Luceverde

Infomobilità

Numero Unico Taxi

URC - Ufficio per i Rapporti con i cittadini

060606

Partecipazione Popolare

Sistema informativo procedura negoziata

Protezione Civile

Statuto Roma Capitale

Roma Statistica

Open Data

Cambio di Residenza in tempo reale

Turismo

Bibliotu

Linea Amica

Suap

Suar

Home  /  Elenco Procedimenti ad Istanza di Parte
Categoria1__Notizie

Procedimenti

 

Procedimento

Autorizzazione di Attività Estrattive.

 

Procedimento volto al rilascio dell'autorizzazione all'esercizio di attività di coltivazione di cava e torbiera. L.R. n.14/1999; L.R.Lazio n. 17/2004 , Regolamento R.L. 5/2005, Delibera C.R.L. 529/1999; Delibera C.R.Lazio 20/4/2011 n.7 (PRAE) .

Unità Organizzativa responsabile del procedimento 

Dipartimento Tutela Ambientale - U.O. Rifiuti e Risanamenti

Dirigente: Pasquale Libero Pelusi

tel.  06/67109509

e-mail: pasqualelibero.pelusi@comune.roma.it

Ufficio S.U. Roma Ambiente

Circ.ne Ostiense, 191 – 00154 Roma

Responsabile del Procedimento: dott. Elio Barsotti tel. 06/67105447 e-mail: elio.barsotti@comune.roma.it

Atti, Documenti e Modulistica da allegare all'istanza di parte

MODELLO A (domanda di autorizzazione all'attività estrattiva o ampliamento, in marca da bollo del valore corrente); 

Allegati:

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

a) Modelli di autocertificazione: Modello 1/a da compilare a cura del rappresentante legale della Società, Modello 1/b da compilare a cura del Direttore Tecnico, Modello 1/c per gli altri eventuali membri della Società medesima;

b)Copia contratto di proprietà e/o affitto, oppure atto notorio dal quale si evinca la disponibilità dell’area per l’intero periodo di attività;

c) foglio o estratto di mappa catastale con l’esatta ubicazione e delimitazione dell’area di intervento, rilasciato in data non anteriore ai sei mesi, sottoscritto dal richiedente e sottoscritto da un tecnico abilitato, con indicazione del perimetro di ZAE e Cantiere Estrattivo;

d) lettera di nomina, da parte del Rappresentante Legale della Società, del Direttore Tecnico Responsabile e di accettazione dell’incarico del Direttore Tecnico medesimo;

e) Obbligazione al recupero (solo per le attività estrattive ricadenti nel Bacino Rio Galeria-Magliana)
- Titolo di adesione al Consorzio
- Accettazione del Consorzio
- Dichiarazione del Consorzio delle quote parte dell’importo complessivo dei recuperi previsti dal Consorzio, da attribuire al consorziato che presenta il progetto di escavazione

oppure:
- Titolo di disponibilità di un’area dismessa e non recuperata consistente in:
o Copia contratto di proprietà e/o affitto, oppure atto notorio di disponibilità
dell’area;
o Foglio o estratto di mappa catastale con l’esatta ubicazione e delimitazione
dell’area di intervento rilasciato in data non anteriore ai 6 mesi,
necessariamente sottoscritta dal richiedente e sottoscritta da un tecnico abilitato con perimetro dell’area di intervento;

f) Dichiarazioni asseverate del progettista:
1) della zona di P.R.G. nella quale ricade l’area di progetto;
2) della presenza o assenza di vincoli nell’area di progetto (qualora siano presenti vincoli dovranno essere elencati e forniti gli elaborati di progetto necessari al rilascio di N.O. da parte
dell’autorità che ha apposto il vincolo);

g) Impatto acustico

-Domanda di N.O. di impatto acustico redatta in  conformità a quanto previsto dal Dipartimento tutela ambientale -Servizio Pianificazione e gestione acustica del territorio che verrà inoltrata a cura del S.U.Roma Ambiente;

h)Procedura di VIA-Verifica di VIA
- Copia della domanda inoltrata alla Regione Lazio - Area VIA;

i) Emissioni in atmosfera

-Copia della domanda inoltrata alla Provincia di Roma per l’ottenimento del N.O. alle emissioni in atmosfera.
DOCUMENTAZIONE TECNICA:
1) Piano di coltivazione e recupero ambientale.
2) Relazione geologica, geotecnica, geomineraria.
3) Relazione naturalistica, faunistica, vegetazionale.
4) Computo metrico estimativo.
5) Elaborati grafici, cartografia e documentazione fotografica.
6) Piano di gestione dei rifiuti da estrazione
7) Progetto relativo al rispetto delle norme di sicurezza.
8) Relazione relativa alle capacità tecnico-economiche della ditta.
9) Relazione previsionale di impatto acustico (due copie).
10) CD-R oppure DVD-R non riscrivibili, a sessione chiusa, in cui siano riportati i files.
eventuali:
- Relazione Impianti di prima lavorazione e trasformazione del materiale estratto;
- Progetto di recupero ambientale di un’area dismessa e non recuperata (solo per le attività estrattive ricadenti nel Bacino Rio Galeria-Magliana).

MODELLO B (domanda di autorizzazione per variante all'attività estrattiva in marca da bollo del valore corrente);

Allegati:

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

a) Modelli di autocertificazione: Modello 1/a da compilare a cura del rappresentante legale della Società, Modello 1/b da compilare a cura del Direttore Tecnico, Modello 1/c per gli altri eventuali membri della Società medesima.

b)Copia contratto di proprietà e/o affitto, oppure atto notorio dal quale si evinca la disponibilità dell’area per l’intero periodo di attività;

c) foglio o estratto di mappa catastale con l’esatta ubicazione e delimitazione dell’area di intervento, rilasciato in data non anteriore ai sei mesi, sottoscritto dal richiedente e sottoscritto da un tecnico abilitato, con indicazione del perimetro di ZAE e Cantiere Estrattivo;

d) lettera di nomina, da parte del Rappresentante Legale della Società, del Direttore Tecnico Responsabile e di accettazione dell’incarico del Direttore Tecnico medesimo;

e) Quietanze di pagamento per l’anno in corso del premio relativo alle fidejussioni prestate dal titolare dell’autorizzazione e dal titolare del recupero ambientale di ex cava, nel caso di polizze per le quali è previsto il pagamento annuale.

f) Dichiarazioni asseverate del progettista

1) della zona di P.R.G. nella quale ricade l’area di progetto;

2) della presenza o assenza di vincoli nell’area di progetto (qualora siano presenti vincoli dovranno essere elencati e forniti gli elaborati di progetto necessari al rilascio di N.O. da parte dell’Autorità che ha apposto il vincolo).

g) Impatto acustico

− Domanda di rilascio di N.O. di impatto acustico relativa alla variante presentata,

redatta in conformità a quanto previsto dal Dipartimento Tutela Ambientale – Servizio “Pianificazione e gestione acustica del territorio”, che verrà inoltrata a cura del S.U. Roma Ambiente.

h) Procedura di VIA-Verifica di VIA

− Copia della domanda inoltrata alla Regione Lazio - Area VIA.

i) Emissioni in atmosfera

− Copia della domanda inoltrata alla Provincia di Roma per l’ottenimento del N.O. alle emissioni in atmosfera, relativa alla variante presentata.

DOCUMENTAZIONE TECNICA

1) Relazione tecnica illustrativa dell'intervento in variante.

2) Elaborati cartografici relativi alla situazione attuale del piano di coltivazione e di recupero ambientale.

3) Elaborati cartografici relativi alle varianti proposte al piano di coltivazione e recupero ambientale.

4) Tempi necessari per il completamento dei lavori.

5) Computo metrico estimativo.

6) Aggiornamento del Piano di gestione dei rifiuti da estrazione.

7) Relazione previsionale di impatto acustico (due copie).

8) CD-R oppure DVD-R non riscrivibili, a sessione chiusa, in cui siano riportati i files.

MODELLO C (elenco documentazione da presentare per richiesta autorizzazione impianti di prima e seconda lavorazione a servizio di attività estrattive).

Allegati:

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

Modelli di autocertificazione 1/a, 1/b, 1/c, da compilare rispettivamente a cura del R.L. della Società, del Direttore Tecnico, di altri eventuali Amm.ri della Società medesima.

Direttore Tecnico

 Nomina del direttore tecnico responsabile

 Dichiarazione di accettazione dell’incarico del direttore tecnico responsabile;

Disponibilità area

 copia contratto di proprietà o di affitto da cui si evinca la disponibilità dell’area per l’intero periodo dell’attività;

 Foglio o estratto di mappa catastale rilasciato dal Catasto in data non anteriore ai 6 mesi con l’esatta ubicazione e delimitazione  dell’area dell’impianto, dei servizi, spogliatoi, WC, ecc. sottoscritta da un tecnico abilitato e dalla Ditta  Verifica particelle in disponibilità;

Altro

 Dichiarazione asseverata del progettista da cui risultino:  Indicazione della zona di P.R.G. nella quale l’immobile ricade  presenza o assenza di vincoli  presenza o assenza di vincolo di uso civico.

 Domanda di N.O. di impatto acustico per l’impianto.

DOCUMENTAZIONE TECNICA

Relazione tecnica degli impianti in cui sia esposto:

 Studio di inquadramento territoriale  Cartografia a corredo dello Studio di inquadramento territoriale  descrizione tecnica dell’impianto  ciclo produttivo e organizzazione dell’attività produttiva  allacci  servizi igienici  spogliatoi  riciclaggio delle acque  computo metrico estimativo del costo della demolizione dell’impianto al termine dell’attività estrattiva e sistemazione dell’area.

 Elaborati grafici in scala 1:1000 in cui risulti in pianta la disposizione dei macchinari e dei servizi.

 Elaborati grafici in cui risulti il lay-out dell’impianto

 Elaborati grafici in scala 1:100 (pianta, sezioni, prospetti) dei servizi igienici firmati dal richiedente.

 Documentazione fotografica.

 Relazione per N.O. di impatto acustico ai sensi del L.447/95 firmata da tecnico abilitato in acustica ambientale (elenchi disponibili in Regione).

INOLTRE

In mancanza di rete fognante:

 Progetto di impianto di smaltimento delle acque nere mediante evapotraspirazione contenente:

 Relazione tecnica con dimensionamento dell’impianto  Stralcio catastale scala appropriata

 Elaborati grafici in scala 1:1000 in cui risulti in pianta la disposizione dei macchinari e dei servizi

 Particolari dell’impianto di smaltimento e della rete di adduzione idrica scala 1:500

 Piante e sezioni della vasca e del pozzetto scala 1:20 e 1:50

In mancanza di rete di adduzione idrica:

 Titolo di autorizzazione del pozzo rilasciato dall’Ufficio Genio Civile della Regione Lazio o domanda di sanatoria.

 Progetto del pozzo contenente:  Relazione tecnica del pozzo  Stralcio catastale scala appropriata  Stratigrafia del terreno trivellato  Schema della distribuzione idrica con eventuali impianti di trattamento e utenze approvvigionate.

 Piante e prospetti in cui siano descritti la cabina accessibile contenente l’opera di presa del pozzo (Decreto 26/3/91 all. II punto 2-A.2) e la pavimentazione impermeabile su sottofondo di cemento di raggio 5 metri intorno al pozzo (Regolamento d’Igiene del Comune di Roma art. 138)

 In via informale è consigliabile eseguire preventivamente alcune analisi sulle acque del pozzo (protocolli C3 chimico e C3 microbiologico) per verificarne la potabilità, prima che tali analisi siano eseguite formalmente dalla ASL RM C In caso di richiesta di Concessione edilizia:

 Perizia giurata contributi concessori  Copia autentica di eventuali contenziosi tra confinanti  Documentazioni leggi 13/89 e 104/92 e successive modifiche  Modelli Istat e comunali per statistica attività edilizia.

Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso

L'interessato potrà ricevere le informazioni relative al procedimento in corso presso la U.O. e dal Responsabile del Procedimento indicati nella riga 2.

 

 

 

Termine

Il termine per la conclusione del procedimento amministrativo è dettato dalla L.241/1990 e ss.mm.ii.

Provvedimento finale

Determinazione dirigenziale

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale ( T.A.R. ) del Lazio

Link di accesso al servizio on line

NO

Modalità effettuazione dei pagamenti

Il pagamento va effettuato con le seguenti modalità: conto corrente bancario presso UNICREDIT-filiale 52 Tesoreria comunale- Via del Monte Tarpeo, 42 -00186 Roma cf 02438750586 IBAN IT69P0200805117000400017084 intestazione Comune di Roma.

Con la causale: Autorizzazione di attività estrattive

Poteri sostitutivi

Gli indirizzi per l'attivazione del potere sostitutivo in caso di inerzia sono disponibili nella apposita sezione del portale di Roma Capitale.

Risultati indagine di customer satisfaction

I dati saranno pubblicati non appena disponibili.

 

Data aggiornamento 29/09/2017


Invia questo articolo