Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio Notizie
Categoria1__Notizie
Data__18/04/2014
Data__2014

Zanzara tigre ( Aedes albopictus )

La zanzara tigre è un insetto molto aggressivo di colore nero con fasce bianche lungo il dorso e le zampe. Depone le sue uova in qualsiasi raccolta d’acqua stagnante.Tutti i cittadini possono contribuire a contrastare la diffusione della zanzara tigre negli ambienti privati e condominiali. 


Ordinanza Sindacale n. 85 del 17 aprile 2015

 

Per evitare la prolificazione della zanzara tigre, con Ordinanza Sindacale n. 85 del 17 marzo 2015 vengono ordinati specifici comportamenti da adottare, nel periodo compreso dal 20 Aprile al 15 dicembre 2015, da parte di tutti i cittadini, dai soggetti pubblici e privati, nonché in particolare dalle imprese ed dai responsabili di aree particolarmente critiche (cantieri, aree dismesse, piazzali di deposito, parcheggi, vivai e altre attività produttive e commerciali) e che possono dar luogo a piccole raccolte di acqua e conseguenti focolai di sviluppo larvale. 

Inoltre, agli Amministratori di Condominio è fatto obbligo di comunicare entro il 30 luglio 2015 all'U.O. Risorse ambientali, biodiversità e benessere degli animali del Dipartimento Tutela ambientale ( referente: rita.didomenicantonio@comune.roma.it ), attraverso la compilazione dell'apposito modulo, l'elenco dei condomini da loro amministrati per i quali sono stati attivato un programma di disinfestazione per il controllo della diffusione della zanzara tigre.

 

Scheda Disinfestazione Amm. Condomini

 

Luoghi da tenere sotto controllo

- sottovasi. Sono il luogo più adatto alla riproduzione in ambiente domestico. Se possibile evita di usarli o svuotali almeno una volta a settimana.
- contenitori vari (barattoli, innaffiatoi, ciotole per gli animali domestici, lattine, scatole, buste di plastica etc.). Conserva capovolti tutti i recipienti non in uso e non abbandonarli all’aperto.
- Tombini, griglie di raccolta delle acque piovane delle rampe di accesso ai garage e pozzetti grigliati delle acque di scolo delle grondaie, i giardini e terrazzi condominiali vanno trattati con specifici prodotti larvicidi e sono da mantenere puliti.
- Vasche e fontane ornamentali. Introduci nelle vasche fontane ornamentali pesci rossi e gambusie che si nutrono di larve di zanzara tigre.
- Cimiteri. Svuota spesso l’acqua nei vasi dei fiori recisi nei cimiteri che deve essere cambiata al massimo ogni cinque giorni oppure usa fiori finti.
- Impianti di climatizzazione. Predisponi che la condensa prodotta defluisca in appositi apparati di scarico.

Si ricorda che è necessario eliminare qualsiasi ristagno d’acqua. Laddove non sia possibile, si devono usare specifici prodotti larvicidi a base di Bacillus thuringiensis e di inibitori della crescita. Sono reperibili nelle rivendite agrarie e nei negozi specializzati, non inquinano l’ambiente e non sono tossici né per l’uomo né per gli animali. 
 

 


Caratteristiche morfologiche e comportamentali

Diffusione nel territorio di Roma

Campagna informativa 2014

 

 

 



 
 

 

 

 


Invia questo articolo