Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Archivio Primo Piano
Categoria1__Notizie
Data__14/10/2013
Data__2013

Festival Internazionale del Film di Roma, al via l'VIII edizione

logo festival

Roma, 9 novembre – 71 film nella sola Selezione Ufficiale (di cui 20 italiani), 11 mediometraggi, 19 corti, 31 paesi partecipanti dai cinque continenti. Inizia questa sera, e va avanti fino al 17 novembre, l’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, la dieci giorni  del grande schermo con sede principale all’Auditorium. Si comincia con L'ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi, che racconta i cambiamenti dell'Italia attraverso lo sguardo di un autista di camion, interpretato da Elio Germano. 

 

Il festival è aperto da Sabrina Ferilli, mentre la serata finale del 17 novembre vedrà la partecipazione di Anna Foglietta.

 

A disposizione del Festival – per le proiezioni e per dibattiti, convegni, mostre… – sono tutte le sale dell’Auditorium di Renzo Piano (Santa Cecilia, Sinopoli, Petrassi, Teatro Studio, Studio 3), per un totale di oltre quattromila posti a sedere, con un red carpet tra i più grandi al mondo: 1.300 metri quadri, quanti ne misura il viale che conduce alla cavea. Sempre all’Auditorium il Villaggio del Cinema con stand in acciaio, vetro e legno. Altre sale coinvolte, l’auditorium del Maxxi in via Guido Reni e il multisala Barberini. A via Veneto, strada simbolo del cinema italiano, trova sede il Mercato Internazionale del Film, mentre la Casa del Cinema a Villa Borghese e di nuovo il Maxxi ospitano i convegni. Incontri di settore e istituzionali si svolgono all’AuditoriumArte del Parco della Musica.

 

Per raggiungere comodamente l'Auditorium, anche quest'anno ci si può servire della navetta Atac dedicata che fa la spola tra viale De Coubertin e via Veneto. E l'Assessorato alla Scuola ha messo su strada 50 pullman per trasportare gratuitamente tremila alunni di 50 scuole elementari romane a vedere i film della sezione ragazzi, Alice nella Città (vedi qui oltre). "Un’opportunità per i bambini", sottolinea l'assessore Alessandra Cattoi, "e anche un piccolo privilegio: non è da tutti poter conoscere una delle realtà culturali più importanti in città, in un'occasione unica come quella del Festival".

  

La materia prima del Festival – film, documentari, corti – è l’esito dell’avvenuta selezione tra 2.620 opere visionate (1.542 lungometraggi e 1078 cortometraggi), provenienti da 76 paesi. I film che sbarcano al Festival sono come ogni anno divisi in sezioni: la Selezione Ufficiale, a sua volta formata dal concorso internazionale (quello che assegna il Marc’Aurelio d’oro e gli altri premi principali) e dai film fuori concorso con le “proiezioni di gala”; CinemaXXI, concorso parallelo e dedicato alle nuove correnti del cinema mondiale; Prospettive Doc Italia che fa il punto sulle tendenze attuali del documentario italiano, con un proprio riconoscimento; Alice nella città, sezione autonoma (con un proprio regolamento) di film per ragazzi.

 

A margine, il Mercato Internazionale del Film dal 13 al 17 novembre, articolato in The business street e New cinema network: incontri, workshop, video library per consentire a produttori e venditori di lanciare sul mercato i nuovi film.

 

Anche nel 2013 il Festival s’impegna sul terreno sociale (con Telethon) e ambientale (aderendo al progetto di LifeGate per la compensazione delle emissioni di CO2 ). In funzione come ogni anno l’audio-descrizione per disabili visivi e i sottotitoli digitali per non udenti.

 

Il Festival si tiene con l’adesione del Presidente della Repubblica ed è prodotto dalla Fondazione Cinema per Roma. Lo promuovono Roma Capitale, Fondazione Musica per Roma, CCIAA di Roma, Regione Lazio e Provincia di Roma. Ampia la lista dei partner istituzionali (ICE, Mibac, Anica, Centro Sperimentale di Cinematografia, Maxxi, Atac), tecnici (Cinemeccanica) e del settore media (Rai Movie, Rai News, Rai Radio 2, Getty Images, Erma Production, My Movies).

 

“Come sempre”, commenta il sindaco Ignazio Marino in calce al catalogo del Festival, “non saranno solo le star e gli addetti ai lavori ad essere protagonisti, ma le romane e i romani, gli appassionati che arriveranno da ogni parte d’Italia e del mondo per partecipare a questa grande festa del cinema, per rendere omaggio a questa arte nel suo essere radicata nella storia dei luoghi e della gente”. E Roma, ricorda il Sindaco, è da lungo tempo “un set naturale”, una città intimamente legata all’avventura del cinema. Pronta a trasformarsi, per l’ottava edizione del Festival Internazionale, “nel red carpet più grande e coinvolgente del mondo”.

 

Per saperne di più (tutti i film in programma, le sezioni, i premi, le giurie, il regolamento, le sedi…), www.romacinemafest.it

 

14 OTT 2013 – PV 

Agg. 8 NOV 2013 


Invia questo articolo