Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Per approfondire contravvenzioni
Categoria1__Notizie
Data__21/08/2013
Data__2013

2013 - Pagamento contravvenzioni con riduzione del 30%

21/08/2013 - Dal giorno 21 agosto è entrata in vigore la Legge 98 del 2013 che prevede la possibilità di pagare le multe con lo sconto del 30% entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale.

Il pagamento può essere eseguito nelle seguenti modalità:

- via web dal Portale di Roma Capitale seguendo il percorso Servizi on-line - Servizi di pagamento.
(Il pagamento via web è accessibile a tutti i cittadini che possiedono una carta di credito Visa o Mastercard e non serve essere identificati.
Le commissioni del servizio sono pari all’1,30% dell’importo dovuto.
I cittadini già identificati al Portale possono accedere al pagamento anche direttamente dal Servizio Contravvenzioni.
(Il servizio, nel caso di verbale notificato, esegue direttamente il calcolo del dovuto ridotto);
- presso le ricevitorie della LIS Lottomatica o Sisal
- presso la cassa dell’Ufficio Contravvenzioni di Via Ostiense 131/L.
- utilizzando il bollettino postale allegato al verbale, secondo le modalità indicate.


Per il momento non è possibile pagare ridotto tramite gli sportelli bancomat.

 

 

Non è ammessa la riduzione del 30% :
- per le violazioni connesse alla circolazione stradale, la cui disciplina non è riferita al codice della strada, salvo che in tali norme non vi sia un espresso rinvio al codice della strada;


- per le violazioni per le quali non è ammesso il pagamento in misura ridotta (cfr. art. 2, commi 3 e 3 bis, del CdS);


- per le violazioni del codice della strada per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo, ai sensi dell’art. 210, comma 3, del codice della strada (non è compresa la confisca, eventuale, prevista dall’art. 193, comma 4, del CdS);


- per le violazioni del codice della strada per le quali è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida.

 

 

Per eseguire il pagamento

Nel calcolo del dovuto non devono essere eseguiti arrotondamenti e le cifre versate devono essere esatte.
Per maggior facilità si rimanda alla tabella degli importi dovuti in caso di riduzione.

 

 

Il calcolo dei cinque giorni deve essere eseguito nel seguente modo:


1. Per gli Avvisi di accertamento (tagliando sul parabrezza) e le contestazioni immediate dei verbali (fermati in strada), si deve partire dal giorno successivo all'evento. Ad esempio se la contravvenzione viene elevata il giorno 10 il 5° giorno sarà il 15. Se tale data cade il giorno di domenica o altro giorno festivo tale termine scorre al primo giorno feriale successivo.


2. Per i verbali notificati a casa il calcolo parte dal giorno successivo a quello di notifica.
 

3.1 In caso di notificazione del verbale tramite servizio postale, con emissione della comunicazione di avvenuto deposito (CAD) per assenza del destinatario, il termine decorre dall'11° giorno dalla data di spedizione del CAD, sempre che l'interessato non ritiri l'atto prima del termine dei 10 giorni della compiuta giacenza.

3.2 In caso di notificazione tramite messo/notificatore per assenza del destinatario, di cui all'art. 140 c.p.c., con deposito presso la casa comunale, i 5 giorni previsti per il pagamento in misura ridotta del 30% decorrono dopo i 10 giorni dalla spedizione della raccomandata di avviso o dalla data di ritiro del plico.

 

 

 


Invia questo articolo