Sito informativo sul Giubileo

Lavori pubblici per il Giubileo

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Infomobilità

Suap

Luceverde

Suar

Home  /  AttualitĂ 
Categoria1__Notizie
Data__21/01/2014
Data__2014

"Le cose cambiano": campagna Assessorato Scuola contro il bullismo omofobico

logo

Roma, 22 gennaio – L’Assessorato capitolino alla Scuola lancia per l’anno scolastico in corso la campagna Lecosecambiano@Roma, per contrastare il bullismo omofobico tra gli studenti romani delle superiori. Un’indagine sulla percezione dei diversi orientamenti sessuali, incontri formativi, un concorso per le scuole che aderiscono e una giornata finale: il tutto per intervenire su un fenomeno che – spiega l’Assessorato – “può provocare effetti anche gravi e a lungo termine sullo sviluppo degli adolescenti” e “può contribuire alla dispersione scolastica”. La campagna è illustrata nella circolare inviata alle scuole dall’Assessorato. Nello stesso documento, alla fine, il modulo di partecipazione da inviare per posta elettronica entro il prossimo 24 gennaio.

 

Il progetto s’iscrive nelle linee d’indirizzo internazionali, e dell’Unione Europea in particolare, per combattere l’omofobia e la transfobia sui banchi di scuola. Gli obiettivi: rilevare percezioni ed esperienze degli studenti per elaborare adeguati programmi anti-discriminazione; sensibilizzare i ragazzi sul valore delle differenze e sul rispetto delle scelte individuali; promuovere una visione positiva attraverso concrete testimonianze; dare informazione sui servizi presenti a Roma per le persone LGBT; contribuire alla lotta contro “l’omofobia interiorizzata e sociale”, promuovendo un nuovo approccio alla molteplicità degli orientamenti sessuali e delle identità di genere.

 

Le azioni previste: un’indagine condotta dall’università La Sapienza somministrando un questionario anonimo online agli studenti; una serie di incontri nelle scuole con esponenti della cultura, del cinema, del teatro, della medicina; un concorso per le scuole – Iocambiolecose@Roma –. A conclusione, un evento finale il 17 maggio 2014 (giornata internazionale contro l’omofobia) con la presentazione dei risultati della ricerca e la premiazione del concorso.

 

Come già detto, per aderire al progetto le scuole hanno tempo fino al prossimo 24 gennaio, compilando il modulo allegato alla circolare inviata agli istituti superiori romani.

 

21 GEN 2014 – PV 

agg 22 GEN - PR


 


Invia questo articolo