebrare la Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze. Un giorno importante per riflettere sui temi della prevenzione delle violenze e della discriminazione di genere". Così la sindaca Virginia Raggi mercoledì scorso, a proposito della giornata che Roma Capitale ha celebrato come stabilito da una memoria di Giunta. 

 

 

 

 

"Non possiamo permetterci di abbassare la guardia", ha proseguito la Sindaca. "Ci impegniamo a sensibilizzare e promuovere nella nostra città, soprattutto nelle scuole, la cultura del rispetto perché si tratta del miglior antidoto contro qualsiasi tipo di disuguaglianza e violenza. Concentrare l’attenzione sui diritti dei più piccoli deve essere un imperativo per tutte le Istituzioni. I dati sulla violenza nei loro confronti ci impongono risposte concrete e immediate per assicurare protezione e sostegno".

 

Un impegno da tradurre in fatti: "L’Amministrazione", ha concluso la Sindaca, "avvierà programmi e progetti educativi su tutto il territorio per superare discriminazioni di genere e stereotipi".

 

Ne ha parlato anche l'Assessorato alla Persona-Scuola-Comunità Solidale, preannunciando attività (soprattutto nelle scuole) da inserire nel Piano Sociale Cittadino e nei piani sociali di zona. “La tutela di bambine e ragazze e il contrasto alla discriminazione di genere sono due temi strettamente interconnessi", afferma l'assessora Laura Baldassarre. "Per rafforzare i diritti su entrambi i piani occorre promuovere azioni di sistema a più livelli, che partano da un coinvolgimento organico ed efficace dei territori per arrivare ad un impegno delle istituzioni tramite apposite campagne e la promozione di percorsi educativi sin dai primi anni di scuola. Diffondere una cultura consapevole costituisce il miglior antidoto contro ogni forma di violenza e discriminazione”.

 

 

L'assessora Flavia Marzano (Roma Semplice) ha poi osservato: "La parità di genere è un diritto umano fondamentale, oltre che un obiettivo ricompreso all'interno dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite, il cui raggiungimento passa anche per una necessaria sensibilizzazione di uomini e donne alla cultura del rispetto e della prevenzione della violenza. In quest'ottica, l'adesione al Manifesto Indifesa (documento legato alla Giornata e distribuito nelle scuole romane, nd.r.) vuole essere espressione dell'impegno costante dell'Amministrazione capitolina in direzione del superamento di stereotipi e discriminazioni di genere, a partire dai più piccoli, proprio dalle bambine e ragazze di cui ricorre la Giornata Mondiale".

 

10 OTT 2017 - RED

Ultimo agg. 12 OTT 2017


Invia questo articolo