Luceverde

Infomobilità

Lavori pubblici per il Giubileo

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__07/06/2011
Data__2011

Roma rende omaggio alle truppe alleate. Domenica la parata storica con mezzi militari dell’epoca

Americani a Piazza Venezia

Roma, 12 giugno – "Con vivo piacere Le esprimo il mio entusiasmo per l'iniziativa dell'Associazione Highway Six di rievocare l'ingresso delle truppe americane a Roma, avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 giugno 1944, con una sfilata di mezzi, uniformi e armi statunitensi lungo l'itinerario percorso dalle truppe americane per entrare a Roma dalla via Casilina. Questo progetto conferma i forti vincoli di amicizia e solidarietà che tradizionalmente legano i nostri due Paesi e si inserisce perfettamente nel programma delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia".
 

 

 

 

 

Queste le parole dell'ambasciatore degli Stati Uniti, David H. Thorne, indirizzate al consigliere capitolino, generale Antonino Torre, quale promotore di questa rievocazione storica della liberazione di Roma, in programma oggi, domenica 12 giugno, alla quale hanno partecipato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, nonché gli ambasciatori dei rispettivi Paesi (a partire dal Regno Unito) che all’epoca presero parte all’Operazione "Diadem" e cioè all’offensiva finale che portò, alla fine di maggio del 1944, allo sfondamento del fronte tedesco a Cassino e Anzio e quindi alla liberazione della Capitale d'Italia.

 

Si tratta di un omaggio particolare della città di Roma a tutti i soldati alleati, inquadrati nella 5ª Armata americana (corpo di spedizione francese) e nell'8ª Armata britannica (corpi di spedizione canadese, polacco, indiano, neozelandese, sudafricano, italiano, al comando del generale Umberto Utili, nonché la Brigata Ebraica) che 67 anni fa parteciparono e sacrificarono la loro vita per restituire la libertà alla Città Eterna, dopo nove mesi di occupazione.
 


Americani a Piazza Venezia

Un corteo di oltre 50 veicoli e mezzi militari dell'epoca, perfettamente restaurati e funzionanti, con a bordo circa duecento figuranti nelle uniformi alleate, è partito alle 7 dal Comune di Colonna, al 25 km della via Casilina (base logistica dell'Associazione Highway Six e degli altri club di collezionisti), ha fatto il suo ingresso a piazza Venezia, riproponendo l'esatta direttrice di marcia che le truppe alleate ebbero a percorrere nel loro ingresso a Roma. Nel dettaglio:
Piazzale Labicano (Porta Maggiore), Via Eleniana, Piazza Santa Croce in Gerusalemme, Via Carlo Felice, Via Emanuele Filiberto, Via Domenico Fontana, Piazza San Giovanni in Laterano, Via Amba Aradam, Piazza di Porta Metronia, Via Druso, Via delle Terme di Caracalla, Piazza di Porta Capena, Via dei Cerchi, Via Petroselli, Via del Teatro di Marcello, Piazza Venezia, Via dei Fori Imperiali.

 

Alla sfilata, nel rispetto della verità storica, sono previsti due autocarri con a bordo elementi dell'Arma dei Carabinieri e dell'Esercito italiano, all'epoca inquadrati nell'8ª Armata britannica.
I mezzi e i partecipanti alla rievocazione storica sostano fino alle 17 su via dei Fori Imperiali per una mostra statica. Sempre su via dei Fori Imperiali, a fianco della mostra statica di mezzi e uniformi, viene allestita una mostra fotografica con le immagini più significative di quella storica giornata.

 

7 GIU 2011 – GPP

 

 


Invia questo articolo