Sito informativo sul Giubileo

Lavori pubblici per il Giubileo

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

060606

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Infomobilità

Suap

Luceverde

Suar

Partecipazione Popolare

Sistema Integrato Roma Sicura - SIRS

Home  /  AttualitĂ 

Categoria1__Sito del Comune
Data__24/05/2012
Data__2012
DataModifica__24/05/2012

Trasporto pubblico, in vigore le nuove tariffe. Il quadro delle agevolazioni

Metrebus Card

Roma, 26 maggio –  Sono in vigore da venerdì 25 maggio, le nuove tariffe del trasporto pubblico. Queste le principali novità: il costo del biglietto ordinario, il Bit, sale a 1,50 euro, con validità allungata da 75 a 100 minuti; l’abbonamento mensile personale costerà 35 euro, quello impersonale 53, mentre l’abbonamento annuale passerà a 250 euro. Cambiano anche le tariffe dei biglietti con validità prolungata: il biglietto valido per un giorno (Big) costerà 6 euro, quello per 3 giorni (BTI) 16,50 euro, quello valido per sette giorni (CIS) 24 euro; così come i biglietti validi per le varie fasce regionali.

Nell'ambito delle nuove tariffe sono disponibili abbonamenti agevolati che riguardano alcune categorie sociali: giovani e studenti; anziani over 65; disoccupati; famiglie (quoziente familiare); invalidi e pensionati sociali; mutilati, invalidi di guerra e medaglie d'oro; vittime del terrorismo, perseguitati razziali e rifugiati politici.

 

Diversi per ogni categoria i requisiti richiesti, le date di decorrenza e le modalità per ottenere gli abbonamenti agevolati, che avranno tariffe basate su scaglioni di reddito ISEE. Per giovani e studenti, ad esempio, entra in vigore la nuova agevolazione per l’abbonamento al trasporto pubblico, con validità annuale anziché mensile. Ne hanno diritto i giovani residenti a Roma fino al compimento del 20° anno d’età e gli studenti, fino al compimento del 26° anno di età, ma anche gli studenti non residenti, con borsa di studio o alloggio alla Casa dello studente. Per tutti vale la regola dell'indice Isee inferiore o eguale a 20.000 euro.  Da segnalare, in particolare, che per giovani e studenti, chi ha i requisiti ma non possiede la Metrebus Card può ottenere l’abbonamento annuale agevolato registrandosi sul web form del sito Atac, mentre chi possiede già la metrebus card può recarsi presso una delle biglietterie Atac.  

 

Fra le altre novità, l’agevolazione quoziente familiare per gli appartenenti a famiglie residenti a Roma, con tre figli, oppure con due di cui uno portatore di handicap. Inoltre, l’abbonamento annuale per invalidi e pensionati sociali con reddito ISEE superiore ai 15.000 euro costerà 50 euro, novità introdotta in un secondo momento dalla Giunta capitolina, rispetto alla precedente definizione delle agevolazioni. Proprio in virtù del cambio di normativa - rende noto l'Atac - chi è in possesso dei requisiti per tale agevolazione e ha già fatto l'abbonamento a prezzo intero, quando il limite dell'ISEE era ancora di 20.000 euro, presentando in biglietteria la relativa documentazione, riceverà un bonifico per la differenza tra i 230 euro pagati e i 50 euro previsti dopo la nuova deliberazione comunale.

 

Va ricordato che dal 23 maggio i cittadini che devono ancora definire le pratiche di agevolazione, per presentare i documenti necessari devono recarsi presso le biglietterie Atac e non più presso i municipi. Le biglietterie sono quelle di Anagnina, Battistini, Cornelia, Lepanto, Ottaviano, Laurentina, Eur Fermi, Ponte Mammolo, Termini. Le biglietterie sono aperte dalle 7 alle 20, dal lunedì al sabato e dalle 8 alle 20 domenica e festivi.

 

Infine, per i cittadini over 65, gli invalidi ed i pensionati sociali, che hanno presentato richiesta di abbonamento annuale agevolato e non hanno ancora ricevuto a casa la Metrebus Card ricaricabile, Atac rende noto che possono accedere gratuitamente a tutti i mezzi della rete Atac semplicemente mostrando la ricevuta consegnata loro da Atac al momento della richiesta dell'agevolazione e  della presentazione della relativa documentazione. Tale facilitazione è stata decisa da Atac per evitare che eventuali ritardi nell’arrivo della card, dovuti a possibili disguidi postali, impediscano agli aventi diritto di fruire del servizio e durerà fino a domenica 10 giugno compresa, quando tutte le card spedite da Atac saranno giunte a destinazione. 
 

In allegato il dettaglio delle agevolazioni tariffarie.

 

In riferimento alla validità dei vecchi titoli di viaggio va ricordato che: chi, dopo il 25 maggio, sarà ancora in possesso di vecchi biglietti potrà utilizzarli fino al 31 luglio. Dal 1° agosto al 31 ottobre sarà poi possibile cambiarli nelle biglietterie Atac, pagando la differenza, di 50 centesimi per il Bit, e a seconda degli aumenti per tutti gli altri biglietti. Per gli abbonamenti mensili i nuovi prezzi scatteranno con il mese di giugno. Gli abbonamenti annuali andranno a naturale scadenza. 

 

Le novità dal 25 maggio non riguardano solo tariffe e agevolazioni. Previsto anche l’obbligo di convalidare, all’inizio di ogni viaggio, oltre al biglietto, anche l’abbonamento elettronico. Inoltre, per agevolare le operazioni di verifica e di convalida, sarà obbligatorio salire e scendere come indicato sulle porte.  

 

Confermato l'accordo Atac, Cotral e Trenitalia che prevede diverse possibilità di viaggiare su bus, tram, metro e treni con un unico titolo Metrebus card. Restano, come sempre, esclusi dalla validità dei vari titoli i collegamenti Cotral, Tiburtina/Termini-Fiumicino, il collegamento Trenitalia no stop Termini-Aeroporto di Fiumicino, i servizi turistici Archeobus e 110 Open. 
 

Info sul complesso delle nuove tariffe e agevolazioni sui siti www.atac.roma.it e www.agenziamobilita.roma.it.

 

 

24 MAG 2012 – MZ

 

 


Invia questo articolo