Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Anno 2014
Categoria1__Notizie
Data__22/01/2014
Data__2014

22 gen 2014 - Partecipazione del Sindaco al Forum di Davos

 

Roma, 22 gennaio - Il Sindaco Ignazio Marino ha partecipato oggi, su invito degli organizzatori, all’Annual Meeting del Foro Economico Mondiale di Davos–Klosters, il cui ampio tema generale verte sulle conseguenze economiche, politiche e sociali dei profondi cambiamenti in atto nel pianeta.

 

Il Sindaco è stato invitato a partecipare alla sezione “Reshaping the World of Work” dedicato al lavoro giovanile, cui prendono parte membri di governi locali, accademici e rappresentantio dl settore privato , tra cui i sindaci di altre grandi città del mondo come Madrid, Buenos Aires, Johannesburg, Atlanta, Istanbul, Tianjin e Barcellona, oltre a diversi governatori tra cui i rappresentanti degli Stati di Rio de Janeiro, Quebec, Texas e Alberta (Canada).

 

Accanto a loro docenti universitari, associazioni di imprenditori e Fondazioni, oltre ai vertici di grandi aziende come Google, Telefonica SA, Manpower Group e di istituzioni come l’Organisation for Economic Cooperation and Development (OECD), l’Education For Employment (EFE).

 

“Per una grande città, che ogni giorno deve assicurare la funzionalità dei servizi essenziali ai cittadini come i trasporti pubblici, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e l’efficienza del sistema scolastico – spiega il sindaco di Roma - il tema del lavoro resta centrale. Infatti tutti i servizi possono essere garantiti, e anzi migliorati, proprio se il contesto è quello di una città che cresce e dove l’economia prospera. Dunque dove c’è il lavoro, soprattutto per le nuove generazioni. È solo così che si esce dalla crisi economica”.

 

Marino partecipa con interesse e spirito critico al vertice internazionale, dove si incontrano diversi punti di vista sull’idea di sviluppo e di capitalismo.

 

“La mia personale opinione – rileva – è che la ricchezza non possa più essere costruita sulle disuguaglianze. Come invece sta avvenendo anche a Roma”. La 'ricetta' contro la disoccupazione giovanile che Marino confronterà con i suoi interlocutori prevede diverse azioni che partono da un rinnovato dialogo con le imprese, le parti sociali, e il mondo produttivo. “Perché – conclude - i mestieri e le professioni vanno continuamente ricalibrati e reinventati. Tanto è vero che il titolo stesso dell’appuntamento annuale di Davos quest’anno recita: Rimodellare il mondo: conseguenze per società, politica ed economia”.

 


22 GEN - AM
 


Invia questo articolo