Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Attualità
Categoria1__Notizie
Data__03/04/2012
Data__2012

Parcheggi, 4.303 nuovi posti auto entro aprile 2013

CONFSTAMPApup.jpg

Roma, 5 aprile – Nel corso della conferenza stampa che si è svolta martedì scorso in Campidoglio è stato tracciato un bilancio del Piano urbano parcheggi (PUP) della Capitale. Il sindaco, Gianni Alemanno, il delegato ai Parcheggi, Alessandro Vannini, e l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma, hanno fornito i dati relativi ai cantieri in fase di ultimazione e al completamento delle opere di sistemazione superficiale.

 


Entro aprile 2013 sarà ultimata la realizzazione di 23 nuovi parcheggi per un totale di 4.303 posti auto, di cui 3.464 pertinenziali e 839 a rotazione. Parallelamente, sempre entro aprile 2013, saranno completate le opere di sistemazione superficiale di altri 18 parcheggi che, una volta ultimati, comprenderanno altri 4.240 nuovi posti auto, di cui 2.968 pertinenziali e 1.272 a rotazione.


Per quanto riguarda le cosiddette opere di sistemazione superficiale, il completamento nel 2013 permetterà la riconsegna delle aree ai cittadini. Si tratta infatti di cantieri “top-down”: per i quali cioè il lavoro parte dalla superficie per scendere poi ai livelli inferiori.


"Il Piano urbano parcheggi - ha detto il sindaco Gianni Alemanno - ha suscitato molte proteste e tensioni sul territorio ma lo ritengo una scelta giusta per limitare il numero di macchine parcheggiate su strada. Si tratta di una scelta irrinunciabile, quindi dico ai comitati che non bisogna avere paura di queste opere. Da parte nostra c’è la massima disponibilità al confronto ma è necessario andare avanti e completare questi parcheggi".


Il Sindaco, in qualità di Commissario delegato per l’emergenza traffico e mobilità nel territorio della Capitale, ha ereditato nel 2008 una realtà critica nel settore traffico e mobilità, infatti già nel 2006 era stato dichiarato dal governo lo stato d’emergenza per la mobilità a Roma. Il sindaco Alemanno aveva quindi immediatamente provveduto alla rivisitazione dell’originario Piano Parcheggi commissariale con l’approvazione dell’ordinanza n° 129 del 27 novembre 2008, con la quale era stato predisposto un nuovo Piano Parcheggi, caratterizzato da un particolare risalto per i parcheggi “pubblici” e i nodi di scambio.


La realizzazione dei nuovi posti auto produrrà ora oneri concessori per l’amministrazione capitolina pari a quasi 30 milioni di euro che saranno utilizzati per effettuare opere di sistemazione stradale nell' area dei parcheggi stessi.


Per quanto riguarda invece i parcheggi privati, finora sono state sottoscritte 94 convenzioni e rilasciati 43 permessi di costruire. Risultano essere in corso di esecuzione 42 interventi e quasi ultimati 25 parcheggi, per un totale di 3.672 posti auto (3.069 pertinenziali e 603 a rotazione).


In allegato una tabella di sintesi


3 APR 2012 - PI

 

 

 

 


 


Invia questo articolo